Topics

Windows 10), ho riscontrato un problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto destro del mouse.

simona antonelli <sa.simona.antonelli@...>
 

Buonasera,
sono Simonetta  e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1) nell’ambito della mia attività lavorativa.

A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto destro del mouse.

Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora Risorse” di Windows.

Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:

·         la lettura continua fino alla conclusione della riga senza interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;

·         il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del cursore.

Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la corretta selezione della riga desiderata.

Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.

Simonetta

 

 

Simone Dal Maso
 

Salve Simona,
direi che abbiamo un discreto problema di fondo, a livello di uso di NVDA. In genere, il mouse non bisogna usarlo. Questo perché NVDA è un programma per ciechi, e chi non vede si avvale della tastiera.
è stato introdotto un supporto alla lettura del testo al passaggio del mouse, questo sì, e puoi modificare le impostazioni di lettura andando nel menu di NVDA, preferenze, impostazioni, mouse.
Puoi per esempio impostare la parte di testo letta da paragrafi a parole, o a righe, e questo può facilitarti.
Ma, detto questo, usare NVDA così è assolutamente faticoso e in sostanza non è quasi previsto.
I menu contestuali si aprono con i comandi da tastiera.
Immagino tu sia ipovedente, altrimenti non si spiega l'uso che fai di NVDA. Il mio consiglio non è quindi di abbandonare del tutto il mouse, se hai un residuo visivo lo puoi sfruttare, ma devi però considerare che NVDA non è un programma per l'ipovisione, perciò un pochino ti devi adattare a imparare almeno i comandi base di Windows.
Ciao!

Il 21/11/2019 17:42, simona antonelli ha scritto:
Buonasera,
sono Simonetta e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1) nell’ambito della mia attività lavorativa.
A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto destro del mouse.
Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora Risorse” di Windows.
Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:
·la lettura continua fino alla conclusione della riga senza interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;
·il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del cursore.
Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la corretta selezione della riga desiderata.
Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.
Simonetta

simona antonelli <sa.simona.antonelli@...>
 

Buonasera,

la ringrazio molto, con il tecnico abbiamo provato a modificare le impostazioni di lettura come da lei consigliato ma il problema è rimasto; ora sto utilizzando la tastiera per aprire i menù contestuali, però le faccio presente che nelle versioni precedenti di NVDA non avevo riscontrato questo problema questo è  accaduto a seguito della sostituzione del sistema  operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10),  quindi ne deduco che è un problema di compatibilità con WINDOWS 10


grazie saluti

simona

 



Il giorno ven 22 nov 2019 alle ore 09:35 Simone Dal Maso <simone.dalmaso@...> ha scritto:
Salve Simona,
direi che abbiamo un discreto problema di fondo, a livello di uso di
NVDA. In genere, il mouse non bisogna usarlo. Questo perché NVDA è un
programma per ciechi, e chi non vede si avvale della tastiera.
è stato introdotto un supporto alla lettura del testo al passaggio del
mouse, questo sì, e puoi modificare le impostazioni di lettura andando
nel menu di NVDA, preferenze, impostazioni, mouse.
Puoi per esempio impostare la parte di testo letta da paragrafi a
parole, o a righe, e questo può facilitarti.
Ma, detto questo, usare NVDA così è assolutamente faticoso e in sostanza
non è quasi previsto.
I menu contestuali si aprono con i comandi da tastiera.
Immagino tu sia ipovedente, altrimenti non si spiega l'uso che fai di
NVDA. Il mio consiglio non è quindi di abbandonare del tutto il mouse,
se hai un residuo visivo lo puoi sfruttare, ma devi però considerare che
NVDA non è un programma per l'ipovisione, perciò un pochino ti devi
adattare a imparare almeno i comandi base di Windows.
Ciao!





Il 21/11/2019 17:42, simona antonelli ha scritto:
> Buonasera,
> sono Simonetta e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1)
> nell’ambito della mia attività lavorativa.
>
> A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema
> operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un
> problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto
> destro del mouse.
>
> Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto
> all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma
> solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora
> Risorse” di Windows.
>
> Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:
>
> ·la lettura continua fino alla conclusione della riga senza
> interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come
> invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;
>
> ·il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il
> cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un
> notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del
> cursore.
>
> Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la
> corretta selezione della riga desiderata.
>
> Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.
>
> Simonetta
>
>




simona antonelli <sa.simona.antonelli@...>
 

 

Buongiorno,
la ringrazio molto, con il tecnico abbiamo provato a modificare le impostazioni di lettura come da lei consigliato ma il problema è rimasto; ora sto utilizzando la tastiera per aprire i menù contestuali, però le faccio presente che nelle versioni precedenti di NVDA non avevo riscontrato questo problema questo è  accaduto a seguito della sostituzione del sistema  operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10),  quindi ne deduco che è un problema di compatibilità con WINDOWS 10

Saluti

Simona



Il giorno ven 22 nov 2019 alle ore 09:35 Simone Dal Maso <simone.dalmaso@...> ha scritto:
Salve Simona,
direi che abbiamo un discreto problema di fondo, a livello di uso di
NVDA. In genere, il mouse non bisogna usarlo. Questo perché NVDA è un
programma per ciechi, e chi non vede si avvale della tastiera.
è stato introdotto un supporto alla lettura del testo al passaggio del
mouse, questo sì, e puoi modificare le impostazioni di lettura andando
nel menu di NVDA, preferenze, impostazioni, mouse.
Puoi per esempio impostare la parte di testo letta da paragrafi a
parole, o a righe, e questo può facilitarti.
Ma, detto questo, usare NVDA così è assolutamente faticoso e in sostanza
non è quasi previsto.
I menu contestuali si aprono con i comandi da tastiera.
Immagino tu sia ipovedente, altrimenti non si spiega l'uso che fai di
NVDA. Il mio consiglio non è quindi di abbandonare del tutto il mouse,
se hai un residuo visivo lo puoi sfruttare, ma devi però considerare che
NVDA non è un programma per l'ipovisione, perciò un pochino ti devi
adattare a imparare almeno i comandi base di Windows.
Ciao!





Il 21/11/2019 17:42, simona antonelli ha scritto:
> Buonasera,
> sono Simonetta e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1)
> nell’ambito della mia attività lavorativa.
>
> A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema
> operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un
> problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto
> destro del mouse.
>
> Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto
> all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma
> solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora
> Risorse” di Windows.
>
> Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:
>
> ·la lettura continua fino alla conclusione della riga senza
> interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come
> invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;
>
> ·il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il
> cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un
> notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del
> cursore.
>
> Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la
> corretta selezione della riga desiderata.
>
> Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.
>
> Simonetta
>
>




simona antonelli <sa.simona.antonelli@...>
 

Buongiorno,
la ringrazio molto, con il tecnico abbiamo provato a modificare le impostazioni di lettura come da lei consigliato ma il problema è rimasto; ora sto utilizzando la tastiera per aprire i menù contestuali, però le faccio presente che nelle versioni precedenti di NVDA non avevo riscontrato questo problema questo è  accaduto a seguito della sostituzione del sistema  operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10),  quindi ne deduco che è un problema di compatibilità con WINDOWS 10

Saluti

Simona


Il giorno ven 22 nov 2019 alle ore 09:35 Simone Dal Maso <simone.dalmaso@...> ha scritto:
Salve Simona,
direi che abbiamo un discreto problema di fondo, a livello di uso di
NVDA. In genere, il mouse non bisogna usarlo. Questo perché NVDA è un
programma per ciechi, e chi non vede si avvale della tastiera.
è stato introdotto un supporto alla lettura del testo al passaggio del
mouse, questo sì, e puoi modificare le impostazioni di lettura andando
nel menu di NVDA, preferenze, impostazioni, mouse.
Puoi per esempio impostare la parte di testo letta da paragrafi a
parole, o a righe, e questo può facilitarti.
Ma, detto questo, usare NVDA così è assolutamente faticoso e in sostanza
non è quasi previsto.
I menu contestuali si aprono con i comandi da tastiera.
Immagino tu sia ipovedente, altrimenti non si spiega l'uso che fai di
NVDA. Il mio consiglio non è quindi di abbandonare del tutto il mouse,
se hai un residuo visivo lo puoi sfruttare, ma devi però considerare che
NVDA non è un programma per l'ipovisione, perciò un pochino ti devi
adattare a imparare almeno i comandi base di Windows.
Ciao!





Il 21/11/2019 17:42, simona antonelli ha scritto:
> Buonasera,
> sono Simonetta e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1)
> nell’ambito della mia attività lavorativa.
>
> A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema
> operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un
> problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto
> destro del mouse.
>
> Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto
> all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma
> solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora
> Risorse” di Windows.
>
> Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:
>
> ·la lettura continua fino alla conclusione della riga senza
> interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come
> invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;
>
> ·il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il
> cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un
> notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del
> cursore.
>
> Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la
> corretta selezione della riga desiderata.
>
> Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.
>
> Simonetta
>
>




simona antonelli <sa.simona.antonelli@...>
 

Buonasera,

la ringrazio molto, con il tecnico abbiamo provato a modificare le impostazioni di lettura come da lei consigliato ma il problema è rimasto; ora sto utilizzando la tastiera per aprire i menù contestuali, però le faccio presente che nelle versioni precedenti di NVDA non avevo riscontrato questo problema questo è  accaduto a seguito della sostituzione del sistema  operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10),  quindi ne deduco che è un problema di compatibilità con WINDOWS 10


grazie saluti

simona


Il giorno ven 22 nov 2019 alle ore 09:35 Simone Dal Maso <simone.dalmaso@...> ha scritto:
Salve Simona,
direi che abbiamo un discreto problema di fondo, a livello di uso di
NVDA. In genere, il mouse non bisogna usarlo. Questo perché NVDA è un
programma per ciechi, e chi non vede si avvale della tastiera.
è stato introdotto un supporto alla lettura del testo al passaggio del
mouse, questo sì, e puoi modificare le impostazioni di lettura andando
nel menu di NVDA, preferenze, impostazioni, mouse.
Puoi per esempio impostare la parte di testo letta da paragrafi a
parole, o a righe, e questo può facilitarti.
Ma, detto questo, usare NVDA così è assolutamente faticoso e in sostanza
non è quasi previsto.
I menu contestuali si aprono con i comandi da tastiera.
Immagino tu sia ipovedente, altrimenti non si spiega l'uso che fai di
NVDA. Il mio consiglio non è quindi di abbandonare del tutto il mouse,
se hai un residuo visivo lo puoi sfruttare, ma devi però considerare che
NVDA non è un programma per l'ipovisione, perciò un pochino ti devi
adattare a imparare almeno i comandi base di Windows.
Ciao!





Il 21/11/2019 17:42, simona antonelli ha scritto:
> Buonasera,
> sono Simonetta e utilizzo il programma NVDA (versione 2019.2.1)
> nell’ambito della mia attività lavorativa.
>
> A seguito della sostituzione della postazione di lavoro e del sistema
> operativo (passaggio da Windows 7 a Windows 10), ho riscontrato un
> problema riguardante la lettura del menu contestuale attivato col tasto
> destro del mouse.
>
> Preciso che il problema non si verifica col menu contestuale aperto
> all’interno dei programmi di Office (Word, Excel e Outlook), ma
> solamente al di fuori: ad esempio, sul desktop o all’interno di “Esplora
> Risorse” di Windows.
>
> Più precisamente, quando viene aperto il menu contestuale:
>
> ·la lettura continua fino alla conclusione della riga senza
> interrompersi allo spostamento del cursore del mouse su altra riga, come
> invece avviene nel menu contestuale all’interno del programmi di Office;
>
> ·il programma legge (sempre fino a conclusione) tutte le righe su cui il
> cursore del mouse è passato, anche se rapidamente: ciò comporta un
> notevole accumulo di ritardo tra la lettura e la posizione attuale del
> cursore.
>
> Come si intuisce il tutto genera una confusione tale da impedire la
> corretta selezione della riga desiderata.
>
> Spero in un vostro cortese riscontro e saluto cordialmente.
>
> Simonetta
>
>




Simone Dal Maso
 

Salve,
come le ho già scritto, NVDA non è stato concepito per essere usato con il mouse.
Il fatto che nel sistema operativo precedente venissero letti i menu contestuali era senz'altro un'ottima cosa, mi spiace che ora non avvenga più, ma il fatto che NVDA gestisca in qualche modo il mouse è più una sorta di "bonus" che altro. Infatti quella parte non viene toccata da anni proprio perché non è una funzione primaria di un lettore di schermo per ciechi.
Comunque, ovviamente non sono io che me ne occupo, ma mi vien da pensare che se lei è in grado di cliccare con il mouse su un pulsante, deve avere un discreto residuo visivo, per cui consiglierei di valutare l'uso di un ingranditore con sintesi vocale, più che solo un lettore di schermo.
Ovviamente son cose scritte senza conoscere minimamente la situazione!

Buon weekend.