Date   

Re: thunderbird: come evitare di scaricare la posta all'avvio?

Massimiliano Matteoni
 

...allora grazie a san google ho scoperto anch'io cos'è il filtro veloce e il comando da tastiera per attivarlo è control shift e la lettera k.
saluti...
max

Il 29/05/2020 19:56, Andrea Roveretto ha scritto:
Gianluigi

Mi cospargo il capo di cenere!

:-)

Quando ascolti la voce nel menu' dice barra filtro veloce f 4 di 5, ascoltando non troppo attentamente avevo capito che indicasse f4 come scorciatoia.

ecco perche' non funzionava! :)


thanks

Andrea


Il 29/05/2020 18:15, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao Andrea,

questa non la conoscevo. Dove l'hai trovata? Tra le scorciatoie documentate nel menu "Aiuto" di TB non mi pare ci sia. Naturalmente anche a me non funziona.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 23.48, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Gianluigi

Grazie per la precisazione,a  dire il vero conosco pochissimo le scorciatoie da tastiera di tb

E alcune a me non funzionano:

f4 dovrebbe attivare la barra del filtro veloce, a me pero' non lo fa...


provero' con queste comb    inazioni che hai suggerito appena mi trovo un messaggio classificato in modo sbagliato.


grazie

Andrea


Il 28/05/2020 22:40, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao,

aggiungo soltanto che dovrebbero funzionare anche i tasti "j" per marcare come indesiderato e "shift+j" per rimuovere la marcatura. Naturalmente sempre trovandosi sul messaggio nell'elenco dei messaggi.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 18.58, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao!

allora inizialmente noterai che alcuni messaggi rimangono nella posta in arrivo

quando ne trovi uno, apri il menu contestuale sul messaggio, scendi fino a "segna" apri questo sotto  men' e scegli indesiderato.

Il messaggio verra' spostato nella cartella  di posta indesiderata e tb si addestra al riconoscimento.

Puo' succedere anche il contrario, cioe' che un messaggio legittimo finisca nello spam, in questo caso fai l'operazione inversa, cioe' lo segni come posta non indesiderata.

Dopo un po' di correzioni tb va molto bene e non serviranno molti interventi.


Fai sapere se non sono stato chiaro


Andrea


Il 28/05/2020 18:14, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao andrea,
cosa intendi quando scrivi  di addestrare  tb   per mandare la posta indeisiderata nell'apposita cartella?
io ho attivato la voce attiva i controlli incrementali della posta indesiderata...può bastare o devo attivare altre voci?
saluti e grazie per l'eventuale risposta.
max



Il 28/05/2020 11:31, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Max

Se attivi il riconoscimento della posta indesiderata e addestri un pochino tb in realta' te la fai spostare in una cartella a parte e cosi' non ti riempie la cartella della posta in arrivo e lo puoi lasciare in imap.


Andrea


Il 28/05/2020 11:17, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao lista,
Il 27/05/2020 23:44, Maurizio Barra ha scritto:
Il 27/mag/2020 19:42, Massimiliano Matteoni ha scritto:

Ciao Max e tutti.

Rimuovi l'account e ricrealo, ma configurando anch'esso in Pop3.

Anche se sconsiglio tale protocollo, visto che Alice in special modo di questi tempi (ed è molto vero), permette il passaggio di un sacco di spam), ritengo dovrebbe essere quello l'unico account configurato in Pop3, mentre altri più sicuri in Imap4.

max:
grazie maurizio, effettivamente volevo evitare di configurare l'accaunt in pop3 poichè l'imap è decisamente più comodo ma se questo è l'unico modo per non fargli scaricare la posta all'avvio vorrà dire che mi adatterò.
ancora grazie e saluti...
max














Windows 10 May 2020 Update, paura di installarlo? Ecco tutti i problemi noti.

Carlo Sist
 

Windows 10 May 2020 Update, paura di installarlo? Ecco tutti i problemi noti.
29 maggio 2020
L'aggiornamento di maggio è arrivato, e con sé anche alcune problematiche. Ecco quelle segnalate da Microsoft: se siete potenzialmente coinvolti fareste meglio a non aggiornare manualmente.

https://www.hwupgrade.it/news/sistemi-operativi/windows-10-may-2020-update-paura-di-installarlo-ecco-tutti-i-problemi-noti_89715.html

carlo


Re: Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Claudio Filosi
 

Luigi.

per quanto ne so il tasto applicazioni è completamente sostituibile dalla combinazione shift + f10. Ho avuto un Lenovo fino a qualche mese fa' e ne facevo tranquillamente a meno.

 

Ciao a tutti.

Non vero! , il tasto applicazioni, click destro del mouse,e: shift+f10, non sempre aprono gli stessi menu.

In certi programmi, ci vuole a priori, il tasto applicazioni, altrimenti non si aprono delle opzioni dedicate.

Per esempio con reaper ...  in certe occasioni, se non si ha il tasto applicazioni, nada opzioni,  che servono per certe impostazioni.

Per le cose di normale utilizzo, si puo’ usare.

Ciao!

Claudio Filosi.

Sito Web.

http://www.umor.it/claudio

Mailing List, per iscriverti.

play-pc+subscribe@...

Vuoi sapere chi è iscritto?... clicca sotto!

http://www.umor.it/claudio/elenco-iscritti.htm

Contatto Skype: keiboard

 


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

biomasp5
 

Ciao Lord e tutti,
tu scrivi:

Solo una cosa: dopo fatto l'aggiornamento, se utilizzate winaero ridate un'occhiata alle opzioni, dato che alcune andranno reimpostate, tipo keep cache, oppure split threshold for svchost.

Domanda:
ok io non uso winaero, poiché visto la sua inglesofilita e la mia scarsa
simpatia per la lingua, vi ho
rinunciato.
   Ma ugualmente chiedo gentilmente:

le funzioni che tu menzioni, quali aspetti modificano nuovamente?
   Mi spiego meglio, quali aspetti scompaiono, dopo l'aggiornamento di
windows 10, perché si debba reimpostare le opzioni di winaero che tu
nomini?
   Grazie infinite e cordiali saluti a tutti
        :::> Pugliese Fabio

Il 29/05/2020 21:21, Lord ha scritto:
Solo una cosa: dopo fatto l'aggiornamento, se utilizzate winaero ridate un'occhiata alle opzioni, dato che alcune andranno reinpostate, tipo keep thumbnail cache, oppure split threshold for svchost.


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

Lord
 

Solo una cosa: dopo fatto l'aggiornamento, se utilizzate winaero ridate un'occhiata alle opzioni, dato che alcune andranno reinpostate, tipo keep thumbnail cache, oppure split threshold for svchost.


Re: Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Annamaria
 

Ciao,

io ho acquistato da poco un Asus pro 3540f e il tasto applicazioni lo trovo sul tasto ctrl di destra in combinazione con il tasto funtion.

Con NVDA funziona benissimo.

Ovviamente non uso il tasto ins perchè ormai non viene più messo sui pc portatili e con NVDA va benissimo il tasto capslock.

Saluti.

Annamaria.


Il 29/05/2020 17:59, Davide Delmonte ha scritto:

Ciao Gruppo, buongiorno a tutti.
Mi sto ”guardando” intorno, per acquistare un portatile 15 pollici con Windows 10, dove poi metterò NVDA. La scelta di cercare un 15 pollici, è perché preferisco avere un portatile con la tastiera estesa, cioè tastiera in cui presenti anche il tasto Ins, molto importante con NVDA, ed il tasto applicazione. E arrivo alla domanda. Parlando al telefono con un negoziante di computer di marca Lenovo, ho scoperto che i portatili Lenovo, Anche quelli con tastiera estesa, non hanno il tasto applicazione, cioè non hanno il tasto Che apre il menu contestuale. Per tasto applicazioni, intendo il tasto che normalmente nelle tastiere a PC con 104/105 tasti, è situato sulla parte destra tra Alt Gr ed il Ctrl di destra. Quindi quali sono le marche di computer portatili, che hanno nella loro tastiera estesa, sia il tasto Ins che il tasto applicazione? Grazie a chi ha qualche consiglio da darmi, dove poter trovare questa informazione. Vi dico già, che quella di chiamare direttamente il venditore di computer, non è tanto buona, perché in pochi sanno cos’è il tasto applicazione. In attesa di qualche suggerimento, mando un saluto a tutti, ciao.

Davide


Re: thunderbird: come evitare di scaricare la posta all'avvio?

Andrea Roveretto
 

Gianluigi

Mi cospargo il capo di cenere!

:-)

Quando ascolti la voce nel menu' dice barra filtro veloce f 4 di 5, ascoltando non troppo attentamente avevo capito che indicasse f4 come scorciatoia.

ecco perche' non funzionava! :)


thanks

Andrea

Il 29/05/2020 18:15, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao Andrea,

questa non la conoscevo. Dove l'hai trovata? Tra le scorciatoie documentate nel menu "Aiuto" di TB non mi pare ci sia. Naturalmente anche a me non funziona.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 23.48, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Gianluigi

Grazie per la precisazione,a  dire il vero conosco pochissimo le scorciatoie da tastiera di tb

E alcune a me non funzionano:

f4 dovrebbe attivare la barra del filtro veloce, a me pero' non lo fa...


provero' con queste comb    inazioni che hai suggerito appena mi trovo un messaggio classificato in modo sbagliato.


grazie

Andrea


Il 28/05/2020 22:40, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao,

aggiungo soltanto che dovrebbero funzionare anche i tasti "j" per marcare come indesiderato e "shift+j" per rimuovere la marcatura. Naturalmente sempre trovandosi sul messaggio nell'elenco dei messaggi.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 18.58, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao!

allora inizialmente noterai che alcuni messaggi rimangono nella posta in arrivo

quando ne trovi uno, apri il menu contestuale sul messaggio, scendi fino a "segna" apri questo sotto  men' e scegli indesiderato.

Il messaggio verra' spostato nella cartella  di posta indesiderata e tb si addestra al riconoscimento.

Puo' succedere anche il contrario, cioe' che un messaggio legittimo finisca nello spam, in questo caso fai l'operazione inversa, cioe' lo segni come posta non indesiderata.

Dopo un po' di correzioni tb va molto bene e non serviranno molti interventi.


Fai sapere se non sono stato chiaro


Andrea


Il 28/05/2020 18:14, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao andrea,
cosa intendi quando scrivi  di addestrare  tb   per mandare la posta indeisiderata nell'apposita cartella?
io ho attivato la voce attiva i controlli incrementali della posta indesiderata...può bastare o devo attivare altre voci?
saluti e grazie per l'eventuale risposta.
max



Il 28/05/2020 11:31, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Max

Se attivi il riconoscimento della posta indesiderata e addestri un pochino tb in realta' te la fai spostare in una cartella a parte e cosi' non ti riempie la cartella della posta in arrivo e lo puoi lasciare in imap.


Andrea


Il 28/05/2020 11:17, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao lista,
Il 27/05/2020 23:44, Maurizio Barra ha scritto:
Il 27/mag/2020 19:42, Massimiliano Matteoni ha scritto:

Ciao Max e tutti.

Rimuovi l'account e ricrealo, ma configurando anch'esso in Pop3.

Anche se sconsiglio tale protocollo, visto che Alice in special modo di questi tempi (ed è molto vero), permette il passaggio di un sacco di spam), ritengo dovrebbe essere quello l'unico account configurato in Pop3, mentre altri più sicuri in Imap4.

max:
grazie maurizio, effettivamente volevo evitare di configurare l'accaunt in pop3 poichè l'imap è decisamente più comodo ma se questo è l'unico modo per non fargli scaricare la posta all'avvio vorrà dire che mi adatterò.
ancora grazie e saluti...
max













Re: Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

luigi latini
 


Ciao,
   per quanto ne so il tasto applicazioni è completamente sostituibile dalla combinazione shift + f10. Ho avuto un Lenovo fino a qualche mese fa' e ne facevo tranquillamente a meno. Il tasto ins dovresti comunque trovarlo.
Ciao.
Luigi

----- Original Message -----
Sent: Friday, May 29, 2020 5:59 PM
Subject: [nvda-it] Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Ciao Gruppo, buongiorno a tutti.
Mi sto ”guardando” intorno, per acquistare un portatile 15 pollici con Windows 10, dove poi metterò NVDA. La scelta di cercare un 15 pollici, è perché preferisco avere un portatile con la tastiera estesa, cioè tastiera in cui presenti anche il tasto Ins, molto importante con NVDA, ed il tasto applicazione. E arrivo alla domanda. Parlando al telefono con un negoziante di computer di marca Lenovo, ho scoperto che i portatili Lenovo, Anche quelli con tastiera estesa, non hanno il tasto applicazione, cioè non hanno il tasto Che apre il menu contestuale. Per tasto applicazioni, intendo il tasto che normalmente nelle tastiere a PC con 104/105 tasti, è situato sulla parte destra tra Alt Gr ed il Ctrl di destra. Quindi quali sono le marche di computer portatili, che hanno nella loro tastiera estesa, sia il tasto Ins che il tasto applicazione? Grazie a chi ha qualche consiglio da darmi, dove poter trovare questa informazione. Vi dico già, che quella di chiamare direttamente il venditore di computer, non è tanto buona, perché in pochi sanno cos’è il tasto applicazione. In attesa di qualche suggerimento, mando un saluto a tutti, ciao.

Davide


Re: thunderbird: come evitare di scaricare la posta all'avvio?

Gianluigi Coppelletti
 

Ciao Andrea,

questa non la conoscevo. Dove l'hai trovata? Tra le scorciatoie documentate nel menu "Aiuto" di TB non mi pare ci sia. Naturalmente anche a me non funziona.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 23.48, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Gianluigi

Grazie per la precisazione,a  dire il vero conosco pochissimo le scorciatoie da tastiera di tb

E alcune a me non funzionano:

f4 dovrebbe attivare la barra del filtro veloce, a me pero' non lo fa...


provero' con queste comb    inazioni che hai suggerito appena mi trovo un messaggio classificato in modo sbagliato.


grazie

Andrea


Il 28/05/2020 22:40, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao,

aggiungo soltanto che dovrebbero funzionare anche i tasti "j" per marcare come indesiderato e "shift+j" per rimuovere la marcatura. Naturalmente sempre trovandosi sul messaggio nell'elenco dei messaggi.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 18.58, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao!

allora inizialmente noterai che alcuni messaggi rimangono nella posta in arrivo

quando ne trovi uno, apri il menu contestuale sul messaggio, scendi fino a "segna" apri questo sotto  men' e scegli indesiderato.

Il messaggio verra' spostato nella cartella  di posta indesiderata e tb si addestra al riconoscimento.

Puo' succedere anche il contrario, cioe' che un messaggio legittimo finisca nello spam, in questo caso fai l'operazione inversa, cioe' lo segni come posta non indesiderata.

Dopo un po' di correzioni tb va molto bene e non serviranno molti interventi.


Fai sapere se non sono stato chiaro


Andrea


Il 28/05/2020 18:14, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao andrea,
cosa intendi quando scrivi  di addestrare  tb   per mandare la posta indeisiderata nell'apposita cartella?
io ho attivato la voce attiva i controlli incrementali della posta indesiderata...può bastare o devo attivare altre voci?
saluti e grazie per l'eventuale risposta.
max



Il 28/05/2020 11:31, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Max

Se attivi il riconoscimento della posta indesiderata e addestri un pochino tb in realta' te la fai spostare in una cartella a parte e cosi' non ti riempie la cartella della posta in arrivo e lo puoi lasciare in imap.


Andrea


Il 28/05/2020 11:17, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao lista,
Il 27/05/2020 23:44, Maurizio Barra ha scritto:
Il 27/mag/2020 19:42, Massimiliano Matteoni ha scritto:

Ciao Max e tutti.

Rimuovi l'account e ricrealo, ma configurando anch'esso in Pop3.

Anche se sconsiglio tale protocollo, visto che Alice in special modo di questi tempi (ed è molto vero), permette il passaggio di un sacco di spam), ritengo dovrebbe essere quello l'unico account configurato in Pop3, mentre altri più sicuri in Imap4.

max:
grazie maurizio, effettivamente volevo evitare di configurare l'accaunt in pop3 poichè l'imap è decisamente più comodo ma se questo è l'unico modo per non fargli scaricare la posta all'avvio vorrà dire che mi adatterò.
ancora grazie e saluti...
max












Re: Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Erardo
 

...comunque anzichè tasto contestuale, digiti shft - f10 e ...risolto, facente funzione, come la lista presente mi ha insegnato risolvendomi il problema!

Erardo.

Il 29/05/2020 18:07, Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto:
Ciao Davide.
Il Vivobook Pro 15 della Asus li ha entrambi.
Oppure puoi porre rimedio via software rimappando un tasto diverso attraverso una piccola utility che si chiama Sharpkeys.
Gabry.


Re: Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Gabriele Battaglia
 

Ciao Davide.
Il Vivobook Pro 15 della Asus li ha entrambi.
Oppure puoi porre rimedio via software rimappando un tasto diverso attraverso una piccola utility che si chiama Sharpkeys.
Gabry.


Tasto Ins, tasto Menu contestuale sul portatile, ma in quali?

Davide Delmonte
 

Ciao Gruppo, buongiorno a tutti.
Mi sto ”guardando” intorno, per acquistare un portatile 15 pollici con Windows 10, dove poi metterò NVDA. La scelta di cercare un 15 pollici, è perché preferisco avere un portatile con la tastiera estesa, cioè tastiera in cui presenti anche il tasto Ins, molto importante con NVDA, ed il tasto applicazione. E arrivo alla domanda. Parlando al telefono con un negoziante di computer di marca Lenovo, ho scoperto che i portatili Lenovo, Anche quelli con tastiera estesa, non hanno il tasto applicazione, cioè non hanno il tasto Che apre il menu contestuale. Per tasto applicazioni, intendo il tasto che normalmente nelle tastiere a PC con 104/105 tasti, è situato sulla parte destra tra Alt Gr ed il Ctrl di destra. Quindi quali sono le marche di computer portatili, che hanno nella loro tastiera estesa, sia il tasto Ins che il tasto applicazione? Grazie a chi ha qualche consiglio da darmi, dove poter trovare questa informazione. Vi dico già, che quella di chiamare direttamente il venditore di computer, non è tanto buona, perché in pochi sanno cos’è il tasto applicazione. In attesa di qualche suggerimento, mando un saluto a tutti, ciao.

Davide


Re: thunderbird: come evitare di scaricare la posta all'avvio?

Massimiliano Matteoni
 

ciao andrea e lista,
scusa la mia profonda ignoranza ma cos'è e a cosa dovrebbe servire la barra  del filtro veloce?
forse ad attivare le regole di posta impostate?

ps: grazie anche a gianluca per i tasti rapidi suggeriti.
saluti...
max

Il 28/05/2020 23:48, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Gianluigi

Grazie per la precisazione,a  dire il vero conosco pochissimo le scorciatoie da tastiera di tb

E alcune a me non funzionano:

f4 dovrebbe attivare la barra del filtro veloce, a me pero' non lo fa...


provero' con queste comb    inazioni che hai suggerito appena mi trovo un messaggio classificato in modo sbagliato.


grazie

Andrea


Il 28/05/2020 22:40, Gianluigi Coppelletti ha scritto:
Ciao,

aggiungo soltanto che dovrebbero funzionare anche i tasti "j" per marcare come indesiderato e "shift+j" per rimuovere la marcatura. Naturalmente sempre trovandosi sul messaggio nell'elenco dei messaggi.

Ciao.

Gigi

Il 28/05/2020 18.58, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao!

allora inizialmente noterai che alcuni messaggi rimangono nella posta in arrivo

quando ne trovi uno, apri il menu contestuale sul messaggio, scendi fino a "segna" apri questo sotto  men' e scegli indesiderato.

Il messaggio verra' spostato nella cartella  di posta indesiderata e tb si addestra al riconoscimento.

Puo' succedere anche il contrario, cioe' che un messaggio legittimo finisca nello spam, in questo caso fai l'operazione inversa, cioe' lo segni come posta non indesiderata.

Dopo un po' di correzioni tb va molto bene e non serviranno molti interventi.


Fai sapere se non sono stato chiaro


Andrea


Il 28/05/2020 18:14, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao andrea,
cosa intendi quando scrivi  di addestrare  tb   per mandare la posta indeisiderata nell'apposita cartella?
io ho attivato la voce attiva i controlli incrementali della posta indesiderata...può bastare o devo attivare altre voci?
saluti e grazie per l'eventuale risposta.
max



Il 28/05/2020 11:31, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Max

Se attivi il riconoscimento della posta indesiderata e addestri un pochino tb in realta' te la fai spostare in una cartella a parte e cosi' non ti riempie la cartella della posta in arrivo e lo puoi lasciare in imap.


Andrea


Il 28/05/2020 11:17, Massimiliano Matteoni ha scritto:
ciao lista,
Il 27/05/2020 23:44, Maurizio Barra ha scritto:
Il 27/mag/2020 19:42, Massimiliano Matteoni ha scritto:

Ciao Max e tutti.

Rimuovi l'account e ricrealo, ma configurando anch'esso in Pop3.

Anche se sconsiglio tale protocollo, visto che Alice in special modo di questi tempi (ed è molto vero), permette il passaggio di un sacco di spam), ritengo dovrebbe essere quello l'unico account configurato in Pop3, mentre altri più sicuri in Imap4.

max:
grazie maurizio, effettivamente volevo evitare di configurare l'accaunt in pop3 poichè l'imap è decisamente più comodo ma se questo è l'unico modo per non fargli scaricare la posta all'avvio vorrà dire che mi adatterò.
ancora grazie e saluti...
max












problema scorrimento frecce con nvda.

Pasquale
 

ragazzi una persona di mia conoscenza, ha un problema con NVDA quando scorre con le frecce, lo scorrimento è lento sia quando scorre file e cartelle sia quando fa altro. La persona ha windows 10 ed NVDA 20.1
Da cosa potrebbe dipendere?
Grazie in anticipo.


Re: Ancora su posta windows.

Antonio Ferrazza
 

Luigi e tutti, sicuramente l’account lo ha fatto in imap perché di default usa imap.

 

 

Inviato da Posta per Windows 10

 

Da: luigi latini
Inviato: venerdì 29 maggio 2020 13:11
A: nvda-it@groups.io
Oggetto: [nvda-it] Ancora su posta windows.

 

Buongiorno,

   ho appena collegato il terzo dei miei 6 account a posta windows. Tutto in apparenza semplicissimo. trattandosi di un account gmail mi è bastato immettere user e password, come del resto era stato detto nell'ottava lezione. Mi piacerebbe però capire come viene configurato in automatico questo account. Io avrei voluto inserire la configurazione imap per esempio. Come posso verificare quale configurazione è stata effettivamente fatta in automatico?

Ho anche collegato la cartella dell'account alla posta in arrivo. Era forse questa la modalità per vedere tutte le cartelle unificate e non più separate per ognuno degli account?

Nessuna possibilità infine di avere con questo mailer la dicitura letto o non letto, nè in inglese nè in italiano.

Grazie.

Luigi

 


Ancora su posta windows.

luigi latini
 

Buongiorno,
   ho appena collegato il terzo dei miei 6 account a posta windows. Tutto in apparenza semplicissimo. trattandosi di un account gmail mi è bastato immettere user e password, come del resto era stato detto nell'ottava lezione. Mi piacerebbe però capire come viene configurato in automatico questo account. Io avrei voluto inserire la configurazione imap per esempio. Come posso verificare quale configurazione è stata effettivamente fatta in automatico?
Ho anche collegato la cartella dell'account alla posta in arrivo. Era forse questa la modalità per vedere tutte le cartelle unificate e non più separate per ognuno degli account?
Nessuna possibilità infine di avere con questo mailer la dicitura letto o non letto, nè in inglese nè in italiano.
Grazie.
Luigi


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

Simone Dal Maso
 

si può sempre forzare senza correre rischi scaricando questo trottolino qui:
https://turbolab.it/scarica/83

Il 29/05/2020 11:51, Lord ha scritto:
Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto il 29/05/2020 alle 11:29:
Ciao Lord, grazie per la risposta.
Ok, non è un problema se non arriva subito, non ho fretta ma giusto per capire: sei sicuro della tua risposta?
Il rilascio graduale, secondo me, riguarda l'avviso che gli utenti ricevono da Windows Update, oppure la richiesta di riavvio per completare l'installazione.
Ma che senso avrebbe? L'avviso ti verrebbe dato in locale sulla tua macchina, che senso avrebbe dartelo gradualmente dato che la macchina è la tua? E l'avviso è solamente un messaggio in locale?
Gabriele:
Quelli invece che vanno manualmente a verificare la disponibilità di aggiornamenti, direi che escono dal meccanismo del rilascio graduale e, se il pacchetto è presente sui server Microsoft, inizia il processo di aggiornamento.
Posso solamente dire ciò che è successo a me, ho dovuto forzarlo l'aggiornamento, dato che ha me non lo trovava. Per ciò che posso saperne io la politica di Microsoft è basata sul rilascio graduale degli aggiornamenti, specie quando sono corposi come questo.


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

Lord
 

Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto il 29/05/2020 alle 11:29:
Ciao Lord, grazie per la risposta.
Ok, non è un problema se non arriva subito, non ho fretta ma giusto per capire: sei sicuro della tua risposta?
Il rilascio graduale, secondo me, riguarda l'avviso che gli utenti ricevono da Windows Update, oppure la richiesta di riavvio per completare l'installazione.
Ma che senso avrebbe? L'avviso ti verrebbe dato in locale sulla tua macchina, che senso avrebbe dartelo gradualmente dato che la macchina è la tua? E l'avviso è solamente un messaggio in locale?
Gabriele:
Quelli invece che vanno manualmente a verificare la disponibilità di aggiornamenti, direi che escono dal meccanismo del rilascio graduale e, se il pacchetto è presente sui server Microsoft, inizia il processo di aggiornamento.
Posso solamente dire ciò che è successo a me, ho dovuto forzarlo l'aggiornamento, dato che ha me non lo trovava. Per ciò che posso saperne io la politica di Microsoft è basata sul rilascio graduale degli aggiornamenti, specie quando sono corposi come questo.


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

Gabriele Battaglia
 

Reply to the Lord's message, wrote on 29/05/2020 at 11:03:
Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto il 29/05/2020 alle 10:53:
Buongiorno di nuovo.
C'è qualche possibile ragione che spieghi il fatto che io non lo trovo?
Il rilascio graduale dell'aggiornamento. In sostanza sarà disponibile gradualmente per tutti. Se fra qualche settimana ancora non lo avrai trovato si potrebbe forzare l'aggiornamento. Ma a cose simili penseremo quando e se succederanno.
Ciao Lord, grazie per la risposta.
Ok, non è un problema se non arriva subito, non ho fretta ma giusto per capire: sei sicuro della tua risposta?
Il rilascio graduale, secondo me, riguarda l'avviso che gli utenti ricevono da Windows Update, oppure la richiesta di riavvio per completare l'installazione.
Quelli invece che vanno manualmente a verificare la disponibilità di aggiornamenti, direi che escono dal meccanismo del rilascio graduale e, se il pacchetto è presente sui server Microsoft, inizia il processo di aggiornamento.
Gabry.


Re: E' finalmente arrivato l'aggiornamento 20h1.

Lord
 

Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto il 29/05/2020 alle 10:53:
Buongiorno di nuovo.
C'è qualche possibile ragione che spieghi il fatto che io non lo trovo?
Il rilascio graduale dell'aggiornamento. In sostanza sarà disponibile gradualmente per tutti. Se fra qualche settimana ancora non lo avrai trovato si potrebbe forzare l'aggiornamento. Ma a cose simili penseremo quando e se succederanno.