Date   

Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sabato derosa
 

ciao,
sarei interessato anch'io...
saluti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 04/08/2020 08:24, Giovanni lo Monaco ha scritto:
Ciao Paolo,


Il giorno 4 ago 2020, alle ore 03:53, Paolo <paolo4030d@...> ha scritto:
Anzi, ora provo a scrivere a tecnocreaciones, vediamo se Roberto avrà tempo, voglia, interesse, a realizzare qualcosa del genere!
Domanda: in quanti saremo ad essere interessati ad un multimetro vocalizzato in tutto per tutto, come quello mio? Questo nel caso che Roberto me lo chiedesse!
Io sicuramente, spero anch’io che il buon Roberto ci faccia il regalo.

Buonagiornata e grazie.



Re: Carattere di sostituzione dell'oggetto

Simone Dal Maso
 


accidenti, questa sì è una seccatura. Però un momento, in sostanza andrebbe a sostituire il "vuoto"? Il punto è che il file di simboli è l'unico di cui non mi sono mai piu' di tanto occupato, giacche' lo gestisce da anni Adriano. Sono io stesso a mandargli le stringhe perche' avendolo gestito da sempre, è quello che lo conosce meglio. Bisognerebbe quindi trovare una modalità diversa per compilare il file? Dite che andiamo a togliere tutti i tag Loquendo? Sentiamo anche Adriano che ne pensa


Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sabato derosa
 

ciao alessandro,
grazie per le precisazioni; per fare 31, sorriso... potresti inviare in lista anche gli appunti che hai predisposto? così potremmo fruire anche noi del lavoro che già hai fatto tu!
grazie e saluti a tutti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 03/08/2020 19:09, Alessandro Albano via groups.io ha scritto:
Ciao,
lo switch tra le funzionalità è manuale, tramite dispositivo, no touch, ma le classiche manopole da multimetro.
Certo bisogna un minimo imparare a memoria ciò che fanno, questo perché l'app non vocalizza tali cambi.
Io mi sono scritto le cose principali su un doc di testo.
L'app si chiama intelligent multimeter.

Per questo dico che, poteva valere la pena sviluppare un'app per Windows, per avere maggiore controllo. Se mai voleste iniziare questa avventura, posso dire che è necessario partire dalle librerie che vi permettono di interagire con il Bluetooth LE. Già facendo questa premessa, si escludono librerie basate su Java per totale incompatibilità con Windows. Bisogna passare al linguaggio C o C#. Non ho fatto test con Python.

Un Saluto.


-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di sabato derosa
Inviato: lunedì 3 agosto 2020 11:04
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

ciao alessandro,
solo un paio di domande: come si commuta fra i vari tipi di misurazione, attraverso l'app oppure mediante tasti fisici? potresti inoltre riferire il nome dell'app da scaricare?
grazie e saluti a tutti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 03/08/2020 09:37, Alessandro Albano via groups.io ha scritto:
Ciao,
ho acquistato il multimetro su Amazon, ma prima di darvi il link, premetto un paio di cose:
ci sono delle tipologie di tester che hanno una porta seriale o il
bluetooth LE, lo utilizzano per comunicare le letture effettuate;
solitamente usano dei protocolli aperti, che viaggiano solo in una
direzione, sono dei sender, quindi al di la della app o software vari, ci si potrebbe scrivere qualcosa di accessibile e custom; le app, se fortunati, sono accessibili con voiceover o talkback, in alcune di esse il cambio della lettura viene intercettato dal lettore, quindi vocalizzato; esiste un progetto, per costruirsi uno scatolotto, collegabile tramite seriale via jack, che vocalizzi queste letture (http://www.mastrogippo.it/2014/03/a-talking-multimeter/).

Nel mio caso ho acquistato quello con il Bluetooth LE, con l'intenzione di scrivermi il software di lettura in c# o Python sotto Windows. Naturalmente il tempo a disposizione non gioca a mio favore ed utilizzo ancora l'app per iOS. Tale app non è perfetta, ma si comprendono le letture, riesco ad esempio a capire i valori delle resistenze, la carica delle batterie o misurare la tensione.

Vi condivido il link, non perché ve lo voglia consigliare, ma per spirito di condivisione, io lo uso e a me basta, ma si potrebbe fare meglio, soprattutto con un software scritto ad-hoc:
https://www.amazon.it/gp/product/B07NVDGDKX/ref=ppx_yo_dt_b_search_asi
n_title?ie=UTF8&psc=1

Non penso sia utile mandarvi un audio, le letture le fa il lettore di schermo in uso.

Ho provato solo l'app per iOS, l'ho installata su android ma la devo ancora provare.

Se interessati la posso testare e vi faccio sapere.

Ciao ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Paolo
Inviato: sabato 1 agosto 2020 02:01
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di
Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto
Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto


















Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Giovanni lo Monaco
 

Ciao Paolo,


Il giorno 4 ago 2020, alle ore 03:53, Paolo <paolo4030d@...> ha scritto:
Anzi, ora provo a scrivere a tecnocreaciones, vediamo se Roberto avrà tempo, voglia, interesse, a realizzare qualcosa del genere!
Domanda: in quanti saremo ad essere interessati ad un multimetro vocalizzato in tutto per tutto, come quello mio? Questo nel caso che Roberto me lo chiedesse!

Io sicuramente, spero anch’io che il buon Roberto ci faccia il regalo.

Buonagiornata e grazie.


Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Paolo
 

Ciao Alessandro,
speravo che avessi trovato un multimetro con relativa app, completamente vocalizzato, ma purtroppo per noi, così non è...
Il link che hai postato quello dello scatolotto, lo conosco molto bene! In quanto, mastrogippo, aveva realizzato il progetto proprio per me, e devo dire che funziona ottimamente! Come avrai sentito, è tutto vocalizato.
Mi interessava però, averne un altro che funzionasse via bluetooth completamente vocalizzato, nel caso si guasti questo che ho, ed anche perché, questo avendo lo scatolotto collegato con un cavetto,ci sono parecchi cavi nella scatola dove lo tengo, e già liberarsene di 1, sarebbe meglio.
grazie comunque per aver condiviso la tua esperienza!
p.s. speriamo che prima o poi, qualcuno ci dia la notizia, che è uscito un multimetro interamente vocalizzato! Ed in italiano!
Anzi, ora provo a scrivere a tecnocreaciones, vediamo se Roberto avrà tempo, voglia, interesse, a realizzare qualcosa del genere!
Domanda: in quanti saremo ad essere interessati ad un multimetro vocalizzato in tutto per tutto, come quello mio? Questo nel caso che Roberto me lo chiedesse!
Ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di Alessandro Albano via groups.io
Inviato: lunedì 3 agosto 2020 19:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao,
lo switch tra le funzionalità è manuale, tramite dispositivo, no touch, ma le classiche manopole da multimetro.
Certo bisogna un minimo imparare a memoria ciò che fanno, questo perché l'app non vocalizza tali cambi.
Io mi sono scritto le cose principali su un doc di testo.
L'app si chiama intelligent multimeter.

Per questo dico che, poteva valere la pena sviluppare un'app per Windows, per avere maggiore controllo. Se mai voleste iniziare questa avventura, posso dire che è necessario partire dalle librerie che vi permettono di interagire con il Bluetooth LE. Già facendo questa premessa, si escludono librerie basate su Java per totale incompatibilità con Windows. Bisogna passare al linguaggio C o C#. Non ho fatto test con Python.

Un Saluto.


-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di sabato derosa
Inviato: lunedì 3 agosto 2020 11:04
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

ciao alessandro,
solo un paio di domande: come si commuta fra i vari tipi di misurazione, attraverso l'app oppure mediante tasti fisici? potresti inoltre riferire il nome dell'app da scaricare?
grazie e saluti a tutti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 03/08/2020 09:37, Alessandro Albano via groups.io ha scritto:
Ciao,
ho acquistato il multimetro su Amazon, ma prima di darvi il link, premetto un paio di cose:
ci sono delle tipologie di tester che hanno una porta seriale o il
bluetooth LE, lo utilizzano per comunicare le letture effettuate;
solitamente usano dei protocolli aperti, che viaggiano solo in una
direzione, sono dei sender, quindi al di la della app o software vari, ci si potrebbe scrivere qualcosa di accessibile e custom; le app, se fortunati, sono accessibili con voiceover o talkback, in alcune di esse il cambio della lettura viene intercettato dal lettore, quindi vocalizzato; esiste un progetto, per costruirsi uno scatolotto, collegabile tramite seriale via jack, che vocalizzi queste letture (http://www.mastrogippo.it/2014/03/a-talking-multimeter/).

Nel mio caso ho acquistato quello con il Bluetooth LE, con l'intenzione di scrivermi il software di lettura in c# o Python sotto Windows. Naturalmente il tempo a disposizione non gioca a mio favore ed utilizzo ancora l'app per iOS. Tale app non è perfetta, ma si comprendono le letture, riesco ad esempio a capire i valori delle resistenze, la carica delle batterie o misurare la tensione.

Vi condivido il link, non perché ve lo voglia consigliare, ma per spirito di condivisione, io lo uso e a me basta, ma si potrebbe fare meglio, soprattutto con un software scritto ad-hoc:
https://www.amazon.it/gp/product/B07NVDGDKX/ref=ppx_yo_dt_b_search_asi
n_title?ie=UTF8&psc=1

Non penso sia utile mandarvi un audio, le letture le fa il lettore di schermo in uso.

Ho provato solo l'app per iOS, l'ho installata su android ma la devo ancora provare.

Se interessati la posso testare e vi faccio sapere.

Ciao ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Paolo
Inviato: sabato 1 agosto 2020 02:01
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di
Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto
Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto














Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Alessandro Albano
 

Ciao,
lo switch tra le funzionalità è manuale, tramite dispositivo, no touch, ma le classiche manopole da multimetro.
Certo bisogna un minimo imparare a memoria ciò che fanno, questo perché l'app non vocalizza tali cambi.
Io mi sono scritto le cose principali su un doc di testo.
L'app si chiama intelligent multimeter.

Per questo dico che, poteva valere la pena sviluppare un'app per Windows, per avere maggiore controllo. Se mai voleste iniziare questa avventura, posso dire che è necessario partire dalle librerie che vi permettono di interagire con il Bluetooth LE. Già facendo questa premessa, si escludono librerie basate su Java per totale incompatibilità con Windows. Bisogna passare al linguaggio C o C#. Non ho fatto test con Python.

Un Saluto.


-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di sabato derosa
Inviato: lunedì 3 agosto 2020 11:04
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

ciao alessandro,
solo un paio di domande: come si commuta fra i vari tipi di misurazione, attraverso l'app oppure mediante tasti fisici? potresti inoltre riferire il nome dell'app da scaricare?
grazie e saluti a tutti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 03/08/2020 09:37, Alessandro Albano via groups.io ha scritto:
Ciao,
ho acquistato il multimetro su Amazon, ma prima di darvi il link, premetto un paio di cose:
ci sono delle tipologie di tester che hanno una porta seriale o il
bluetooth LE, lo utilizzano per comunicare le letture effettuate;
solitamente usano dei protocolli aperti, che viaggiano solo in una
direzione, sono dei sender, quindi al di la della app o software vari, ci si potrebbe scrivere qualcosa di accessibile e custom; le app, se fortunati, sono accessibili con voiceover o talkback, in alcune di esse il cambio della lettura viene intercettato dal lettore, quindi vocalizzato; esiste un progetto, per costruirsi uno scatolotto, collegabile tramite seriale via jack, che vocalizzi queste letture (http://www.mastrogippo.it/2014/03/a-talking-multimeter/).

Nel mio caso ho acquistato quello con il Bluetooth LE, con l'intenzione di scrivermi il software di lettura in c# o Python sotto Windows. Naturalmente il tempo a disposizione non gioca a mio favore ed utilizzo ancora l'app per iOS. Tale app non è perfetta, ma si comprendono le letture, riesco ad esempio a capire i valori delle resistenze, la carica delle batterie o misurare la tensione.

Vi condivido il link, non perché ve lo voglia consigliare, ma per spirito di condivisione, io lo uso e a me basta, ma si potrebbe fare meglio, soprattutto con un software scritto ad-hoc:
https://www.amazon.it/gp/product/B07NVDGDKX/ref=ppx_yo_dt_b_search_asi
n_title?ie=UTF8&psc=1

Non penso sia utile mandarvi un audio, le letture le fa il lettore di schermo in uso.

Ho provato solo l'app per iOS, l'ho installata su android ma la devo ancora provare.

Se interessati la posso testare e vi faccio sapere.

Ciao ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Paolo
Inviato: sabato 1 agosto 2020 02:01
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di
Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto
Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto














Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sabato derosa
 

ciao alessandro,
solo un paio di domande: come si commuta fra i vari tipi di misurazione, attraverso l'app oppure mediante tasti fisici? potresti inoltre riferire il nome dell'app da scaricare?
grazie e saluti a tutti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 03/08/2020 09:37, Alessandro Albano via groups.io ha scritto:
Ciao,
ho acquistato il multimetro su Amazon, ma prima di darvi il link, premetto un paio di cose:
ci sono delle tipologie di tester che hanno una porta seriale o il bluetooth LE, lo utilizzano per comunicare le letture effettuate;
solitamente usano dei protocolli aperti, che viaggiano solo in una direzione, sono dei sender, quindi al di la della app o software vari, ci si potrebbe scrivere qualcosa di accessibile e custom;
le app, se fortunati, sono accessibili con voiceover o talkback, in alcune di esse il cambio della lettura viene intercettato dal lettore, quindi vocalizzato;
esiste un progetto, per costruirsi uno scatolotto, collegabile tramite seriale via jack, che vocalizzi queste letture (http://www.mastrogippo.it/2014/03/a-talking-multimeter/).

Nel mio caso ho acquistato quello con il Bluetooth LE, con l'intenzione di scrivermi il software di lettura in c# o Python sotto Windows. Naturalmente il tempo a disposizione non gioca a mio favore ed utilizzo ancora l'app per iOS. Tale app non è perfetta, ma si comprendono le letture, riesco ad esempio a capire i valori delle resistenze, la carica delle batterie o misurare la tensione.

Vi condivido il link, non perché ve lo voglia consigliare, ma per spirito di condivisione, io lo uso e a me basta, ma si potrebbe fare meglio, soprattutto con un software scritto ad-hoc:
https://www.amazon.it/gp/product/B07NVDGDKX/ref=ppx_yo_dt_b_search_asin_title?ie=UTF8&psc=1

Non penso sia utile mandarvi un audio, le letture le fa il lettore di schermo in uso.

Ho provato solo l'app per iOS, l'ho installata su android ma la devo ancora provare.

Se interessati la posso testare e vi faccio sapere.

Ciao ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Paolo
Inviato: sabato 1 agosto 2020 02:01
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto













Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Alessandro Albano
 

Ciao,
ho acquistato il multimetro su Amazon, ma prima di darvi il link, premetto un paio di cose:
ci sono delle tipologie di tester che hanno una porta seriale o il bluetooth LE, lo utilizzano per comunicare le letture effettuate;
solitamente usano dei protocolli aperti, che viaggiano solo in una direzione, sono dei sender, quindi al di la della app o software vari, ci si potrebbe scrivere qualcosa di accessibile e custom;
le app, se fortunati, sono accessibili con voiceover o talkback, in alcune di esse il cambio della lettura viene intercettato dal lettore, quindi vocalizzato;
esiste un progetto, per costruirsi uno scatolotto, collegabile tramite seriale via jack, che vocalizzi queste letture (http://www.mastrogippo.it/2014/03/a-talking-multimeter/).

Nel mio caso ho acquistato quello con il Bluetooth LE, con l'intenzione di scrivermi il software di lettura in c# o Python sotto Windows. Naturalmente il tempo a disposizione non gioca a mio favore ed utilizzo ancora l'app per iOS. Tale app non è perfetta, ma si comprendono le letture, riesco ad esempio a capire i valori delle resistenze, la carica delle batterie o misurare la tensione.

Vi condivido il link, non perché ve lo voglia consigliare, ma per spirito di condivisione, io lo uso e a me basta, ma si potrebbe fare meglio, soprattutto con un software scritto ad-hoc:
https://www.amazon.it/gp/product/B07NVDGDKX/ref=ppx_yo_dt_b_search_asin_title?ie=UTF8&psc=1

Non penso sia utile mandarvi un audio, le letture le fa il lettore di schermo in uso.

Ho provato solo l'app per iOS, l'ho installata su android ma la devo ancora provare.

Se interessati la posso testare e vi faccio sapere.

Ciao ciao.

-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Paolo
Inviato: sabato 1 agosto 2020 02:01
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto


Markdown Forever, un ottimo addon per convertire file md in html

Manolo
 

Ciao lista,

sto provando questo addon, è fantastico!

Converte i file md in html; molto utile per fare documenti html con facilità.

Ecco il link della pagina Github:

https://github.com/Andre9642/nvda-markdownForever


Manolo


Re: Carattere di sostituzione dell'oggetto

antonio maltagliati
 

grazie cris sei sempre gentile.

Il 01/08/2020 10:42, ChrisLM ha scritto:
ciao antonio,

il file è situato nella cartella di installazione di NVDA, solitamente:

"C:\Program Files (x86)\NVDA\locale\it\symbols.dic"


-.

Per disattivare la lettura del carattere in oggetto puoi farlo dalle impostazioni  Pronuncia simboli italiano. Dal campo ricerca scrivi sostituzione, dovrebbe risultare il primo elemento della ricerca.

Una volta trovato, con Tab ti sposti sul livello e lo imposti su "Tutta".

Dai ok,  e da questo momento non ti verrà più letto, a meno ché non leggi per parola o carattere.

ciao!

Chris.

antonio maltagliati via groups.io ha scritto il 30/07/2020 alle 15:52:
ciao cris per favore mi scrivi il percorso dove trovare il file simbol.dic?


Off topic! Slash Radio Web: palinsesto dal 3 al 7 Agosto 2020.

Nunziante esposito
 

Saluti a tutti e buone vacanze.

 

::

 

Care amiche e cari amici,

di seguito la programmazione di Slash Radio Web relativa alla settimana dal 3 al 7 agosto 2020.

Lunedì 3 agosto:

7:00: "Slash Fitness", la nuova rubrica a cura della Commissione Nazionale Sport Tempo Libero e Turismo Sociale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS con la descrizione degli esercizi ginnici da svolgere in casa, questa settimana realizzata in collaborazione con Daniela Vriz;

7:45: “Raccontami”, la selezione giornaliera di racconti per gli appassionati di questo genere letterario;

8:25: “Un libro al giorno”, il consiglio di lettura quotidiano curato e prodotto dal Centro Nazionale del Libro Parlato “Francesco Fratta”;

8:30: l’Oroscopo: cosa dicono le stelle per i 12 segni zodiacali e Almanaccando, i fatti del giorno a ritroso nel tempo;

8:59: il Meteo

9:00: Spotlight Estate: Attualità, politica, cultura e sport nonché approfondimenti a cura di ospiti del mondo del giornalismo. Per la pagina sportiva affideremo il bilancio del campionato di Serie A appena concluso a Alessandro Vocalelli, opinionista Rai e Radio Radio nonché per anni  direttore del Corriere dello Sport;

10:30: Slash Sport News, la nostra striscia settimanale che si occupa di tutte le discipline sportive praticate da ciechi e ipovedenti;con risultati, classifiche, approfondimenti e interviste ai protagonisti. Dopo le settimane caratterizzate dalla sospensione delle competizioni a causa dell’emergenza-coronavirus ascolteremo le testimonianze di atleti e dirigenti sulla ripresa delle attività. Nell’ultima puntata prima della pausa estiva concluderemo il ciclo di approfondimenti sugli aspetti tecnici del Baseball e ci occuperemo di Arti Marziali ed Equitazione. Invitiamo le ascoltatrici e gli ascoltatori a partecipare segnalando eventi, storie e competizioni da trattare in trasmissione;

11:00: Guida TV, i nostri consigli, completi di descrizioni, sui programmi di prima serata delle televisioni nazionali;

11:15: "Slash Fitness";

14:30 “GR Sociale”;

16:00: “Libri alla Radio”, rubrica impreziosita dalla lettura, eseguita dal nostro socio Giuseppe Di Grande, di un nuovo capitolo tratto da "Il piccolo principe";

18:40: Guida TV;

19:00: "Slash Fitness"

Martedì 4 agosto:

7:00: "Slash Fitness";

7:45: “Raccontami”;

8:25: “Un libro al giorno”;

8:30: l’Oroscopo e Almanaccando;

8:59: il Meteo

9:00: Spotlight Estate: per l’approfondimento culturale microfono a Andrea Zagami, direttore del festival Capalbio Libri;

11:00: Guida TV;

11:15:”C’è luce in cucina”, le gustose ricette e gli utili suggerimenti pratici della nostra chef di fiducia Lucia Esposito;

15:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale”; 

16:00: SlashBox Estate

·         Che estate sarebbe senza un buon giallo? Con l’autore Salvo Toscano parleremo dell’ultimo capitolo della fortunata serie delle indagini dei fratelli Corsaro, “La tana del serial killer” (edito da Newton Compton)

sinossi: Una nuova indagine dei fratelli Corsaro. La scena del crimine è inquietante: una testa di donna è stata chiusa in un sacchetto di plastica e abbandonata in una grotta, a Contessa Entellina, un paesino montano in provincia di Palermo. Il cronista di nera Fabrizio Corsaro non può assolutamente rischiare di farsi soffiare la notizia dalla concorrenza e si precipita sul posto. Tutto il paese sembra terrorizzato anche perché secondo alcune antiche leggende un mostro affamato di fanciulle vivrebbe proprio rintanato all’interno di quella caverna. Mentre le autorità sono al lavoro per identificare la vittima, Fabrizio è deciso a scoprire di più sul macabro delitto. Vorrebbe coinvolgere nelle indagini suo fratello Roberto, un avvocato penalista in piena crisi familiare, ma non sarà per niente facile. Almeno fino al ritrovamento del secondo cadavere…

Salvo Toscano è giornalista e scrittore. È stato semifinalista al Premio Scerbanenco e finalista al Premio Zocca Giovani. È autore dei romanzi incentrati sulle indagini dei fratelli Corsaro (Ultimo appello, L’enigma Barabba, Sangue del mio sangue, Insoliti sospetti, Una famiglia diabolica, L’uomo sbagliato e La tana del serial killer) e di Falsa testimonianza e Joe Petrosino. Il mistero del cadavere nel barile. È stato tradotto nei Paesi di lingua inglese.

·         Agosto, tempo di vacanze e…file autostradali per raggiungere i luoghi di villeggiatura! Ai nostri microfoni lo scrittore Luca Ricci, che ha trattato il tema con acuta ironia  nel racconto “La coda”, estratto dal libro “Gli estivi” (edito da La Nave di Teseo)

·         domenica 2 agosto il Paese ha commemorato il quarantennale del più cruento attentato della sua storia repubblicana, con 85 vittime e 200 feriti. Con Carlo Bonini, che ha coordinato l’ampio speciale al riguardo sul sito Repubblica.it, ci occuperemo della strage alla stazione di Bologna e della ricerca di una verità definitiva sui mandanti

18:35: Guida TV

18:40: Classic Rock On Air, trasmissione musicale curata da Renato Marengo 

19:10: "Slash Fitness"

 Mercoledì 5 agosto:

7:00: "Slash Fitness";

7:45: “Raccontami”;

8:25: “Un libro al giorno”;

8:30: l’Oroscopo e Almanaccando;

8:59: il Meteo;

9:00: Spotlight Estate; 

10:30: “UiciCom”, le notizie, le attività e gli eventi delle sedi territoriali e della Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS;

11:00: Guida TV;

15:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale” 

16:00: SlashBox Estate

·         Tra scazzottate, mangiate pantagrueliche e comicità Bud Spencer è stato non solo un attore di culto, ma anche “uno di famiglia” per generazioni di italiani. Sua figlia Cristiana Pedersoli ci racconterà, come messo nero su bianco in “Un gigante per papà” (edito da Giunti), il Carlo Pedersoli privato

sinossi: Nel 1999 la famosa rivista americana Time ha collocato Bud Spencer, al secolo Carlo Pedersoli, al primo posto tra gli attori italiani più famosi del mondo. In carriera ha vinto tre Telegatti, un Globo d’oro e un David di Donatello. Nel 2008 è stato nominato Ambasciatore Unesco nel mondo per la difesa dei diritti umani ed è stato insignito del titolo di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica. Amato come pochi attori italiani, è diventato un vero e proprio personaggio di culto, un mito per tante generazioni in Italia e non solo: la sua fama ha varcato i confini nazionali e ancora oggi la schiera dei suoi fan è infinita. Ma in questo libro conosciamo finalmente Bud Spencer nella sua veste privata. In un bellissimo diario di ricordi famigliari, la figlia Cristiana svela per la prima volta ai lettori una miriade di aneddoti e curiosità così vividi che si ha l’illusione che Bud sia ancora tra noi. Tutto era buffamente smodato nella sua vita, come se le sue gigantesche dimensioni e le sue immense passioni attirassero a lui le avventure e i personaggi più curiosi. Campione di nuoto, partecipò a due olimpiadi, fu attore autodidatta, musicista, compositore, la passione per il volo lo spinse a prendere il brevetto di aereo ed elicottero e attraversare l’oceano. La passione per il mare lo portò a progettare un rimorchiatore, una vera e propria casa galleggiante su cui trascorreva le vacanze con la sua famiglia. Visse e lavorò in America Latina, entrando in contatto con gli sciamani dell’Amazzonia, fece i lavori più disparati, studiò Chimica e Giurisprudenza all’Università e per un solo esame non conseguì la laurea. Fin dall’adolescenza, molto prima di finire sul set, Carlo Pedersoli è stato il reale protagonista di una sceneggiatura movimentata come quella delle sue pellicole. Nel libro anche foto inedite dall’archivio di famiglia e le sue ricette più amate, come gli Spaghetti alla Maria e i Fagioli alla Bud!

Cristiana Pedersoli è la seconda figlia di Bud Spencer, all’anagrafe Carlo Pedersoli, scomparso il 27 giugno 2016 all’età di 86 anni. Madre di Nicolò e Sofia, di 28 e 24 anni, vive a Roma dove lavora come artista e ideatrice insieme al padre del progetto “No Regrets”, volto alla raccolta di fondi per la tutela dei diritti dell’infanzia e a sostegno delle donne vittime di violenza.

·         Sarà nostra ospite una delle Signore della musica italiana, nonché amatissima conduttrice televisiva: Iva Zanicchi , che ha raccolto i suoi ricordi nell’autobiografia “Nata di luna buona” (Rizzoli)

sinossi: Che avessi una bella voce me lo dicevano tutti, cantavo nell’osteria della nonna, facevo il contralto in un coro di alpini, cantavo in chiesa in occasione di battesimi e persino di funerali: volevo sempre cantare e non sapevo come fare. Mio papà, che non era tanto contento di quella mia passione, mi aveva costruito una piccola casetta su un albero vicino casa e mi mandava lì a esprimermi pur di non sentirmi. Da quando cantava a squarciagola nella casetta sull’albero a Vaglie di Ligonchio, un puntino isolato sull’Appennino tosco-emiliano lontano da tutto e da tutti, Iva Zanicchi di strada ne ha fatta parecchia e, dopo aver esordito su un palco appena ventenne, non si è più fermata. Castrocaro, Canzonissima, dieci Festival di Sanremo, il Madison Square Garden, la celebre tournée teatrale con Walter Chiari, Ok il prezzo è giusto!: Iva ha lasciato un segno indelebile nella storia dello spettacolo e della canzone. E da Alberto Sordi a Marcello Mastroianni, da Federico Fellini a Giuseppe Ungaretti, Mina e Giorgio Gaber, la sua carriera è costellata di straordinari incontri. Unica donna a vincere per tre volte il Festival, Iva non ha però mai tradito le sue origini ed è rimasta, successo dopo successo, una semplice e genuina ragazza Nata di luna buona. In questo libro racconta per la prima volta tutta la sua vita con lo stile schietto che da sempre la contraddistingue: un viaggio dall’infanzia a oggi attraverso teneri ricordi, divertenti retroscena ed episodi inediti, impreziosito da una galleria fotografica con tanti scatti privati.

Iva Zanicchi è una delle più amate e popolari interpreti della nostra canzone ed è l’unica donna ad aver vinto per tre volte il Festival di Sanremo: nel 1967 con Non pensare a me, in coppia con Claudio Villa, nel 1969 con Zingara, in coppia con Bobby Solo, e nel 1974 con Ciao cara come stai. È stata la prima cantante italiana ad andare in tour in Unione Sovietica, nel 1981, e a esibirsi al Madison Square Garden di New York. Come conduttrice televisiva, il suo nome resta indissolubilmente legato a Ok, il prezzo è giusto!, che ha condotto quasi ininterrottamente dal 1987 al 2000.

·         in chiusura tornerà ai nostri microfoni l’avvocato Davide Steccanella, autore de “Le indomabili. Storie di donne rivoluzionarie” (edizioni paginauno)

sinossi: Le schede di questo saggio raccontano di donne che hanno scelto la via rivoluzionaria. Donne molto diverse tra loro, ognuna delle quali ha combattuto la propria battaglia secondo quello che era il proprio contesto storico, politico e sociale, ma tutte motivate da un identico ideale: sovvertire il potere costituito mettendo in gioco la vita, gli affetti e le proprie certezze. Alcune sono morte combattendo. Altre hanno scontato molti anni di carcere o sono state costrette a fuggire dal loro Paese. La prima, la francese Louise Michel, appartiene al passaggio tra i due secoli e l’ultima, Hedy Epstein, tedesca di Friburgo, figlia di deportati ad Auschwitz e da anni cittadina americana, si fa arrestare a novant’anni, negli anni della globalizzazione, mentre protesta contro il governatore del Missouri per l’uccisione di un ragazzo nero. Nel lungo lasso di tempo che divide le loro esistenze scorrono poco meno di cent’anni, ma il racconto di queste quaranta storie è occasione per l’autore di ripercorre i più importanti fermenti rivoluzionari che hanno attraversato l’ultimo secolo del secondo millennio. 

Davide Steccanella (Bologna 1962) vive a Milano. Avvocato e giornalista pubblicista, è autore de I promessi sposi in cialdoni (2007), Montserrat Caballé, ultimo soprano assoluto (2009), Gli anni della lotta armata. Cronologia di una rivoluzione mancata (2013), Non passa lo straniero. Ovvero quando il calcio era autarchico (2015) e Agenda rivoluzionaria 2017 (2016). Nel 2014 ha collaborato alla realizzazione di Genitori G.A.Y di Sara Kaye e nel 2015 di Una stagione milanese di Miki Solbiati e Duccio Locati. Nel 2019 è uscito il romanzo autobiografico “Gli Sfiorati”.

 18:35: Guida TV

19:00: "Slash Fitness"

 Giovedì 6 agosto:

7:00: "Slash Fitness";

7:45: “Raccontami”;

8:25: “Un libro al giorno”;

8:30: l’Oroscopo e Almanaccando;

8:59: il Meteo;

9:00: Spotlight Estate; 

10:30: “Scrivono di Noi”, la rassegna stampa sugli articoli di quotidiani, riviste e siti web riguardanti il tema cecità e ipovisione;

11:00: Guida TV;

11:15: "C’è luce in cucina”; 

15:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale” 

16:00: SlashBox Estate

·         Apriremo il nostro pomeriggio parlando di un progetto originale: “ConDominio”,  ideato da Concita De Gregorio e Sandra Toffolatti e realizzato con la Festa di Teatro Eco Logico, 369 gradi e Teatro di Roma. Il direttore artistico Alessandro Fabrizi ci illustrerà la messa in scena di spettacoli gratuiti fruibili dalle finestre, dai cortili e dalle terrazze dei caseggiati di periferia. 

·         Alle 17:00 Maria Grazia Ciani ci porterà idealmente sulla vetta del Monte Olimpo attraverso il suo “Le porte del mito. Il mondo greco come un romanzo” (Marsilio)

sinossi: «Succede spesso di aprire un saggio o un romanzo moderno e trovare una frase, una citazione, un verso che ci par di conoscere. Ma certo: è Omero, è Platone, è Eschilo… E allora mi fermo a pensare. Perché non ho mai colto quei frammenti sparsi come pietre preziose in testi greci dei generi più vari: distillati di una sapienza allo stato puro, trasparente e diretta?». Lettrice, traduttrice e interprete della saggezza antica, Maria Grazia Ciani ha interrogato per tutta la vita la lingua greca, custode del mito per eccellenza. Oggi ne incontra con occhi nuovi alcune figure e storie per consegnarcele in un libro che induce a riscoprire quanto ancora abbiano da dirci queste vicende che sembrano parlare del destino dell’uomo. Partendo proprio dalla lingua e dalle singole parole si approda allo sterminato universo dell’Iliade e l’Odissea, alle immagini più potenti delle tragedie e quindi al passaggio da modelli di vita individuale a quelli collettivi della città, fino alle incursioni nella terra dei morti e alla riscoperta di personaggi cancellati o rimossi a favore di altri. Sotto l’apparente astrattezza del «divertimento raffinato», un deposito di valori e memoria, imprevedibile e ricco di spunti.

Maria Grazia Ciani ha insegnato storia della tradizione classica all’Università di Padova. Presso la casa editrice Marsilio ha fondato e diretto fino al 2006 la collana di classici greci e latini «Il convivio» (nell'ambito della quale ha tradotto l'Iliade e l'Odissea) e fino al 2014 la collana «Variazioni sul mito», per la quale ha curato i volumi dedicati a Medea, Antigone, Fedra e Orfeo.

18:05: Gocce di Jazz, la rubrica curata dal pianista Filippo Visentin che ci guiderà nel mondo delle molteplici sfumature sonore sempre in evoluzione del jazz;

 18:35: Guida TV

18:40: Classic Rock On Air

19:10: "Slash Fitness"

 Venerdì 7 agosto:

7:00: "Slash Fitness";

7:45: “Raccontami”;

8:25: “Un libro al giorno”;

8:30: l’Oroscopo e Almanaccando;

8:59: il Meteo;

9:00: Spotlight Estate

10:35: Guida TV;

10:40 "Il simposio dei lettori" la rubrica settimanale a cura di Rossella Lazzari che consiglierà un libro di narrativa straniera alle nostre ascoltatrici e ai nostri ascoltatori

11:15: "Slash Fitness";

11:45: “Grandangolo”, l'approfondimento cinematografico a cura di Marika Giori con recensioni dei film in uscita e curiosità sui protagonisti del grande (e piccolo) schermo.

14:30: “GR Sociale”

19:00: "Slash Fitness”

21:00: “Slash Tunes”, la rubrica quindicinale a cura di Gianluca Nucci: un'ora di musica internazionale a 360 gradi. Per interagire e suggerire brani, artisti o generi preferiti scrivete all’indirizzo email slashtunes@... 

 Vi rammentiamo che la replica della programmazione mattutina andrà in onda:

·         il lunedì dalle ore 12:00 alle ore 14:30, 

·         il martedì, il mercoledì e il giovedì dalle 12:00 alle 14:30 e dalle 19:35 alle 22:00

mentre la replica della programmazione serale andrà in onda:

·         il martedì, il mercoledì e il giovedì a partire dalle 22:05

Slash Fitness sarà trasmessa anche il sabato e la domenica alle ore 8:00 e alle ore 19:00

 Le trasmissioni saranno condotte da Luisa Bartolucci, Chiara Maria Gargioli e Renzo Giannantonio.

Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con quesiti e contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:

- Tramite telefono contattando durante la diretta il numero: 06-92092566 

- Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all'indirizzo: diretta@...

- Compilando l'apposito form di Slash Radio Web , o scrivendo sulla nostra pagina facebook Slash Radio Web. 

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp, dove troverete i link per tutti i sistemi operativi; 

oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi! 

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato: 

- Sul sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all'indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

- sulla pagina Facebook Slash Radio Web https://www.facebook.com/SlashRadioWeb/

sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers, grazie.

Vi ricordiamo infine che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell'assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

-   Alexa, AVVIA Slash Radio Web

oppure

-   Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

Si pregano le nostre strutture provinciali di dare la massima diffusione al presente comunicato.

 

::

 

Ndr: è possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@... oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell'ufficio stampa,

sig.ra Rita Zauri.

Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.

Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell'Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/

 

Grazie per l'attenzione.

 

Cordiali saluti.

 

Nunziante Esposito

Per la redazione del Comitato Stampa

dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

http://www.uiciechi.it/osi/index.html

Skype: nunziante

GSM: 349 67 23 351

Seguimi su Twitter: @NunzianteE


Mail priva di virus. www.avast.com


Re: Carattere di sostituzione dell'oggetto

ChrisLM
 

ciao antonio,

il file è situato nella cartella di installazione di NVDA, solitamente:

"C:\Program Files (x86)\NVDA\locale\it\symbols.dic"


-.

Per disattivare la lettura del carattere in oggetto puoi farlo dalle impostazioni  Pronuncia simboli italiano. Dal campo ricerca scrivi sostituzione, dovrebbe risultare il primo elemento della ricerca.

Una volta trovato, con Tab ti sposti sul livello e lo imposti su "Tutta".

Dai ok,  e da questo momento non ti verrà più letto, a meno ché non leggi per parola o carattere.

ciao!

Chris.

antonio maltagliati via groups.io ha scritto il 30/07/2020 alle 15:52:

ciao cris per favore mi scrivi il percorso dove trovare il file simbol.dic?


Re: O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Paolo
 

Ciao Alessandro e tutti, mi interesserebbe sapere il modello ed il prezzo, del tester-multimetro che hai preso, che dici che è accessibile con l'iphone ed android!
Tu l'ai provato con l'app, su android, oppure, su iphone?
E quali valori si riesce a farsi leggere?
Intendo, ampere, volt, ohm, temperatura, ecc.
Non è? Che per caso, riesci a farci ascoltare qualche lettura?
-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io [mailto:nvda-it@groups.io] Per conto di Alessandro Albano via groups.io
Inviato: giovedì 30 luglio 2020 10:10
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

Ciao a tutti,
a tal proposito sto scrivendo un articolo sul mio blog, non l'ho ancora completato, spero che le vacanze estive portino il tempo per completarlo.
Premetto cmq che è tutto fattibile e non servono grosse competenze.
La scheda Arduino è tattilmente riconoscibile.
L'ide di sviluppo di Arduino è accessibile e si programma in una sorta di c/java che si chiama Wiring.
Con un po' di pratica si prende dimestichezza con i vari componenti elettronici.
Si impara ad usare la breadboard per circuiti un minimo articolati.
Ho anche acquistato su Amazon un tester/multimetro che si collega via bluetooth ad una app ios/android e riesco così a leggere i valori delle resistenze ecc.
Ho acquistato un paio di valigette con vari componenti spendendo in tutto sui 50€. Quindi non è una cosa costosa.
Poi con una libreria open, basata sulla sintesi vocale SAM della Texas Instruments, stiamo parlando di un tts che risale a prima degli anni 80, faccio parlare la scheda Arduino, collegandola semplicemente ad un autoparlante di un gioco guasto dei miei figli.
È tutto molto divertente e semplice, molte cose le faccio con mio figlio che ha 8 anni.

Se volete info scrivetemi pure in privato se qui non interessa o è troppo off..

Ciao ciao.



-----Messaggio originale-----
Da: nvda-it@groups.io <nvda-it@groups.io> Per conto di Alberto Buffolino
Inviato: mercoledì 29 luglio 2020 16:03
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: Re: [nvda-it] O. T. realizzazione di progetti con Arduino

sauro fani, il 29/07/2020 15.49, ha scritto:
Scusandomi per l'off topic, vorrei sapere se qualcuno si è mai
cimentato , o conosce qualcuno che abbia realizzato progetti in
autonomia su Arduino.
Alberto:
Ciao Sauro,
io ci avevo provato, anni fa... ma era davvero una fatica improba, senza qualcuno un minimo sgamato con l'elettronica che potesse darmi una mano.
A quel tempo, poi, l'Arduino IDE manco era gestibile, bisognava fare un gran casino con Eclipse, ma va be'... ora, da quel lato, cioè scrittura e gestione del codice, dovrebbe essere un filo più semplice, se non altro.
Poco tempo fa ho rivenduto la scheda Arduino Uno, ma se vuoi ho ancora due kit con una marea di componenti/sensori, cavetti jumper e una basetta breadboard, m'ero pure segnato i vari pin dei componenti...
scrivimi pure in privato se t'interessa averli.
Quanto al blog... non è per scoraggiarti ma, facci caso, è fermo dal 2018.
Alberto


per cortesia, stop EuroFly

Simone Dal Maso
 

Ciao,
come avete notato, ho lasciato tranquillamente che discuteste di questo audiogioco perche' le regole in questo gruppo non sono chissà quanto stringenti; inoltre è bene che un po' di cose rimangano archiviate, molti consigli utili, etc etc.
Ora però vi prego di continuare la discussione in privato tra voi, di messaggi su questo tema ne sono passati a sufficienza.
Grazie e buon volo a tutti!


Re: volo libero con durofly.

Lord
 

Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto il 31/07/2020 alle 13:31:
Leggi le risposte ad Alessio, che ho scritto ieri sera.
Le ho lette, riesco ad arrivare fino a un centinaio di metri e poi si sposta. Come si fa a sapere i kilometri che mancano alla destinazione? Riesco a sapere latitudine e longitudine ma i kilometri mancanti no.


eurofly.

Vincenzo Taras
 

altro quesito: come si fa a stabilizzarsi in cuota? o meglio: poniamo il caso che debba arrivare a: 500 metri, giunto a quest'altezza come facio a arrestare l'ascesa dell'aereo? grazie.


Re: volo libero con durofly.

Gabriele Battaglia
 

Leggi le risposte ad Alessio, che ho scritto ieri sera.

--
Sent from starship GabryphoneXSMax
Captain Battaglia.

Il giorno 31 lug 2020, alle ore 13:25, Lord <enterprises@...> ha scritto:

intendiamoci per si sposta, intendo che ce lai di fronte, premi la n, e ti passa senza un perché da di fronte magari a 70 destra, quindi tu devi non solo con le frecce riportarla a destra ma devi anche tenere sotto controllo altitudine, velocità, carburante, in più devi anche chiamare la torre di controllo. Ma perché la pista si sposta? E' lì sto per atterrare, e invece devo occuparmi di tutto ciò che ho descritto sopra.



Re: volo libero con durofly.

Lord
 

intendiamoci per si sposta, intendo che ce lai di fronte, premi la n, e ti passa senza un perché da di fronte magari a 70 destra, quindi tu devi non solo con le frecce riportarla a destra ma devi anche tenere sotto controllo altitudine, velocità, carburante, in più devi anche chiamare la torre di controllo. Ma perché la pista si sposta? E' lì sto per atterrare, e invece devo occuparmi di tutto ciò che ho descritto sopra.


Re: volo libero con durofly.

Lord
 

Sono finalmente riuscito a decollare, solamente negli incarichi, nel volo libero non se ne parla. Ma il punto è: perché la pista quando tento di atterrare si sposta? Richiedo l'autorizzazione all'atterraggio, me la concedono e oplà, dal difronte a voi si passa a numeri sempre crescenti, ma perché?


eurofly impostare aeroporto di partenza.

Vincenzo Taras
 

ancora io a rompere!

ebbene: nel momento in cui scelgo volo libero, come prima cosa mi fa impostare il velivolo da utilizzare, la cosa strana però, e che nel momento che faccio la scelta, mi imposta sempre un aeroporto che ho impostato ieri! o sia alghero.

dato che lo trovo parecchio complesso per adesso, volevo partire da albenga ma, non riesco nemmeno con le bestemmie a farglielo cambiare! si imposta su alghero e da lì non si muove! eseguo tutto ciò che viene spiegato nel podcast ma si incaponisce su alghero e, non riesco a togliermi da lì. come posso ovviare? grazie ancora.