Date   

Re: [nvda-addons] Speech History 2020.1

Manolo
 

Allora, quello che ho capito che anche disabilitando tutti gli addon il problema si ripresenta.

Di fatto lo fa solo in modalità navigazione, nel resto degli ambienti va bene.

Ho provato a controllare nvda.ini ma non c'è nulla che riguardi Speech history review and copying.

Alzo le mani, sono tornato alla release 2020.1.

Devo ancora provare nelle beta o nelle alpha.

Il 17/04/2020 17:56, ChrisLM ha scritto:
Io non riscontro di queste brutte cose...

Puoi postare passo passo , o come dicono i fighi un STR (Steps to reproduce),  dove si verifica questo problema?

daje,

Chris.

Manolo ha scritto il 17/04/2020 alle 12:59:
Ciao Chris,

si, però la Versione 2020.2 ha un problema dopo un certo tempo di utilizzo; l'ho notato su Thunderbird.

Ovvero, soprattutto se rispondi ad un messaggio, s'incarta quando cerchi di salire con la freccia su e legge la stessa riga; non solo la legge ma legge come se avessi fatto NVDA+freccia giù, quindi legge tutto.

Sono ritornato alla Versione 2020.1, che non dà problemi del genere.



Re: Piccolo errore nell'interfaccia italiana

Lord
 

Rispondo a me stesso, per aggiungere questo, per aiuto sul componente aggiuntivo, come scorciatoia, mettiamoci direttamente alt+h se si può, così il parallelismo con l'interfaccia inglese c'è, dato che nell'interfaccia inglese di nvda, aiuto sul componente aggiuntivo è alt+h. Più che altro, perché veramente tutti e due alt+a in italiano non funzionano, nel senso che dei due bottoni uno non funzionerà, a meno che non si prema direttamente andandoci con i vari cursori. Allora se devo usare i vari cursori, la scorciatoia mi diventa inutile.


Re: navigazione ad oggetti: cos'è? e quanto serve realmente?

Lorenzo Ugga
 

Grazie Simone, l'avevo già scaricato, lo ascolterò appena possibile.

Lorenzo Ugga

Il 17/04/2020 17:49, Simone Dal Maso ha scritto:

vedi se ti è utile questo:

https://www.nvapple.it/podcast/radiolezione-nvda-01-parte-seconda



Re: Piccolo errore nell'interfaccia italiana

Lord
 

Alessio Lenzi ha scritto il 17/04/2020 alle 15:17:
Ciao Lord,
Proprio perchè hanno la stessa scorciatoia sia la versione italiana che quella inglese dovrebbe farti intuire qualche cosa! Infatti, in inglese abilita si dice enable e guarda caso, il tasto è proprio alt + e! Secondo me, è controproducente localizzare le combinazioni tasti, proprio perchè se teniamo la localizzazione nativa delle scorciatoie, essendo universamente l’inglese lingua informatica, passando da un programma all’altro, più o meno si posso intuire già le scorciatoie.
Ti faccio un esempio lampante. Word in italiano ha delle combinazioni di tasti tutte sue mentre Google docs ha le stesse combinazioni in tutte le lingue. Risultato? Se word e docs avessero gli stessi tasti, non avrei nessuna difficoltà ad impararli, dato che hanno le stesse mentre così, devo costringermi ad imparare quelle di word e quelle di docs. Anche in vista di eventuali scriptaggi e così via, avere le scorciatoie uguali nelle varie lingue, facilita di molto il lavoro a chi programma.
Allora disattiva e attiva li possiamo lasciare così. In effetti confesso candidamente che ad enable in inglese non ci avevo pensato. Però rimarrebbe la questione di alt+a sia per informazioni sul componente aggiuntivo, sia per aiuto sul componente aggiuntivo. Lì Alessio converrai che una scorciatoia per due bottoni nella stessa finestra funzionerà a metà. Più che altro, perché dal mio punto di vista, una scorciatoia da tastiera dovrebbe farti impartire il comando al più presto possibile, altrimenti che scorciatoia è? Come avere per esempio due menu che si chiamano visualizza e vai. Cominciano tutti e due con la V, spesso chi traduce le interfaccie assegna a tutti e due il tasto iniziale V. Risultato? La scorciatoia da tastiera serve solo a metà, dato che a vai comunque con alt+v non ci arrivi.


Re: Off topicGold wave

Gabriele Battaglia
 

Ciao Giancarlo.
Io ti consiglio di leggerne il manuale, è fatto davvero benissimo ed è estremamente accessibile.


Re: Off topicGold wave

Mario Loreti
 

è bello anche l'fft filter.

Il 17/04/2020 20:14, Simone Dal Maso ha scritto:
Ciao,
io lo conosco come le mie tasche.
Non mi servo di reaper perché p troppo vasto per quello che devo fare io, cioè taglia incolla di file audio.
Goldwave usa i comandi apostrofo e ì accentata per mettere i marcatori, quindi apostrofo inizio e i accentata fine. Poi il resto è facile, classici comandi di windows.
E hai tutto il comparto effetti che applichi alla selezione. Se ci aggiungi l'addon di NVDA per Goldwave hai fatto bingo.




Il 17/04/2020 19:32, Giancarlo De Vincentis ha scritto:
Ciao a tutti, se bene reaper non può che essere il software per eccellenza per il mio lavoro, negli spazzi di quarantena stavo giocando con gold wave. Intuisco bene le potenzialità di un software essenziale ma divertente, tuttavia mi restano poco chiari i com andi di base che per ad esempio per sound forge sono quelli di Windows in modo standard.

Qualcuno di voi ne ssa più di me?

Inviato da Posta <https://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=550986> per Windows 10



------------------------------------------------------------------------
Avast logo <https://www.avast.com/antivirus>

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com <https://www.avast.com/antivirus>


<#DAB4FAD8-2DD7-40BB-A1B8-4E2AA1F9FDF2>

--
Mario


Re: Off topicGold wave

Simone Dal Maso
 

Ciao,
io lo conosco come le mie tasche.
Non mi servo di reaper perché p troppo vasto per quello che devo fare io, cioè taglia incolla di file audio.
Goldwave usa i comandi apostrofo e ì accentata per mettere i marcatori, quindi apostrofo inizio e i accentata fine. Poi il resto è facile, classici comandi di windows.
E hai tutto il comparto effetti che applichi alla selezione. Se ci aggiungi l'addon di NVDA per Goldwave hai fatto bingo.

Il 17/04/2020 19:32, Giancarlo De Vincentis ha scritto:
Ciao a tutti, se bene reaper non può che essere il software per eccellenza per il mio lavoro, negli spazzi di quarantena stavo giocando con gold wave. Intuisco bene le potenzialità di un software essenziale ma divertente, tuttavia mi restano poco chiari i com                            andi di base che per ad esempio per sound forge sono quelli di Windows in modo standard.
Qualcuno di voi ne ssa più di me?
Inviato da Posta <https://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=550986> per Windows 10
------------------------------------------------------------------------
Avast logo <https://www.avast.com/antivirus>
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com <https://www.avast.com/antivirus>
<#DAB4FAD8-2DD7-40BB-A1B8-4E2AA1F9FDF2>


Off topicGold wave

Giancarlo De Vincentis
 

Ciao a tutti, se bene reaper non può che essere il software per eccellenza per il mio lavoro, negli spazzi di quarantena stavo giocando con gold wave. Intuisco bene le potenzialità di un software essenziale ma divertente, tuttavia mi restano poco chiari i com                            andi di base che per ad esempio per sound forge sono quelli di Windows in modo standard.

Qualcuno di voi ne ssa più di me?

 

Inviato da Posta per Windows 10

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com



Re: [nvda-addons] Speech History 2020.1

Manolo
 

Il 17/04/2020 17:56, ChrisLM ha scritto:
Io non riscontro di queste brutte cose...

Puoi postare passo passo , o come dicono i fighi un STR (Steps to reproduce),  dove si verifica questo problema?
Manolo

Non so come spiegarlo meglio, so solo che da quando l'ho tolto e ho messo la release precedente non mi dà questo problema.

L'ho riscontrato, come dicevo, su Thunderbird.

Provo a rimetterlo e vedo se mi capita altrove.

Comunque all'inizio va bene, dopo un po, dà dei sintomi strani.

Faccio delle prove e cercherò di essere più preciso!

daje,

Chris.

Manolo ha scritto il 17/04/2020 alle 12:59:
Ciao Chris,

si, però la Versione 2020.2 ha un problema dopo un certo tempo di utilizzo; l'ho notato su Thunderbird.

Ovvero, soprattutto se rispondi ad un messaggio, s'incarta quando cerchi di salire con la freccia su e legge la stessa riga; non solo la legge ma legge come se avessi fatto NVDA+freccia giù, quindi legge tutto.

Sono ritornato alla Versione 2020.1, che non dà problemi del genere.



Re: Piccolo errore nell'interfaccia italiana

ChrisLM
 

Ciao Alessio,

d'accordo  riguardo lo scripting nelle varie lingue, anche se a volte non è possibile tenere gli stessi comandi (vedi per esempio il clic del mouse con i laptop).

quello che indica Lord va però oltre la programmazione, sono accelleratori e vengono localizzati ed assegnati a seconda della lingua.

nell'interfaccia è il traduttore che deve assegnare la lettera all'accelleratore basandosi sulla lingua. Di norma viene presa la prima lettera, ma per evitare di usare lo stesso comando viene spostata alla successiva lettera.

Per fare una cosa caruccia bisognerebbe differenziare l'accelleratore per i primi due pulsanti della finestra Gestione componenti, quando ci sono set di pulsanti con lo stesso accelleratore vince sempre lo stesso, nel nostro caso credo il primo pulsante.


Ricordo tempo fa che il traduttore di adobe Reader nella finestra per l'assistente aveva messo la stessa scorciatoia alt+A per avviare e annullare. Due funzioni completamente opposte con lo stesso comando... Geniale.

ciao,







Chris.

Alessio Lenzi ha scritto il 17/04/2020 alle 15:17:

...Infatti, in inglese abilita si dice enable e guarda caso, il tasto è proprio alt + e! Secondo me, è controproducente localizzare le combinazioni tasti, proprio perchè se teniamo la localizzazione nativa delle scorciatoie, essendo universamente l’inglese lingua informatica, passando da un programma all’altro, più o meno si posso intuire già le scorciatoie.
Ti faccio un esempio lampante. Word in italiano ha delle combinazioni di tasti tutte sue mentre Google docs ha le stesse combinazioni in tutte le lingue. Risultato? Se word e docs avessero gli stessi tasti, non avrei nessuna difficoltà ad impararli, dato che hanno le stesse mentre così, devo costringermi ad imparare quelle di word e quelle di docs. Anche in vista di eventuali scriptaggi e così via, avere le scorciatoie uguali nelle varie lingue, facilita di molto il lavoro a chi programma.


Re: [nvda-addons] Speech History 2020.1

ChrisLM
 

Io non riscontro di queste brutte cose...

Puoi postare passo passo , o come dicono i fighi un STR (Steps to reproduce),  dove si verifica questo problema?

daje,

Chris.

Manolo ha scritto il 17/04/2020 alle 12:59:

Ciao Chris,

si, però la Versione 2020.2 ha un problema dopo un certo tempo di utilizzo; l'ho notato su Thunderbird.

Ovvero, soprattutto se rispondi ad un messaggio, s'incarta quando cerchi di salire con la freccia su e legge la stessa riga; non solo la legge ma legge come se avessi fatto NVDA+freccia giù, quindi legge tutto.

Sono ritornato alla Versione 2020.1, che non dà problemi del genere.


Re: navigazione ad oggetti: cos'è? e quanto serve realmente?

Simone Dal Maso
 


Re: comandi rapidi dei vari add-on

Lorenzo Ugga
 

Grazie Manolo e Alberto, non avevo pensato a quell'opzione che, comunque, non è presente in tutti gli add-on. Però sì forse un file che li raggruppa tutti non sarebbe male.

Lorenzo Ugga

Il 17/04/2020 16:20, Alberto Buffolino ha scritto:
Lorenzo Ugga, il 17/04/2020 16.06, ha scritto:
ogni volta cercare l'add-on in questione sul sito e andarne a ripescare le combinazioni, si finisce per dimenticarle.
Alberto:
infatti non ti serve cercarlo sul sito. Hai già tutto in gestione componenti aggiuntivi, cliccando sul pulsante aiuto relativo all'add-on scelto.
Comunque quello che chiedevi veniva fatto da questo add-on, però non pare sia compatibile con la nuova 2019.3:
https://addons.nvda-project.org/addons/addonsHelp.it.html
Alberto


Re: comandi rapidi dei vari add-on

Alberto Buffolino
 

Lorenzo Ugga, il 17/04/2020 16.06, ha scritto:
ogni volta cercare l'add-on in questione sul sito e andarne a ripescare le combinazioni, si finisce per dimenticarle.
Alberto:
infatti non ti serve cercarlo sul sito. Hai già tutto in gestione componenti aggiuntivi, cliccando sul pulsante aiuto relativo all'add-on scelto.
Comunque quello che chiedevi veniva fatto da questo add-on, però non pare sia compatibile con la nuova 2019.3:
https://addons.nvda-project.org/addons/addonsHelp.it.html
Alberto


Re: comandi rapidi dei vari add-on

Manolo
 

Il 17/04/2020 16:06, Lorenzo Ugga ha scritto:

esiste un modo per raggruppare tutti i comandi rapidi dei vari add-on che abbiamo installato?
Manolo

Ma non serve, basta che vai nella finestra Gestore componenti aggiuntivi e li trovi tutto.

Cerchi il pulsante "Aiuto sul componente aggiuntivo" o in altre occasioni, se non dovesse essere disponibile il pulsante, vai su "Informazioni sul componente aggiuntivo..." e trovi quello che cerchi, con il cursore di controllo ti copi tutto e ti fai il tuo file, se è il caso.


comandi rapidi dei vari add-on

Lorenzo Ugga
 

Ciao cari,

Altra domandina: esiste un modo per raggruppare tutti i comandi rapidi dei vari add-on che abbiamo installato? perché essendo scomodo ogni volta cercare l'add-on in questione sul sito e andarne a ripescare le combinazioni, si finisce per dimenticarle.

Grazie!

--
Lorenzo Ugga


navigazione ad oggetti: cos'è? e quanto serve realmente?

Lorenzo Ugga
 

Ciao cari,

Forse il quesito potrà sembrarvi banale, ma vi assicuro che da come è descritta nel manuale, anche rileggendolo più volte, non l'ho capita!

In termini semplici, che cos'è sta navigazione ad oggetti? Come funziona, ma soprattutto: a cosa serve realmente?

Io, l'unica navigazione che uso con vda è quella classica, cioè normale, con frecce e lettere (tipo h per le intestazioni, p per i paragrafi, e per i campi di editazione ecc.). Altre non ne conosco.

Fermo restando che anche sull'esplorazione ho parecchi dubbi.

Grazie a chi avrà la pazienza di illuminarmi!

--
Lorenzo Ugga


Re: Piccolo errore nell'interfaccia italiana

Alessio Lenzi
 

Ciao Lord,

Il giorno 17 apr 2020, alle ore 15:06, Lord <enterprises@fulmindj.net> ha scritto:

abilita e disabilita componente aggiuntivo? Nontanto per disabilita componente aggiuntivo che è alt+d e è intuitivo, quanto abilita componente aggiuntivo, che è alt+e ed è secondo me controintuitivo. Dato che l'interfaccia ce la dobbiamo gestire noi perché noi italiani la dobbiamo usare, non si potrebbero stabilire altri pulsanti? questi due pulsanti hanno la stessa scorciatoia anche nell'interfaccia inglese di nvda.
Alessio:
Proprio perchè hanno la stessa scorciatoia sia la versione italiana che quella inglese dovrebbe farti intuire qualche cosa! Infatti, in inglese abilita si dice enable e guarda caso, il tasto è proprio alt + e! Secondo me, è controproducente localizzare le combinazioni tasti, proprio perchè se teniamo la localizzazione nativa delle scorciatoie, essendo universamente l’inglese lingua informatica, passando da un programma all’altro, più o meno si posso intuire già le scorciatoie.
Ti faccio un esempio lampante. Word in italiano ha delle combinazioni di tasti tutte sue mentre Google docs ha le stesse combinazioni in tutte le lingue. Risultato? Se word e docs avessero gli stessi tasti, non avrei nessuna difficoltà ad impararli, dato che hanno le stesse mentre così, devo costringermi ad imparare quelle di word e quelle di docs. Anche in vista di eventuali scriptaggi e così via, avere le scorciatoie uguali nelle varie lingue, facilita di molto il lavoro a chi programma.
E’ un pò la stessa cosa della notazione scacchistica, in italiano, visto che re e regina iniziano tutte con la R, ci si è inventati la D per donna. A questo punto, meglio utilizzare una notazione universale che differenzia bene tutte le lettere ed i loro significati che andarsi ad inventare combinazioni o diciture tutte particolari.
Naturalmente è la mia idea, chiaramente ognuno può avere il proprio pensiero.
Un saluto.


Re: Piccolo errore nell'interfaccia italiana

Lord
 

A proposito dell'interfaccia italiana, c'è una cosa che avevo notato nella finestra componenti aggiuntivi mi è venuta in mente ora: informazioni sul componente aggiuntivo e aiuto sul componente aggiuntivo hanno la stessa scorciatoia da tastiera. Tutti e due usano alt+a. È una cosa voluta? E un'altra cosa, tanto oramai... Si possono cambiare i pulsanti abilita e disabilita componente aggiuntivo? Nontanto per disabilita componente aggiuntivo che è alt+d e è intuitivo, quanto abilita componente aggiuntivo, che è alt+e ed è secondo me controintuitivo. Dato che l'interfaccia ce la dobbiamo gestire noi perché noi italiani la dobbiamo usare, non si potrebbero stabilire altri pulsanti? questi due pulsanti hanno la stessa scorciatoia anche nell'interfaccia inglese di nvda.


Re: Ancora su Thunderbird

Andrea Roveretto
 

Rispondo al mio messaggio per segnalare che il plugin sembra funzionare ma ha il piccolo problema che, quando ci si trova nella lista delle cartelle, muovendo le frecce e cambiando cartella il focus viene immediatamente riportato all'elenco messaggi della nuova cartella rendendo cosi' laborioso se si devono scorrere 4 5 cartelle prima di arrivare a quella desiderata.

Si deve quindi scorrere l'elenco cartelle con il cursore virtuale e attivare quella desiderata.

Il 17/04/2020 12:40, Andrea Roveretto ha scritto:
Ciao Alberto

Grazie, a primo sguardo mi sembra che faccia proprio quello che volevo


Grazie mille


Andrea


Il 17/04/2020 12:18, Alberto Buffolino ha scritto:
Andrea Roveretto, il 11/04/2020 15.26, ha scritto:
In realta', per esempio, outlook ti mette gia' sull'ultimo messaggio letto e da il focus alla lista giusta.
Alberto:
Ciao Andrea,
a tal proposito, spulciando l'altro giorno sul sito degli add-on di Thunderbird, ho trovato questo, se interessa:
https://addons.thunderbird.net/it/thunderbird/addon/auto-select-latest-message/
Alberto

4361 - 4380 of 10026