Topics

Jaws Vs NVDA cursori ed esplorazione finestre e applicazioni

Andrea Dessolis
 

Ciao a tutti.

In questi ultimi anni NVDA ha fatto veramente passi da gigante e tanto di capello a tutti gli sviluppatori che lo seguono e che fanno in modo  che cresca sempre di più.

Sicuramente è arrivato a un livello altissimo e ci permette di fare tantissime cose, però dire che nell'esplorazione delle finestre e delle applicazioni è anni luce avanti a Jaws mi dispiace contraddire ma non è assolutamente vero.

Quotidianamente utilizzo svariati programmi , principalmente software che hanno a che fare con la musica, lasciamo perdere Reaper che grazie a Osara sappiamo benissimo i livello di accessibilità che ha raggiunto...

Vi faccio solo un esempio concreto ma ce ne sarebbero tanti, con un software, il Rig Manager, questo software serve per gestire un Hardware di altissimo livello dedicato alla chitarra, il Kemper profiler.

Bene, il Rig Manager nella finestra principale è abbastanza accessibile ma appena carico ad esempio un determinato profilo di amplficatore tutto cambia ed è qui che Jaws da il massimo. Grazie ai suoi svariati cursori, Jaws, Jaws al pc e touch mi permette di gestire praticamente tutto, cosa che purtroppo NVDA anche avendo bellissimi cursori ad oggetti e di controllo non lo permette.

Io utilizzo la versione 2020 di Jaws e aggiungo che ora con quest'ultima  versione è stato integrato anche il cursore di scansione che è semplicemente fantastico, di seguito vi incollo la descrizione presa dal sito della Freedom.


Supporto avanzato di JAWS e cursore invisibile per le app universali di Windows 10:

Per anni, JAWS ha fornito agli utenti la possibilità di rivedere rapidamente il testo sullo schermo senza cambiare il focus del sistema. Ad esempio, se è necessario accedere alle informazioni in una finestra di dialogo che non è accessibile utilizzando TAB o MAIUSC + TAB , è possibile premere NUM PAD MINUS o NUM PAD MINUS due volte rapidamente per attivare JAWS o Cursor invisibile e quindi utilizzare i tasti FRECCIA e altri comandi di lettura standard per spostarsi sullo schermo mentre il focus del sistema è rimasto sul controllo corrente. La differenza principale tra JAWS e Cursori invisibili è che il puntatore del mouse segue insieme al Cursore JAWS in modo da poter fare clic sugli oggetti utilizzando NUM PAD SLASH o NUM PAD STAR comandi.

Per accedere al contenuto dello schermo con JAWS e cursori invisibili, utilizziamo una tecnologia chiamata Off-Screen Model (OSM). Tuttavia, negli ultimi anni, un numero crescente di applicazioni utilizza ora tecnologie più recenti come l'UIA (User Interface Automation) per presentare il contenuto dello schermo che ha reso inutili JAWS e Invisible Cursor in queste situazioni. Quando si attivano questi cursori in applicazioni come Calcolatrice, Meteo o la maggior parte delle app di Microsoft Store, si sente "vuoto" solo quando si tenta di rivedere lo schermo.

JAWS 2020 ora rileva quando il focus è in un'applicazione in cui l'OSM non è supportato e utilizzerà automaticamente il nuovo JAWS o il cursore di scansione invisibile in queste situazioni. Utilizzerai tutti gli stessi comandi di navigazione che utilizzeresti con il tradizionale cursore JAWS o con i cursori invisibili.

Ad esempio, se premi NUM PAD MINUS nell'app Meteo in modo da poter rivedere una previsione, ora sentirai JAWS annunciare "Cursore di scansione JAWS" poiché si tratta di un'app che non supporta l'OSM. Allo stesso modo, se si preme NUM PAD meno due volte rapidamente, si sentirà l'annuncio di JAWS, "Cursore di scansione invisibile". È quindi possibile utilizzare gli stessi comandi che si hanno sempre per rivedere il testo con la differenza che si sta ora navigando attraverso gli elementi UIA di l'applicazione.

Per esempio:

  • FRECCIA SINISTRA o DESTRA si sposta per carattere attraverso il testo dell'elemento corrente.
  • CTRL + SINISTRA o CTRL + FRECCIA DESTRA si sposta per parola.
  • FRECCIA SU o GIÙ si sposta sull'elemento o sulla riga di testo precedente o successivo.
  • HOME o END si sposta all'inizio o alla fine dell'elemento corrente.
  • CTRL + HOME o CTRL + END si sposta sul primo o sull'ultimo elemento sullo schermo.

Puoi ancora usare i comandi JAWS come INSERT + FRECCIA SU per leggere l'elemento o la riga di testo corrente, nonché CTRL + F per cercare il testo attualmente visibile sullo schermo. Quando si utilizza il Cursore di scansione JAWS, il puntatore del mouse segue mentre si naviga, quindi è ancora possibile premere NUM PAD SLASH o NUM PAD STAR per eseguire un clic sinistro o destro.

Mentre JAWS e Invisible Scan Cursors funzionano in molti luoghi, continuiamo a migliorare questa funzionalità in più aree. Cerca miglioramenti nei futuri aggiornamenti del 2020.


In conclusione, sempre secondo il mio più stretto parere personale NVDA è un bellissimo screen reader ma ancora non può stare allo stesso livello di Jaws, ha poche impostazioni di personalizzazione, pecca con la mancanza di un editor che permetta la creazione dal suo interno di un minimo di addons a differenza di Jaws che con l'editor di script mi permette di personalizzarmi e rendermi accessibili svariate applicazioni senza dovermi studiare centinaia di pagine di manuali per imparare python.

Per comodità mi sono creato diversi script che ritenevo molto utili nell'utilizzo quotidiano del pc, vi faccio qualche esempio::

Con una semplice combinazione tasti in base a dove ho il focus posizionato mi viene vocalizzata la dimensione di una cartella, di un file o lo spazio utilizzato e restante di un Hardisk e anche quanti file ci sono all'interno di una cartella;

Con un'altra combinazione tasti faccio aprire un menù interativo dove ho raccolto dei collegamenti rapidi, basta premere l'invio e posso accedere direttamente al pannello di controllo, al mixer di windows, nel percorso programData, nel percorso roaming, su MSConfig, alla pulizia del pc e altro;

Ho creato gli script per QTranslate per farmi vocalizzare istantaneamente quando cambio un servizio per le traduzioni o le varie lingue che utilizzo;

Ho creato anche gli script per internet download manager per sapere durante undownload la velocità di scaricamento, tempo restante per il completamento e files scaricati e rimanenti.


Insomma questi sono alcuni esempi, tutti creati nell'arco di un giorno e tutto dall'interno di Jaws. Quanto tempo ci vuole a creare delle addons che fanno queste semplici cose?

Ammetto la mia ignoranza riguardo a Python quindi non ho idea di quanto codice bisogna scrivere per creare anche una semplicissima funzione, però conosco abbastanza Jaws e il suo editor di script e ad oggi Jaws lo considero ancora un gradino sopra a NVDA.

Questo ripeto è solo il mio parere personale, però con convinzione posso tranquillamente affermare che nell'esplorazione NVDA ha migliorato tantissimo ma ancora non legge dove legge Jaws, sicuramente se continuano di questo passo diventerà anche meglio di Jaws, lo spero tanto.

Saluti, Andrea

Jary Ferrari
 

grazie mille Andrea per queste  preziose informazioni inerente a jaws 2020 Quest’informazione sicuramente possono essere utili anche per il team internazionale di nvda pertanto ti consiglio di inoltrare la tua mail in inglese con tutte le novità di jaws 2020 gli sviluppatori internazionali di nvda sono molto sicuro che con queste news di jaws 2020 possono trarne spunto Per integrare funzioni direttamente nel core di nvda senza dover installareun fracco di plugin per nvda. 

Jary

Inviato da iPhone

Il giorno 20 gen 2020, alle ore 22:36, Andrea Dessolis <dessolisandrea@...> ha scritto:



Ciao a tutti.

In questi ultimi anni NVDA ha fatto veramente passi da gigante e tanto di capello a tutti gli sviluppatori che lo seguono e che fanno in modo  che cresca sempre di più.

Sicuramente è arrivato a un livello altissimo e ci permette di fare tantissime cose, però dire che nell'esplorazione delle finestre e delle applicazioni è anni luce avanti a Jaws mi dispiace contraddire ma non è assolutamente vero.

Quotidianamente utilizzo svariati programmi , principalmente software che hanno a che fare con la musica, lasciamo perdere Reaper che grazie a Osara sappiamo benissimo i livello di accessibilità che ha raggiunto...

Vi faccio solo un esempio concreto ma ce ne sarebbero tanti, con un software, il Rig Manager, questo software serve per gestire un Hardware di altissimo livello dedicato alla chitarra, il Kemper profiler.

Bene, il Rig Manager nella finestra principale è abbastanza accessibile ma appena carico ad esempio un determinato profilo di amplficatore tutto cambia ed è qui che Jaws da il massimo. Grazie ai suoi svariati cursori, Jaws, Jaws al pc e touch mi permette di gestire praticamente tutto, cosa che purtroppo NVDA anche avendo bellissimi cursori ad oggetti e di controllo non lo permette.

Io utilizzo la versione 2020 di Jaws e aggiungo che ora con quest'ultima  versione è stato integrato anche il cursore di scansione che è semplicemente fantastico, di seguito vi incollo la descrizione presa dal sito della Freedom.


Supporto avanzato di JAWS e cursore invisibile per le app universali di Windows 10:

Per anni, JAWS ha fornito agli utenti la possibilità di rivedere rapidamente il testo sullo schermo senza cambiare il focus del sistema. Ad esempio, se è necessario accedere alle informazioni in una finestra di dialogo che non è accessibile utilizzando TAB o MAIUSC + TAB , è possibile premere NUM PAD MINUS o NUM PAD MINUS due volte rapidamente per attivare JAWS o Cursor invisibile e quindi utilizzare i tasti FRECCIA e altri comandi di lettura standard per spostarsi sullo schermo mentre il focus del sistema è rimasto sul controllo corrente. La differenza principale tra JAWS e Cursori invisibili è che il puntatore del mouse segue insieme al Cursore JAWS in modo da poter fare clic sugli oggetti utilizzando NUM PAD SLASH o NUM PAD STAR comandi.

Per accedere al contenuto dello schermo con JAWS e cursori invisibili, utilizziamo una tecnologia chiamata Off-Screen Model (OSM). Tuttavia, negli ultimi anni, un numero crescente di applicazioni utilizza ora tecnologie più recenti come l'UIA (User Interface Automation) per presentare il contenuto dello schermo che ha reso inutili JAWS e Invisible Cursor in queste situazioni. Quando si attivano questi cursori in applicazioni come Calcolatrice, Meteo o la maggior parte delle app di Microsoft Store, si sente "vuoto" solo quando si tenta di rivedere lo schermo.

JAWS 2020 ora rileva quando il focus è in un'applicazione in cui l'OSM non è supportato e utilizzerà automaticamente il nuovo JAWS o il cursore di scansione invisibile in queste situazioni. Utilizzerai tutti gli stessi comandi di navigazione che utilizzeresti con il tradizionale cursore JAWS o con i cursori invisibili.

Ad esempio, se premi NUM PAD MINUS nell'app Meteo in modo da poter rivedere una previsione, ora sentirai JAWS annunciare "Cursore di scansione JAWS" poiché si tratta di un'app che non supporta l'OSM. Allo stesso modo, se si preme NUM PAD meno due volte rapidamente, si sentirà l'annuncio di JAWS, "Cursore di scansione invisibile". È quindi possibile utilizzare gli stessi comandi che si hanno sempre per rivedere il testo con la differenza che si sta ora navigando attraverso gli elementi UIA di l'applicazione.

Per esempio:

  • FRECCIA SINISTRA o DESTRA si sposta per carattere attraverso il testo dell'elemento corrente.
  • CTRL + SINISTRA o CTRL + FRECCIA DESTRA si sposta per parola.
  • FRECCIA SU o GIÙ si sposta sull'elemento o sulla riga di testo precedente o successivo.
  • HOME o END si sposta all'inizio o alla fine dell'elemento corrente.
  • CTRL + HOME o CTRL + END si sposta sul primo o sull'ultimo elemento sullo schermo.

Puoi ancora usare i comandi JAWS come INSERT + FRECCIA SU per leggere l'elemento o la riga di testo corrente, nonché CTRL + F per cercare il testo attualmente visibile sullo schermo. Quando si utilizza il Cursore di scansione JAWS, il puntatore del mouse segue mentre si naviga, quindi è ancora possibile premere NUM PAD SLASH o NUM PAD STAR per eseguire un clic sinistro o destro.

Mentre JAWS e Invisible Scan Cursors funzionano in molti luoghi, continuiamo a migliorare questa funzionalità in più aree. Cerca miglioramenti nei futuri aggiornamenti del 2020.


In conclusione, sempre secondo il mio più stretto parere personale NVDA è un bellissimo screen reader ma ancora non può stare allo stesso livello di Jaws, ha poche impostazioni di personalizzazione, pecca con la mancanza di un editor che permetta la creazione dal suo interno di un minimo di addons a differenza di Jaws che con l'editor di script mi permette di personalizzarmi e rendermi accessibili svariate applicazioni senza dovermi studiare centinaia di pagine di manuali per imparare python.

Per comodità mi sono creato diversi script che ritenevo molto utili nell'utilizzo quotidiano del pc, vi faccio qualche esempio::

Con una semplice combinazione tasti in base a dove ho il focus posizionato mi viene vocalizzata la dimensione di una cartella, di un file o lo spazio utilizzato e restante di un Hardisk e anche quanti file ci sono all'interno di una cartella;

Con un'altra combinazione tasti faccio aprire un menù interativo dove ho raccolto dei collegamenti rapidi, basta premere l'invio e posso accedere direttamente al pannello di controllo, al mixer di windows, nel percorso programData, nel percorso roaming, su MSConfig, alla pulizia del pc e altro;

Ho creato gli script per QTranslate per farmi vocalizzare istantaneamente quando cambio un servizio per le traduzioni o le varie lingue che utilizzo;

Ho creato anche gli script per internet download manager per sapere durante undownload la velocità di scaricamento, tempo restante per il completamento e files scaricati e rimanenti.


Insomma questi sono alcuni esempi, tutti creati nell'arco di un giorno e tutto dall'interno di Jaws. Quanto tempo ci vuole a creare delle addons che fanno queste semplici cose?

Ammetto la mia ignoranza riguardo a Python quindi non ho idea di quanto codice bisogna scrivere per creare anche una semplicissima funzione, però conosco abbastanza Jaws e il suo editor di script e ad oggi Jaws lo considero ancora un gradino sopra a NVDA.

Questo ripeto è solo il mio parere personale, però con convinzione posso tranquillamente affermare che nell'esplorazione NVDA ha migliorato tantissimo ma ancora non legge dove legge Jaws, sicuramente se continuano di questo passo diventerà anche meglio di Jaws, lo spero tanto.

Saluti, Andrea

ChrisLM
 

Ma ho capito bene?

cioè, la Freedom Scientific ha capito solo con Jaws 2020 che occorreva usare le UIA?

No dai... Non sono utente con esperieza di Jaws, ma rimango ugualmente basito, anche se visto il numero esagerato di utenti scontenti di Jaws quando era uscito Windows 10 non dovrebbe stupirmi la cosa.

si spiega così pure il fatto che per anni Jaws è rimasto incastrato a un browser web opsoleto? suppongo di sì...

E con gli ambientini Chromium?


Mah... Possiamo mandare le nuove features di Jaws agli sviluppatori di NV-Access, non so quanti spunti possono trarne, sicuro 4 sane risate se le fanno.



Chris.

Andrea Dessolis
 

Ciao Cris, no, ti sbagli le UIA in Jaws esistono gia da diverse versioni, basta farsi un giro in alcuni script tipo quelli di Doug Lee creati con versioni precedenti di Jaws e gia le utilizzava. Semplicemente la freedom ha solo integrato in un nuovo cursore aggiuntivo questa tecnologia.

Per quanto riguarda invece i browser ti posso dire che Jaws funziona benissimo, ti dico di più, per esempio su Chrome sono capitato in siti dove alcune caselle di controllo NVDA non le leggeva nemmeno per sogno e Jaws si.

Guarda possiamo stare qui a discuttere per mesi su quale screen reader è meglio o peggio. Il mio messaggio precedente non andava contro NVDA ma anzi, ho concluso dicendo che se NVDA continuerà di questo passo con molta probabilità andrà oltre Jaws, però è anche vero che purtroppo non permette all'utente ampia personalizzazione e bisogna sempre aspettare che qualcuno crei le addons neccessarie, in più diversi sviluppatori stanno anche abbandonando lo sviluppo di alcune di queste, quindi non so proprio quanta affidabilità dare a NVDA, oggi funziona abbastanza bene con le dovute addons, e se queste non vengono sviluppate più? Tutti sotto a studiare python?

Ma anche no, almeno per quanto mi riguarda.

Entrambi gli screen reader hanno pro e contro, fortunatamente abbiamo ancora la possibilità di scegliere quale dei due è più adatto alle nostre esigenze ed io purtroppo ancora non posso affidarmi totalmente a NVDA, per svariati motivi.

Questa è la mia opinione e per carità non pretendo assolutamente che mi venga data ragione, semplicemente sono riflessioni nate dall'utilizzo quotidiano del pc e dai problemi di accessibilità che riscontriamo nelle varie situazioni informatiche. Tutto qua.

Un salutone, Andrea.

Il 21/01/2020 12:03, ChrisLM ha scritto:
Ma ho capito bene?

cioè, la Freedom Scientific ha capito solo con Jaws 2020 che occorreva usare le UIA?

No dai... Non sono utente con esperieza di Jaws, ma rimango ugualmente basito, anche se visto il numero esagerato di utenti scontenti di Jaws quando era uscito Windows 10 non dovrebbe stupirmi la cosa.

si spiega così pure il fatto che per anni Jaws è rimasto incastrato a un browser web opsoleto? suppongo di sì...

E con gli ambientini Chromium?


Mah... Possiamo mandare le nuove features di Jaws agli sviluppatori di NV-Access, non so quanti spunti possono trarne, sicuro 4 sane risate se le fanno.



Chris.




ChrisLM
 

ciao andrea,

tranquillo, io ho capito benissimo il tuo discorso, e figurati se a me interessa o meno andare contro l'utilizzo di uno o dell'altro programma. Ogniuno è libero di usare quel che crede secondo le proprie esigenze e possibilità.

E fin quì so che siamo d'accordo.


Certo che se mettono come ultime novità del 2020 l'utilizzo delle librerie per l'accessibilità mi viene un po da sorridere, con tutto il rispetto per chi ha comprato i prodotti Freedom Scientific.


conosco da qualche anno Doug Lee, a livello internautico e di community, e da quel che ho capito se il core di Jaws non accede alle UIA messe a disposizione da una certa applicazione con gli script non ci fai nulla, e si parla di un utilizzo da 2 anni a questa parte di librerie native o di sistema.

Il navigatore ad oggetti sulle UIA c'è praticamente nato...


Non facciamo per nulla un discorso di aver o meno ragione, credo che tutti possono esprimere tranquillamente le loro opinioni.

Non posso darti invece ragione quando scrivi quanto cito sotto in riferimento ai componenti aggiuntivi o add-on:

"diversi sviluppatori stanno anche abbandonando lo sviluppo di alcune di queste..."


visto che siamo in una lista pubblica collegata a una community italiana, ti chiedo per favore di dirmi, dove hai letto sta cavolata?

Per quanto ne so io, solo Joseph Lee ha annunciato di cedere alcuni addon, che tra l'altro alcuni non erano neppure creati da lui, a favore di altri impegni non di certo lontano da NVDA.


Vedi, il discorso è anche che lo sviluppo di NVDA segue un percorso molto diverso, se mi permetti anche molto moderno.

Per esempio, il problema che citi nel tuo messaggio in Chrome è stato segnalato da un utente, un utente come te, o tanti altri come me, ed è stato risolto più o meno un anno e mezzo fa dagli sviluppatori di NVDA, non da un autore di add-on.


Poi riguardo la personalizzazione, chi veramente usa NVDA  sa che hai un'ampia gestione delle configurazioni personali. Sono tutte inerenti allo screen reader.

Ovviamente se per personalizzare si intende per esempio che lo screen reader mi deve dare informazioni sulla cartella o file in uso, allora bisogna capire cosa si intende per personalizzare lo screen reader.

sicuramente, che piaccia o meno,  non è nella filosofia del progetto NVDA aggiungere funzioni che già da di suo il sistema operativo.


questo è quanto...


Saluti.








Chris.

Andrea Dessolis ha scritto il 21/01/2020 alle 12:38:

Ciao Cris, no, ti sbagli le UIA in Jaws esistono gia da diverse versioni, basta farsi un giro in alcuni script tipo quelli di Doug Lee creati con versioni precedenti di Jaws e gia le utilizzava. Semplicemente la freedom ha solo integrato in un nuovo cursore aggiuntivo questa tecnologia.

Per quanto riguarda invece i browser ti posso dire che Jaws funziona benissimo, ti dico di più, per esempio su Chrome sono capitato in siti dove alcune caselle di controllo NVDA non le leggeva nemmeno per sogno e Jaws si.

Guarda possiamo stare qui a discuttere per mesi su quale screen reader è meglio o peggio. Il mio messaggio precedente non andava contro NVDA ma anzi, ho concluso dicendo che se NVDA continuerà di questo passo con molta probabilità andrà oltre Jaws, però è anche vero che purtroppo non permette all'utente ampia personalizzazione e bisogna sempre aspettare che qualcuno crei le addons neccessarie, in più diversi sviluppatori stanno anche abbandonando lo sviluppo di alcune di queste, quindi non so proprio quanta affidabilità dare a NVDA, oggi funziona abbastanza bene con le dovute addons, e se queste non vengono sviluppate più? Tutti sotto a studiare python?

Ma anche no, almeno per quanto mi riguarda.

Entrambi gli screen reader hanno pro e contro, fortunatamente abbiamo ancora la possibilità di scegliere quale dei due è più adatto alle nostre esigenze ed io purtroppo ancora non posso affidarmi totalmente a NVDA, per svariati motivi.

Questa è la mia opinione e per carità non pretendo assolutamente che mi venga data ragione, semplicemente sono riflessioni nate dall'utilizzo quotidiano del pc e dai problemi di accessibilità che riscontriamo nelle varie situazioni informatiche. Tutto qua.

Un salutone, Andrea.



Il 21/01/2020 12:03, ChrisLM ha scritto:
Ma ho capito bene?

cioè, la Freedom Scientific ha capito solo con Jaws 2020 che occorreva usare le UIA?

No dai... Non sono utente con esperieza di Jaws, ma rimango ugualmente basito, anche se visto il numero esagerato di utenti scontenti di Jaws quando era uscito Windows 10 non dovrebbe stupirmi la cosa.

si spiega così pure il fatto che per anni Jaws è rimasto incastrato a un browser web opsoleto? suppongo di sì...

E con gli ambientini Chromium?


Mah... Possiamo mandare le nuove features di Jaws agli sviluppatori di NV-Access, non so quanti spunti possono trarne, sicuro 4 sane risate se le fanno.



Chris.





Simone Dal Maso
 

Be, calma.
In realtà fino a Jaws2019 non si riusciva ad esplorare una finestra in maniera decente con il cursore Jaws. Non certo in tutte le finestre, ma come giustamente Andrea ha scritto, se si apriva la calcolatrice, Jaws diceva vuoto vuoto vuoto.
In realtà c'erano anche altri modi per esplorare la finestra in questione, con altri cursori, ma qui noi dobbiamo ricordarci che il 98% degli utenti conosce solo due cursori: il cursore pc e il cursore jaws.
Cursore invisibile? Cursore di scansione? Cursore touch? Non pervenuti, si prega di riprovare tra 2 secoli.


Perciò, certamente Jaws aveva una mancanza colossale, ma è anche vero che gli utenti non conoscono minimamente ciò che hanno in mano.

Detto questo, risulta pressoché impossibile stabilire quale prodotto funzioni meglio nella navigazione internet. Io mi sono sempre trovato meglio con NVDA, anche perché NVDA è lo screen reader di riferimento preso da Google per lo sviluppo dei suoi prodotti gSuite e Office, il che qualcosa dovrà pur dire. Non mi è mai successo di trovarmi in situazioni dove NVDA fallisce e Jaws no, ma non stento a credere a ciò che Andrea racconta perché il web è sterminato ed inoltre Jaws elabora la pagina per renderla più accessibile, il che a volte funziona benone, altre volte no.

Idealmente, la soluzione migliore sarebbe poter usufruire di entrambe gli screen reader. Io almeno se potessi userei NVDA per il 95% del tempo, e Jaws in quelle rarissime occasioni in cui mi capita di aver problemi. Purtroppo la politica demenziale di Freedom Scientific nega l'acquisto di una licenza a 99 dollari annuale a chi abita fuori dagli Stati Uniti, e col cavolo che darò un solo centesimo a quei mufloni moribondi.

Però vedi Andrea, io non ho assolutamente dubbi che a te Jaws tolga le castagne dal fuoco dai software per chitarra. A utenti come te, o a utenti che per esempio usano in maniera molto massiccia Excel, sono io il primo a consigliare l'acquisto di Jaws.
Bisogna essere realisti e utilizzare gli strumenti messi a disposizione secondo le necessità degli utenti.

Tanti anni fa mi ricordo che mi arrabbiavo, e anche parecchio! Quando qualcuno mi diceva: io uso Jaws, e quando si pianta Jaws uso NVDA.
Piuttosto di dare una chance ad un nuovo prodotto si preferiva cercare i crack di Jaws in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo.
Adesso non mi importa più.
Non c'è più nessuno da convincere. Che NVDA sia lo screen reader più indicato per la maggior parte delle persone è un dato oggettivo.
Se ci sono ancora persone che preferiscono spendere oltre 1000 euro per comprarsi Jaws, e poi utilizzare il pc per leggere libri o guardarsi la posta, tutto sommato sono affari loro.
è un po' come quando si possono acquistare prodotti a basso prezzo o approfittare di uno sconto eccellente, e una persona per motivi che solo lui conosce, preferisce pagare il prodotto a prezzo pieno.
Ti pare che bisogna fare pure la fatica di convincerli?
Vabbè scusa, ho divagato tantissimo. Purtroppo questa è la situazione alla fine delle ore di lavoro!


Ciao!

Il 21/01/2020 12:03, ChrisLM ha scritto:
Ma ho capito bene?
cioè, la Freedom Scientific ha capito solo con Jaws 2020 che occorreva usare le UIA?
No dai... Non sono utente con esperieza di Jaws, ma rimango ugualmente basito, anche se visto il numero esagerato di utenti scontenti di Jaws quando era uscito Windows 10 non dovrebbe stupirmi la cosa.
si spiega così pure il fatto che per anni Jaws è rimasto incastrato a un browser web opsoleto? suppongo di sì...
E con gli ambientini Chromium?
Mah... Possiamo mandare le nuove features di Jaws agli sviluppatori di NV-Access, non so quanti spunti possono trarne, sicuro 4 sane risate se le fanno.
Chris.

Manolo
 

Andrea, sai usare il navigatore ad oggetti?

Dalle tue parole emerge che non conosci a fondo come esplorare lo schermo con NVDA.

Ora sei costretto a dirci la tua conoscenza sul navigatore ad oggetti.

Aspetto una tua dimostrazione pratica.

Non credere che usare il cursore di sistema indichi l'accessibilità di un'applicazione.

Mi sa tanto che non usi mai il navigatore.

Te lo dico perché parli di accessibilità quando su Reaper, per fare un esempio a caso, non sapete come attivare le caselle di controllo delle automazioni.

Non si può arrivare con la tecnologia di Jaws, però, con il navigatore si.

Sai come gestire le automazioni?

Sai individuare la gigantesca finestra che devi trovare?

Sai attivare un effetto dalle automazioni?

Ti sei tradito perché i tuoi esempi non contemplano il navigatore ad oggetti.

Quando un'applicazione non è apparentemente accessibile si usa il navigatore, tu non lo hai fatto.

Semplicemente perché non lo conosci.

Viva mamma ASL, che dà la possibilità di avere Jaws, peccato che lo paghiamo tutti con i soldi pubblici.

Infatti per avere Jaws aggiornato potete solamente usare i crack.

Contenti così!

Dajece, izzozzatevi i computer di file non ben identificati.

Al contrario NVDA è di una pulizia estrema.

Sei tu che hai aperto il thread.

Ora devi dare delle spiegazioni; qui non si fa pubblicità ad un prodotto assistivo che costa più di 1000 euri.

Se non per motivi validi e non per dire cose senza avere la mera conoscenza delle tecnologie.

Andrea Dessolis
 

Ecco qua, è arrivato come al solito il nostro caro Manolo.

Come prima cosa io non cerco crack di Jaws, ma ce l'ho regolarmente licenziato fino alla versione 2021.

In secondo luogo non devo assolutamente darti dimostrazione di come funziona un navigatore ad oggetti, so benissimo come funziona, sia quello di NVDA che quello di Jaws, non sarai tu ad insegnarmelo.

Per quanto riguarda tutto il discorso di Reaper, automazioni e quant'altro, ti dico solo una cosa, quando tu millantavi tanto l'accessibilità di samplitude sempre in questa lista, io gia utilizzavo Reaper da parecchio tempo assieme a Sonar, quindi le automazioni in questi software le utilizzo dal 2011 quando misi mano per la prima volta su Sonar e ho continuato e tuttora continuo ad utilizzarle in Reaper. Ho ben poco da dimostrarti con esempi pratici.

Ricordati solo che il navigatore ad oggetti non si utilizza solo in Reaper, sembra quasi che da quando hai messo mani su questo software hai conquistato il mondo e sai tutto. Lasciamo perdere che è meglio. Poi per parlare di Reaper esiste una lista dedicata che non è questa.

Come ti ho gia scritto in altre discussioni ti dico solo e ti deve ben entrare in testa che noi due non ci conosciamo, anzi, tu ti fai vedere come il signor so tutto della situazione e alla fine della fiera non conosci proprio un tubo, tutto ti è dovuto e pretendi che tutto ti venga fornito gratuitamente e non solo. Infine sei una persona priva di educazione, offensiva nei confronti delle persone, basta solo leggere il messaggio che hai scritto nei confronti di Gabriele, fossi in te mi vergognerei.

Comunque, basta qua, ho gia spreccato troppo tempo a risponderti. Mi dispiace solo che non avrai da parte mia esempi pratici come da tua richiesta. Ti lascio nel dubbio se o se non so utilizzare il navigatore. Mi fai solo ridere.

Fine della discussione da parte mia, puoi scrivere quello che vuoi ma non avrai ulteriori risposte dal sottoscritto.

The End.

Il 21/01/2020 16:14, Manolo ha scritto:
Andrea, sai usare il navigatore ad oggetti?

Dalle tue parole emerge che non conosci a fondo come esplorare lo schermo con NVDA.

Ora sei costretto a dirci la tua conoscenza sul navigatore ad oggetti.

Aspetto una tua dimostrazione pratica.

Non credere che usare il cursore di sistema indichi l'accessibilità di un'applicazione.

Mi sa tanto che non usi mai il navigatore.

Te lo dico perché parli di accessibilità quando su Reaper, per fare un esempio a caso, non sapete come attivare le caselle di controllo delle automazioni.

Non si può arrivare con la tecnologia di Jaws, però, con il navigatore si.

Sai come gestire le automazioni?

Sai individuare la gigantesca finestra che devi trovare?

Sai attivare un effetto dalle automazioni?

Ti sei tradito perché i tuoi esempi non contemplano il navigatore ad oggetti.

Quando un'applicazione non è apparentemente accessibile si usa il navigatore, tu non lo hai fatto.

Semplicemente perché non lo conosci.

Viva mamma ASL, che dà la possibilità di avere Jaws, peccato che lo paghiamo tutti con i soldi pubblici.

Infatti per avere Jaws aggiornato potete solamente usare i crack.

Contenti così!

Dajece, izzozzatevi i computer di file non ben identificati.

Al contrario NVDA è di una pulizia estrema.

Sei tu che hai aperto il thread.

Ora devi dare delle spiegazioni; qui non si fa pubblicità ad un prodotto assistivo che costa più di 1000 euri.

Se non per motivi validi e non per dire cose senza avere la mera conoscenza delle tecnologie.



Rosa squeo
 

Salve lista, Jaws o Nvda? Nvda. Jaws l'ho mandato in pensione, da quando mi hanno dovuto formattare il pc Jaws non l'ho più installato. Mi sono fatta scaricare da mio zio Nvda, e ho installato le sapi 5 che avevo. Non dico che jaws non sia buono, ma si mangia la memoria del pc. Ormai mi sono legata con il filo, a nvda. Il navigatore a oggetti, lo uso poco, solo in finestre particolari come quelle di c cleaner, per il resto uso sempre l'esplorazione in linea. Non voglio fare nessuna pubblicità ma sto consigliando nvda a tutti quelli che conosco.

Il 21/01/2020 16:10, Simone Dal Maso ha scritto:
Be, calma.
In realtà fino a Jaws2019 non si riusciva ad esplorare una finestra in maniera decente con il cursore Jaws. Non certo in tutte le finestre, ma come giustamente Andrea ha  scritto, se si apriva la calcolatrice, Jaws diceva vuoto vuoto vuoto.
In realtà c'erano anche altri modi per esplorare la finestra in questione, con altri cursori, ma qui noi dobbiamo ricordarci che il 98% degli utenti conosce solo due cursori: il cursore pc e il cursore jaws.
Cursore invisibile? Cursore di scansione? Cursore touch? Non pervenuti, si prega di riprovare tra 2 secoli.


Perciò, certamente Jaws aveva una mancanza colossale, ma è anche vero che gli utenti non conoscono minimamente ciò che hanno in mano.

Detto questo, risulta pressoché impossibile stabilire quale prodotto funzioni meglio nella navigazione internet. Io mi sono sempre trovato meglio con NVDA, anche perché NVDA è lo screen reader di riferimento preso da Google per lo sviluppo dei suoi prodotti gSuite e Office, il che qualcosa dovrà pur dire. Non mi è mai successo di trovarmi in situazioni dove NVDA fallisce e Jaws no, ma non stento a credere a ciò che Andrea racconta perché il web è sterminato ed inoltre Jaws elabora la pagina per renderla più accessibile, il che a volte funziona benone, altre volte no.

Idealmente, la soluzione migliore sarebbe poter usufruire di entrambe gli screen reader. Io almeno se potessi userei NVDA per il 95% del tempo, e Jaws in quelle rarissime occasioni in cui mi capita di aver problemi. Purtroppo la politica demenziale di Freedom Scientific nega l'acquisto di una licenza a 99 dollari annuale a chi abita fuori dagli Stati Uniti, e col cavolo che darò un solo centesimo a quei mufloni moribondi.

Però vedi Andrea, io non ho assolutamente dubbi che a te Jaws tolga le castagne dal fuoco dai software per chitarra. A utenti come te, o a utenti che per esempio usano in maniera molto massiccia Excel, sono io il primo a consigliare l'acquisto di Jaws.
Bisogna essere realisti e utilizzare gli strumenti messi a disposizione secondo le necessità degli utenti.

Tanti anni fa mi ricordo che mi arrabbiavo, e anche parecchio! Quando qualcuno mi diceva: io uso Jaws, e quando si pianta Jaws uso NVDA.
Piuttosto di dare una chance ad un nuovo prodotto si preferiva cercare i crack di Jaws in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo.
Adesso non mi importa più.
Non c'è più nessuno da convincere. Che NVDA sia lo screen reader più indicato per la maggior parte delle persone è un dato oggettivo.
Se ci sono ancora persone che preferiscono  spendere oltre 1000 euro per comprarsi Jaws, e poi utilizzare il pc per leggere libri o guardarsi la posta, tutto sommato sono affari loro.
è un po' come quando si possono acquistare prodotti a basso prezzo o approfittare di uno sconto eccellente, e una persona per motivi che solo lui conosce, preferisce pagare il prodotto a prezzo pieno.
Ti pare che bisogna fare pure la fatica di convincerli?
Vabbè scusa, ho divagato tantissimo. Purtroppo questa è la situazione alla fine delle ore di lavoro!


Ciao!















Il 21/01/2020 12:03, ChrisLM ha scritto:
Ma ho capito bene?

cioè, la Freedom Scientific ha capito solo con Jaws 2020 che occorreva usare le UIA?

No dai... Non sono utente con esperieza di Jaws, ma rimango ugualmente basito, anche se visto il numero esagerato di utenti scontenti di Jaws quando era uscito Windows 10 non dovrebbe stupirmi la cosa.

si spiega così pure il fatto che per anni Jaws è rimasto incastrato a un browser web opsoleto? suppongo di sì...

E con gli ambientini Chromium?


Mah... Possiamo mandare le nuove features di Jaws agli sviluppatori di NV-Access, non so quanti spunti possono trarne, sicuro 4 sane risate se le fanno.



Chris.






Simone Dal Maso
 

Grazie Rosa!
Non esiste nulla di piu' potente del passa parola.
Ciao!
Ciao Andrea,
il problema sfortunatamente è sempre il solito, affermazioni buttate a
caso senza metodi di paragone.

Ora, vi sarebbe una cosa da dire in tutta onestà: l'affermazione che
NVDA è avanti anni luce nell'esplorazione delle finestre in genere è
sbagliata, ma bisogna anche dire che  fino a jaws2019, effettivamente
Jaws non supportava in maniera decente le UIA, cosa semplicemente
scandalosa in un programma che costa un botto.
Il fatto che nel 2020 un software del genere decida di supportare le
UIA è il minimo che ci si deve aspettare e la trovo una cosa super
tardiva.
Perciò io immagino che qualcuno abbia scaricato Jaws, abbia provato il
cursore Jaws, abbia sentito vuoto vuoto vuoto vuoto, e si sia fermato
lì.
Detto questo, devo dire che sono abbastanza stufo di leggere è meglio
questo o è meglio quell'altro.
Io penso che tutto dipenda da che cosa si usa e cosa si fa.

Ho le mie convinzioni personali che mi portano a dire che generalmente
NVDA sia preferibile, e sarebbe anche grave se non la pensassi così.
Tuttavia mi è capitato di consigliare e anche di far acquistare Jaws a
persone che avevano necessità di utilizzare programmi completamente
fuori standard, oppure pesantemente Excel. Quest'ultimo argomento
dovrebbe essere risolto con la nuova di NVDA, ma noi dobbiamo sempre
tener conto del presente.

Jaws ha 4 o 5 cursori, ma gli utenti raramente superano i 2, perché
sono fermi a ciò che si conosceva negli anni 2000.

Se potessi scegliere, io terrei entrambe gli screen reader. Userei
NVDA per il 95% del tempo, ma mi terrei Jaws per quei casi in cui NVDA
non ce la fa. Purtroppo, questo non posso farlo per colpa di una
politica vergognosa, perdona il termine, che vieta agli utenti
italiani/europei di acquistare la licenza annuale a meno di 100 euro.
Sai, io l'ho comprata lo stesso. Me ne sono fregato, ho simulato di
essere negli Stati Uniti e poi ho inserito i miei dati veri e propri.
Risultato?
Licenza attivata.
Sì, per 3 giorni. Poi si sono accorti che sono italiano, mi hanno
rimborsato i soldi e ritirato la licenza.
Qualcuno dovrà un giorno spiegarmi perché un cieco italiano non può
godere degli stessi diritti di un cieco americano. Forse la ciecità
americana è più ciecosa, è più di moda, è più potente della nostra,
non so.
Comunque è una cosa che non mando giù: sia chiaro, qui il rivenditore
italiano non centra. Nessuno in Europa o nel resto del mondopuò
attivare questa licenza.  Ho scritto a Freedom cose irripetibili,
almeno questo, poi ciao per sempre.
Ad ogni buon conto,