Date   
Off topic! Slash Radio Web: palinsesto dall'11 al 15 Novembre 2019.

Nunziante Esposito
 

Saluti a tutti.

 

::

 

Care amiche e cari amici,

di seguito la programmazione di Slash Radio Web relativa alla settimana dall’ 11 al 15 novembre 2019.

 

Le nostre trasmissioni inizieranno alle 8:25 con la rubrica “Un libro al giorno”, prodotta e curata dal Centro Nazionale del Libro Parlato “Francesco Fratta” (della durata di cinque minuti), in onda dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: 8:25, 14:50, 19:50 e al termine della programmazione serale.

Dopo “Un libro al giorno”, di mattina, potrete ascoltare l’Oroscopo e Almanaccando, la rubrica sui fatti del giorno a ritroso nel tempo, a seguire il Meteo.

Dalle 9.00 alle 10:30 l’appuntamento è con Spotlight: notizie di attualità, politica, cultura e sport nonché approfondimenti a cura di ospiti del mondo del giornalismo.

In particolare lunedì 11 novembre ospiteremo Marco Giordano de Il Mattino per saperne di più sul tumultuoso periodo che sta vivendo il Napoli di Ancelotti, mentre martedì 12 sarà con noi la traduttrice e blogger Francesca Crescentini, curatrice del seguitissimo  “Tegamini”, in cui si occupa di libri e cultura pop. 

 

Sempre lunedì 11 novembre alle 10:30  potrete seguire  la nuova puntata di Slash Sport News, la nostra striscia settimanale, della durata di mezz’ora, che si occupa di tutte le discipline sportive praticate da ciechi e ipovedenti con risultati, classifiche, approfondimenti e interviste ai protagonisti. Questa settimana fari puntati sul ciclista Davide Valacchi, autore dell’impresa in tandem da Roma alla Cina e ritorno (12mila chilometri in 230 giorni), poi spazio al Festival della Cultura Paralimpica e ancora a Showdown e Calcio a cinque.

 

Invitiamo le ascoltatrici e gli ascoltatori a partecipare segnalando eventi, storie e competizioni da trattare in trasmissione.

 

Confermati gli appuntamenti con le altre nostre rubriche mattutine:

 

·         Guida TV: i nostri consigli, completi di descrizioni, sui programmi di prima serata delle televisioni nazionali in chiaro e satellitari, in onda tutti i giorni con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì alle 11:00 e alle 18:40, il sabato e la domenica prima della programmazione mattutina e prima di quella pomeridiana;

·         Scrivono di noi: la rassegna stampa sugli articoli di quotidiani e riviste riguardanti il tema cecità e ipovisione, in onda il martedì e il giovedì dalle 10:30 alle 11:00;

·         C'è luce in cucina: le gustose ricette e gli utili suggerimenti pratici della nostra chef di fiducia Lucia Esposito, in onda il martedì e il giovedì alle 11:15;

·         UiciCom, in onda mercoledì 13 novembre, con inizio alle 10.30, per ciò che concerne le notizie, le attività e gli eventi delle sedi territoriali e della Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS;

·         Grandangolo: l'approfondimento cinematografico a cura di Marika Giori con recensioni dei film in uscita e curiosità sui protagonisti del grande (e piccolo) schermo, in onda il venerdì alle 11:15

 

Vi segnaliamo inoltre che:

 

·         martedì 12 novembre dalle 15:00 alle 16:00 andrà in onda la nuova puntata di “I.Ri.Fo.R. informa”, a cura della Presidenza Nazionale dell’Istituto: si parlerà del percorso di formazione “Arte del Con-tatto”, riservato a operatori museali su metodi e strategie per rendere accessibile il patrimonio storico artistico e museale. Tra gli ospiti Fernando Torrente, coordinatore della Commissione Nazionale Beni Culturali e Artistici dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS; Alessandro Trovato, presidente della sede territoriale Uici di Venezia e curatore della parte logistica del corso; Barbara Golfetto guida presso la mostra Love is blind – Blind for love; Loretta Secchi, curatrice del museo Tattile Anteros presso l’Istituto Cavazza di Bologna;

·         sempre martedì 12 dalle 17:00 alle 19:00 è prevista, in attesa dell’autorizzazione definitiva da parte delle Istituzioni interessate, la diretta dalla Sala "Pietro da Cortona" in Campidoglio la tappa romana del progetto itinerante “Grazia Deledda in Esalettura”, a cura della Regione Autonoma Sardegna attraverso la sede territoriale di Nuoro dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS; 

·         mercoledì 13 novembre dalle ore 15:00 alle ore 16:00 torna la rubrica dell’INVAT “Orizzonti multimediali”, curata da Marino Attini che, come ogni secondo mercoledì del mese, sarà con noi per illustrarci le ultime novità dal mondo della tecnologia con collegamenti e contributi audiovideo.

·         Ancora mercoledì 13 dalle 16:30 alle 17:30 sarà il momento di “Dialogo con la Direzione”, nel corso del quale i nostri ascoltatori potranno interagire con i componenti della Direzione Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Linda Legname e Angela Pimpinella

Vi invitiamo a partecipare numerosi e a porre i vostri quesiti ai nostri ospiti attraverso le consuete modalità indicate in fondo al comunicato. 

 

Slashbox vi terrà compagnia nei pomeriggi di martedì 12 novembre dalle 16:00 alle 17:00, mercoledì 13 novembre dalle 16:00 alle 16:30 e dalle 17:30 alle 18:30 e giovedì 14 novembre dalle 16:00 alle 18:30 con la seguente programmazione:

 

 

Martedì 12 novembre:

 

Tornano i dettagliatissimi consigli cinematografici della nostra Marika Giori, che ci parlerà della commedia noir audiodescritta “Gli uomini d’oro” di Vincenzo Alfieri e del film belga “L’età giovane” dei fratelli Dardenne. 

 

Mercoledì 13 novembre:

 

“Il colibrì” (edito da La Nave di Teseo) è il nuovo attesissimo libro di Sandro Veronesi: sarà un piacere parlarne in diretta con l’autore. 

 

Sinossi: Marco Carrera è il Colibrì. La sua è una vita di continue sospensioni ma anche di coincidenze fatali, di perdite atroci e amori assoluti. Non precipita mai fino in fondo: il suo è un movimento incessante per rimanere fermo, saldo, e quando questo non è possibile, per trovare il punto d’arresto della caduta – perché sopravvivere non significhi vivere di meno. Intorno a lui, Veronesi costruisce altri personaggi indimenticabili, che abitano un’architettura romanzesca perfetta. Un mondo intero, in un tempo liquido che si estende dai primi anni settanta fino a un cupo futuro prossimo quando all’improvviso splenderà il frutto della resilienza di Marco Carrera: è una bambina, si chiama Miraijin, e sarà l’uomo nuovo. Un romanzo potentissimo, che incanta e commuove, sulla forza struggente della vita.

 

Sandro Veronesi è nato a Firenze nel 1959. È laureato in architettura. Ha pubblicato: Per dove parte questo treno allegro (1988), Live (1996, nuova edizione La nave di Teseo 2016), Gli sfiorati (1990), Occhio per occhio. La pena di morte in quattro storie (1992), Venite venite B–52 (1995, nuova edizione La nave di Teseo 2016), La forza del passato (2000), Ring City (2001), Superalbo (2002), No Man’s Land (2003, nuova edizione La nave di Teseo 2016), Brucia Troia (2007, nuova edizione La nave di Teseo 2016), XY (2010), Baci scagliati altrove (2012), Viaggi e viaggetti (2013), Terre rare (2014), Non dirlo. Il Vangelo di Marco (2015) e Un dio ti guarda (La nave di Teseo, 2016). Pubblicato nel 2005 e vincitore nel 2006 del Premio Strega, Caos calmo (nuova edizione La nave di Teseo 2016) è stato tradotto in 20 paesi. Sandro Veronesi ha collaborato con numerosi quotidiani e quasi tutte le riviste letterarie. Attualmente collabora con il “Corriere della Sera”. Ha cinque figli e vive a Roma.

 

Altra grande ospite in chiusura: Federica Angeli de La Repubblica, cronista simbolo delle più importanti inchieste degli ultimi anni sulla criminalità organizzata, che torna in libreria con un nuovo romanzo “Il gioco di Lollo” editore Baldini+Castoldi.

Sinossi: Una madre, una giornalista e una città, Ostia, dove si spara per le strade. È pensando proprio ai suoi bambini ancora piccoli che Federica Angeli decide di denunciare quel che ha visto una notte dal balcone di casa. A Ostia tutti tacciono, anche quella notte. Lei no, perché sa che domani i suoi figli, diventati adolescenti, potrebbero camminare per quelle vie trasformate in far west. Lollo è il maggiore e ha solo otto anni quando i suoi genitori gli annunciano che la mamma ha vinto quattro autisti come premio per un suo articolo. È invece la scorta che le è stata assegnata dopo la sua denuncia. Per Federica Angeli combattere i clan che avvelenano la vita di Ostia è una priorità, lo fa ogni giorno dalle pagine di «la Repubblica», armata soltanto della sua penna, con le indagini che smascherano il malaffare e ne provano l’impronta mafiosa. Ma la serenità dei suoi figli conta ancora di più, ed ecco allora che con il marito trasforma magicamente la sua lotta alla malavita in un gioco, come il Guido di La vita è bella di Benigni, che riesce a nascondere in una cabina il figlio Giosuè dicendogli di giocare a nascondino mentre i tedeschi fanno strage dei deportati rimasti nel campo di concentramento. È l’unico modo per non stravolgere la loro esistenza, trasformare le guardie del corpo negli autisti vinti come premio, le minacce continue in prove da superare per accumulare punti in vista di un regalo ancora più grande, una villa degna di una rockstar. Se in A mano disarmata, Federica Angeli ha descritto i suoi millesettecento giorni sotto scorta, in Il gioco di Lollo cede la voce al figlio, che in queste pagine ci racconta la mafia vista dagli occhi di un bambino. Lollo e i suoi fratelli sono in prima linea, anche se non lo sanno. Giorno dopo giorno scopriranno la verità, imparando dall’esempio della loro mamma che, uniti, anche i mostri peggiori si possono sconfiggere.

Federica Angeli (Roma, 1975), cronista di nera e giudiziaria, scrive per «la Repubblica» dal 1998, dove è redattrice dal 2005. Dal 2013 vive sotto scorta dopo le minacce mafiose ricevute mentre svolgeva un’inchiesta sulla criminalità organizzata a Ostia. Tra i premi vinti, il Premio Passetti – cronista dell’anno (2012 e 2013), il Premio Donna dell’Anno (2015), il Premio Francese (2015), il Premio Piersanti Mattarella (2016) e il Premio Nazionale Borsellino (2017). Per il suo impegno nella lotta alle mafie il presidente Mattarella nel 2016 l’ha nominata Ufficiale della Repubblica Italiana al Merito. Ha pubblicato con Emilio Radice Cocaparty (2008) e Rose al veleno, stalking (2009), è coautrice di Io non taccio (2015) e autrice di Il mondo di sotto. Cronache della Roma criminale (2016). Con Baldini+Castoldi ha pubblicato A mano disarmata (2018), che ha vinto numerosi premi tra cui il Premio Capalbio, il Premio Piersanti Mattarella e il Premio Estense (2018), il Premio Siani e il Premio Orsello (2019), e da cui è stato tratto il film di Claudio Bonivento.

 

 

Giovedì 14 novembre:

 

Vi (e ci) regaleremo un pomeriggio interamente dedicato alla letteratura:

 

alle 16:00 interverrà professor Marco Condidorio, componente della Direzione Nazionale nonché coordinatore della Commissione Nazionale Istruzione e Formazione dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS, stavolta in veste di autore del libro “Noi quelli dell’inclusione scolastica che…” (Volturnia edizioni). 

 

Con la giornalista Antonella Napoli tratteremo poi della piaga dei bambini-soldato, tema del suo “L’innocenza spezzata” (Edizioni Gorée).

 

Sinossi: Uganda, inizio anni ’90. Suleya è una bambina di 12 anni che ha perso i propri genitori, il padre ucciso e mutilato. sotto i suoi occhi e la madre stuprata e fatta sparire dai ribelli del Lord's Resistance Army (Esercito di liberazione del Signore) arrivati un giorno nel suo villaggio per fare razzie.

Rapita e portata in una scuola di addestramento per combattenti sarà destinata alla vita di bambina – soldato e di schiava sessuale.

La sua storia si intreccia con quella di altri innocenti che, ancora oggi, vivono lo stesso dramma in diversi Paesi africani e mediorientali.

Antonella Napoli è editorialista e analista di questioni internazionali per importanti testate nazionali, come Repubblica, L’Espresso, Left e molte altre. Ha realizzato reportage in Libano, Siria, Birmania, India, Botswana, Uganda, Congo, Sudan, Repubblica Centrafricana e altri stati africani e mediorientali. Dal 2019 dirige ‘Focus on Africa’, il primo magazine italiano dedicato al continente africano. Dal 2016 coordina la campagna “Free Turkey Media” in Italia ed è stata nella delegazione di osservatori internazionali che hanno seguito i processi ai giornalisti turchi arrestati con false accuse di propaganda del terrorismo.

Nel 2013 ha ricevuto la Medaglia d’oro di Rappresentanza della Presidenza della Repubblica per il libro reportage, divenuto una mostra itinerante, “Volti e colori del Darfur”. Nel 2018 le è stato assegnato il premio Freelance international press. 

È membro dell’ufficio di presidenza di Articolo 21, di cui fa parte dal 2006.

Autrice di quattro libri, tra cui il best seller “Il mio nome è Meriam” che racconta la vicenda di una giovane cristiana condannata a morte in Sudan per apostasia, pubblicato nel 2015 da Piemme e tradotto in sette paesi, ha ricevuto ripetute minacce da estremisti islamici per le sue inchieste in paesi africani e del Medio Oriente. 

 

Alle 17:00 la scrittrice Manuela Raffa ci presenterà il suo romanzo storico “Eloisa e Abelardo” (edizioni Piemme).

 

Sinossi: 1116, Regno di Francia. Eloisa è una donna fuori dal comune. Chiusa in convento fin da giovanissima, senza sapere nulla dei genitori, non è mai riuscita ad abituarsi a quella vita, una prigione fatta di polvere, silenzio e litanie, per lei prive di senso, ripetute all'infinito.

L'unico modo di evadere è chiudersi nella biblioteca del convento dell'Argenteuil e perdersi tra le righe dei manoscritti che lì vengono conservati. Per questo, il giorno in cui le viene consegnata la lettera di suo zio Fulberto, che la invita a raggiungerlo a Parigi a vivere con lui, fuori da quelle odiate mura, Eloisa non crede ai propri occhi. La libertà.

Finalmente la libertà che tanto ha desiderato assaporare.

Pietro di Berengario, noto in tutta Parigi come Abelardo, è uno dei filosofi più celebri del suo tempo. Le sue lezioni all'università sono seguite da centinaia di studenti. Per quello ha lasciato la primogenitura e il suo castello in Bretagna e ha preso i voti, perché era il solo modo per poter dedicare la sua vita all'unica cosa che per lui abbia un senso: il sapere.

Quando Eloisa e Abelardo si incontrano − lo zio di lei ha voluto concedere alla nipote una vera istruzione con il maestro più rinomato del momento − la loro è quasi una sfida. Diffidente lui, perché non pensa che una donna possa meritare la fama di letterata con cui viene acclamata Eloisa. E orgogliosa lei, che sente il rifiuto di Abelardo ad accettare la sua intelligenza.

Ed è proprio questo il momento in cui sboccia il loro amore, in cui passione e intelletto fungono da trama e ordito, un'unione che è di corpi quanto di anime e menti. Tanto grande nella gioia quanto disarmante nel suo drammatico epilogo, che li porterà prima a mentire e a imbrogliare chi li ama, poi a perdere tutto e a vivere separati per sempre.

Manuela Raffa è nata a Milano nel 1979, dove vive. Si è laureata in scienze dell'educazione e al momento lavora presso la redazione di una società che si occupa dei test di ammissione alle università. Dalla sua passione per il fantasy è scaturita la saga Il Mondo senza Nome (Runde Taarn edizioni). 

 

Conclusione (naturalmente in tema) con Alessandra Bazardi, fondatrice dell’omonima Literary Agency, ospite a BookCity Milano dell’evento, in programma il prossimo 16 novembre, dedicato ai “BookTubers”.   

 

 

Le trasmissioni saranno condotte da Luisa Bartolucci, Chiara Maria Gargioli e Renzo Giannantonio.

 

Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con quesiti e contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:

 

- Tramite telefono contattando durante la diretta il numero: 06-92092566 

- Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all'indirizzo: diretta@...

- Compilando l'apposito form di Slash Radio Web , o scrivendo sulla nostra pagina facebook Slash Radio Web. 

 

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp (per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u).

Oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi! 

 

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato: 

- Sul sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all'indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

 

- sulla pagina Facebook Slash Radio Web https://www.facebook.com/SlashRadioWeb/

sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers, grazie.

 

Vi ricordiamo infine che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell'assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

 

I comandi sono:

 

-   Alexa, AVVIA Slash Radio Web

 

oppure

 

-   Alexa APRI Slash Radio Web

 

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

 

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl…

 

Si pregano le nostre strutture provinciali di dare la massima diffusione al presente comunicato.

 

::

 

Ndr: è possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@... oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell'ufficio stampa,

sig.ra Rita Zauri.

Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.

Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell'Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/

 

Grazie per l'attenzione.

 

Cordiali saluti.

 

Nunziante Esposito

Per la redazione del Comitato Stampa

dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

http://www.uiciechi.it/osi/index.html

Skype: nunziante

gsm: 349 67 23 351

tel: 06 699 881

Seguimi su Twitter: @NunzianteE




----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Caselle con tuo dominio su piattaforma Zimbra, fino a 30 GB di spazio, sincronizzazione dati e backup
Clicca qui




----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Soluzioni di email hosting per tutte le esigenze: dalle caselle gratuite a quelle professionali su piattaforma Zimbra, da quelle su proprio dominio a quelle certificate PEC. Confronta le soluzioni
Clicca qui

lista di programmazione

gmail
 

ciao a tutti,
mi ricordo che avevate intenzione di aprire una lista di
programmazione, io ho una lista dove in futuro(prossimo) voglio fare
un corso di visual basic.net, se volete poi possiamo anche parlare di
altro.
se volete intanto seguire il futuro corso iscrivetevi a:
informaticando+subscribe@groups.io
ditemi cosa ne pensate.
ciao.
gabriel pappalardo.
sito web:
http://pappalardo.duckdns.org

Re: Weather Plus - problemi nella configurazione "Opzioni di Weather Plus".

Adriano Barbieri
 

Ciao Massimo,

Molto probabilmente il vecchio fileini è incompatibile, fai così:

1. premi windows+r.

2. incolla questa riga (senza virgolette): "%appdata%\nvda\" e fai invio

3. elinina il file di configurazione Weather.ini

4. riavvia nvda e fai sapere.


Ciao
Adriano


Il 05/11/2019 10:13, Massimo Corti ha scritto:

un saluto a tutti,  sono Max da Como, rieccomi dopo alcuni anni di
latitanza dalla lista!

Segnalo problema con componente aggiuntivo Weather Pluss a firma di
Adriano Barbieri, ultima release su pc con Win 10 ultima release.

Anni fà provai una vecchia versione, che ho provveduto a disinstallare
ed ho installato l'ultima versione, weather_plus7.2.

Stando alle istruzioni presenti sul sito, dovrei avere, come di
consueto, nel menu di Nvda il menu per accedere alle impostazioni di
Weatherplus, ma a me non risulta nessun sottomenu!

Come posso fare?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà!


Massimo Corti da Como - max.bluenight@...




Re: ultima versione alpha di nvda e sintesi eloquence

sergio brunetti
 

Ok. Grazie mille Alberto! Allora intanto aggiorno anche la versione installata alla 2019.2.1.


In data 5 Novembre 2019 13:17:57 "Alberto Buffolino" <a.buffolino@...> ha scritto:

sergio brunetti, il 05/11/2019 13.06, ha scritto:
La 2019.2.1 di nvda utilizza già pyton3 vero?
Alberto:
Hola Sergio,
ebbene... no :D La 2019.2.1 è ancora con Python 2 :)
La prima con Python 3 sarà, suppongo, la 2019.3.
Alberto

Re: ultima versione alpha di nvda e sintesi eloquence

Alberto Buffolino
 

sergio brunetti, il 05/11/2019 13.06, ha scritto:
La 2019.2.1 di nvda utilizza già pyton3 vero?
Alberto:
Hola Sergio,
ebbene... no :D La 2019.2.1 è ancora con Python 2 :)
La prima con Python 3 sarà, suppongo, la 2019.3.
Alberto

Re: ultima versione alpha di nvda e sintesi eloquence

sergio brunetti
 

Salve a tutti. Non riesco a seguire sempre la lista, però cerco quando posso di aggiornarmi.

La 2019.2.1 di nvda utilizza già pyton3 vero?

Mi pare di aver capito che l'ultima che utilizza la versione due sia la 18 punto qualcosa.

E' così?

Ho installato la vecchia versione non azzardandomi ad aggiornare alle nuove versioni per la faccenda di eloquence.

Ho scaricato la 2019.2.1 di nvda, ho creato la portable e ho aggiunto l'addon per eloquence trovato da qualche parte in rete (su blind non ricordo cosa).

Sembra funzionare perfettamente.

Prima di aggiornare la versione installata volevo sincerarmi che tutto sia come credo. Sulla portable è tutto a posto.

Grazie!

Il 27/07/2019 11:35, sabato derosa ha scritto:
ciao alberto,

grazie per questa info che ignoravo; mala tempora currunt, dunque, sorriso! occorrerà ricompilare il sorgente del driver.... speriamo che si possa risolvere in fretta...

saluti.

Sabato De Rosa

- consulente informatico ed esperto di ausili e tecnologie presso l'istituto dei ciechi "F. Cavazza" di Bologna www.cavazza.it

- consigliere dell'INVAT (istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie) www.invat.info

- componente commissione nazionale uici (unione italiana ciechi ed ipovedenti) ausili e tecnologie www.uiciechi.it

tel.: +39-051332090

email: derosa@...

Il 27/07/2019 11:05, Alberto Buffolino ha scritto:
sabato derosa, il 27/07/2019 10.56, ha scritto:
installando l'ultima versione alpha del nostro amatissimo screen reader, accade che l'altrettanto amatissima sintesi vocale eloquence (mi riferisco a quella installabile con l'addon) risulta incompatibile e quindi non più funzionante.
Alberto:
Ciao Sabato,
il fatto è che, da quel che so, hai appena installato la prima alpha basata su Python 3.
L'ultima basata su Python 2 credo sia la 18064, quella che sto utilizzando io attualmente, con gli aggiornamenti disattivati.
Finché tutti i principali add-on non si saranno aggiornati a Python 3, conviene fermarsi a questa, o usare una stabile.
Alberto


Tecno ottobre 2019: La rivoluzione accessibile di Skygo, Nuova Firestick Amazon con comandi vocali, Fornello a induzione a voce e nuove ideee dal mondo

Simone Dal Maso
 

Dopo la scorpacciata del mese scorso inerente Abilitando, ritorna finalmente un nuovo numero di Tecno con quattro contenuti che, speriamo, possano attrarre la vostra attenzione e stuzzicare la curiosità degli ascoltatori.
Uno degli argomenti più di moda è sempre stata la gestione del decoder Sky e la relativa app Skygo.
Del decoder ce ne siamo occupati qualche tempo fa, mentre di Skygo poco si era detto perche' purtroppo l'app versava in condizioni appena accettabili.
Alessio Lenzi ci accompagna in un tour dell'app Skygo, app che ha raggiunto vette di accessibilità francamente insperate. Potrete ascoltare quante cose si possono fare con una singola app!
Simone Dal Maso invece riprende un discorso lasciato un anno e mezzo fa, inerente la chiavetta Firestick di Amazon. Un semplice cambio di telecomando ha trasformato questo dispositivo in una chiavetta tuttofare e, anche qui, passi enormi sull'accessibilitàl e quante cose si fanno con la sola voce!
Tommaso Nonis, al suo primo podcast di Tecno, ci farà ascoltare il funzionamento di un forno ad induzione specificatamente pensato per persone che non vedono, spiegandone pregi e qualche difettuccio.
Anche Elena Brescacin riprende la sua rubrica, nuove idee dal mondo, e se volete essere completamente circondati dal suono, non dovete far altro che ascoltare il contributo.
L'appuntamento e' per martedì 5 novembre ore 21;
Per ascoltare lo streaming sarà sufficente cliccare:
www.nv-radio.it:8000/stream
oppure scaricando la nostra app gratuita dallo store di Apple ed andare alla sezione NvRadio.
Altro modo semplicissimo per ascoltarci? Chiederlo a Siri!
Basta dire:
"Fammi ascoltare NvRadio".
O anche:
"Fammi ascoltare EnneVuRadio".
Vi aspettiamo martedì 5 novembre.

Weather Plus - problemi nella configurazione "Opzioni di Weather Plus".

Massimo Corti
 

un saluto a tutti, sono Max da Como, rieccomi dopo alcuni anni di
latitanza dalla lista!

Segnalo problema con componente aggiuntivo Weather Pluss a firma di
Adriano Barbieri, ultima release su pc con Win 10 ultima release.

Anni fà provai una vecchia versione, che ho provveduto a disinstallare
ed ho installato l'ultima versione, weather_plus7.2.

Stando alle istruzioni presenti sul sito, dovrei avere, come di
consueto, nel menu di Nvda il menu per accedere alle impostazioni di
Weatherplus, ma a me non risulta nessun sottomenu!

Come posso fare?

Grazie in anticipo a chi mi risponderà!


Massimo Corti da Como - max.bluenight@...

Re: lievi aggiornamenti sulle icone di nvda nel sistray.

Claudio Filosi
 

                Ciao lord e tutti.

Se non ricordo male, a te capita il problema in oggetto, giusto? ...

Come Screen Reader primario, Uso Jaws, pero’ tengo sempre aggiornato anche NVDA, in tante occasioni, la uso, e mi salva!

ho una versione portable, da anni, che ho sempre tenuto aggiornato, ora alla: 2019_2_1, con diversi addons, pero’,

la carico, la scarico anche 10 volte, nel system tray, sempre solo un’icona! ...

e di addons ne ho non pochi! eccoteli!

Ah! Dimenticavo, Windows 10 1903.

**

addonUpdater

AppendText

audacity

AudioThemes3D

balloonHistory

Biblos

BitChe

clipContentsDesigner

controlUsageAssistant

dict_toggle

dropbox

ele.txt

Eloquence

emoticons

eMuleNVDASupport

eurobrailleDriver

goldwave

googleSpeechRecognition

instantTranslate

Mozilla

mp3DirectCut

NoBeepsSpeechMode

objsounds

Pico Synthesizer for NVDA

placeMarkers

ReadFeeds

remote

ReportLastProgressBarValue

ResourceMonitor

RightClickMenu

sayProductNameAndVersion

SelectedElements

systrayList

TeamViewerNVDASupport

toolbarsExplorer

userParams

virtualRevision

VLC

Weather_Plus

Winamp addon

wintenApps

**

Ciao!

Claudio Filosi.

Sito Web.

http://www.umor.it/claudio

Mailing List, per iscriverti.

play-pc+subscribe@...

Vuoi sapere chi è iscritto?... clicca sotto!

http://www.umor.it/claudio/elenco-iscritti.htm

Contatto Skype: keiboard

 

 

Re: lievi aggiornamenti sulle icone di nvda nel sistray.

Claudio Filosi
 

Antonio scrive.

la stessa cosa succede anche con jaws Nel senso che ad ogni riavvio nuova icona.

 

Ciao antonio e tutti.

Assolutamente no anto’! ... solo se crasha. Sbang!

Lo scarico, lo ricarico, anche 10 volte, solo un’icona nel system tray! Ma, siamo fuori tema. The end.

Ciao!

Claudio Filosi.

Sito Web.

http://www.umor.it/claudio

Mailing List, per iscriverti.

play-pc+subscribe@...

Vuoi sapere chi è iscritto?... clicca sotto!

http://www.umor.it/claudio/elenco-iscritti.htm

Contatto Skype: keiboard

 

 

Re: lievi aggiornamenti sulle icone di nvda nel sistray.

Antonio Ferrazza
 

Ciao a tutti, la stessa cosa succede anche con jaws Nel senso che ad ogni riavvio nuova icona.

 

Inviato da Posta per Windows 10

 

Da: Lord
Inviato: domenica 3 novembre 2019 12:13
A: nvda
Oggetto: [nvda-it] lievi aggiornamenti sulle icone di nvda nel sistray.

 

Vi ricordate la mail che ho inviato qualche giorno fa su l'argomento in

oggetto? Ho notato un altro fattore comune: le icone compaiono al primo

riavvio di nvda. Cioè al primo riavvio di nvda, ci ritroveremo due icone

nel tray, dopodiché, ricompaiono randomicamente. Sempre nella stessa

sessione di windows beninteso. Spero che questo possa aiutarvi in

qualche modo.

--

"Trouble sires three children". "blade, be true this day"

 

 

 

Off topic! Slash Radio Web: palinsesto dal 4 all'8 Novembre 2019.

Nunziante Esposito
 

Saluti a tutti.

 

::

 

Care amiche e cari amici, di seguito la programmazione di Slash Radio Web relativa alla settimana dal 4 all’8 novembre 2019.

Le nostre trasmissioni inizieranno alle 8:25 con la rubrica “Un libro al giorno”, prodotta e curata dal Centro Nazionale del Libro Parlato “Francesco Fratta” (della durata di cinque minuti), in onda dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: 8:25, 14:50, 19:50 e al termine della programmazione serale.

Dopo “Un libro al giorno”, di mattina, potrete ascoltare l’Oroscopo e Almanaccando, la rubrica sui fatti del giorno a ritroso nel tempo, a seguire il Meteo.

Dalle 9.00 alle 10:30 (ad eccezione di giovedì 7 novembre, in cui andrà in onda in forma ridotta) l’appuntamento è con Spotlight: notizie di attualità, politica, cultura e sport nonché approfondimenti a cura di ospiti del mondo del giornalismo.

In particolare lunedì 4 novembre ospiteremo Michael Cuomo di TeleLombardia inviato a S.Siro per il posticipo dell’11esima giornata Milan-Lazio.

 

Sempre lunedì 4 novembre alle 10:30  potrete seguire  la nuova puntata di Slash Sport News, la nostra striscia settimanale, della durata di mezz’ora, che si occupa di tutte le discipline sportive praticate da ciechi e ipovedenti con risultati, classifiche, approfondimenti e interviste ai protagonisti. Questa settimana fari puntati sulla Giornata Regionale dello sport in Campania, lOpen Day del GSD Non Vedenti Milano, Europei di Goalball e Campionati italiani di Judo. Invitiamo come di consueto le ascoltatrici e gli ascoltatori a partecipare segnalando eventi, storie e competizioni da trattare in trasmissione.

 

Confermati gli appuntamenti con le altre nostre rubriche mattutine:

 

·         Guida TV: i nostri consigli, completi di descrizioni, sui programmi di prima serata delle televisioni nazionali in chiaro e satellitari, in onda tutti i giorni con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì alle 11:00 e alle 18:40 (ad eccezione di giovedì 7 novembre alle 11:00), il sabato e la domenica prima della programmazione mattutina e prima di quella pomeridiana;

·         Scrivono di noi: la rassegna stampa sugli articoli di quotidiani e riviste riguardanti il tema cecità e ipovisione, in onda martedì 5 novembre dalle 10:30 alle 11:00;

·         C'è luce in cucina: le gustose ricette e gli utili suggerimenti pratici della nostra chef di fiducia Lucia Esposito, in onda martedì 5 novembre alle 11:15;

·         UiciCom, in onda mercoledì 6 novembre, con inizio alle 10.30, per ciò che concerne le notizie, le attività e gli eventi delle sedi territoriali e della Presidenza Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS;

·         Grandangolo: l'approfondimento cinematografico a cura di Marika Giori con recensioni dei film in uscita e curiosità sui protagonisti del grande (e piccolo) schermo, in onda il venerdì alle 11:15

 

Vi segnaliamo inoltre che:

 

·         mercoledì 6 novembre a partire dalle 11:15 ospiteremo nei nostri studi Eugenio Saltarel, Terzo Componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS per parlare della raccolta fondi in favore delle iniziative di prevenzione della cecità e cura delle malattie della vista in Togo, insieme a rappresentanti di associazioni locali e a Flavio Fogarolo del Gruppo San Francesco;

·         sempre mercoledì 6 dalle 15:00 alle 16:00 andrà in onda la rubrica mensile Musical…Mente, a cura della Commissione Nazionale Studi Musicali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS, condotta dal Coordinatore Antonio Quatraro e con la partecipazione di musicisti, Maestri e componenti della Commissione. Segnalateci attraverso telefonate, email e messaggi gli argomenti a tema musicale (a livello di ascolto, avviamento alla pratica e didattica) che vorreste fossero trattati  e ponete le vostre domande ai nostri ospiti;

·         giovedì 7 novembre dalle 9:30 alle 13:00 trasmetteremo in diretta dalla Sala Polifunzionale di Palazzo Chigi la conferenza di presentazione delle attività e dei risultati di INVAT - Istituto Nazionale Valutazione Ausili e Tecnologie;

·         ancora giovedì 7 dalle 15:00 alle 16:00 sarà ai nostri microfoni il Terzo Componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Eugenio Saltarel per relazionarci sulla Direzione Nazionale tenutasi mercoledì 6 novembre.

 

Slashbox vi terrà compagnia nei pomeriggi di martedì 5, mercoledì 6 e giovedì 7 novembre dalle 16:00 alle 18:30 con la seguente programmazione:

 

 

Martedì 5 novembre:

 

Tra i vari argomenti vi segnaliamo in apertura un progetto che coniuga cinema e sport. Sarà con noi Michela Scolari regista, sceneggiatrice e produttrice del documentario “Paolo Rossi - A champion is a dreamer who never gives up” sulla vita del celebre “Pablito”,  prodotto dalla FilmInTuscany l’eroe azzurro del vittorioso Mundial spagnolo del 1982.

 

 

Mercoledì 6 novembre:

 

Il nostro pomeriggio inizierà insieme alla dottoressa Cristina Mussinelli, segretario generale della Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), con cui parleremo del ricco calendario di eventi che vedrà coinvolta nei prossimi mesi la Fondazione, sempre in prima linea in tema di lettura e cultura accessibile.

 

Ci occuperemo poi della serata di lettura delle novelle di Grazia Deledda tratte dalla raccolta "Il sigillo d'amore". L'evento, in programma martedì 12 novembre 2019 alle ore 17:00 nella sala "Pietro da Cortona" del Campidoglio a Roma, è parte del progetto itinerante “Grazia Deledda in Esalettura”, giunto al terzo anno di realizzazione. Ce ne parlerà il presidente della sede territoriale di Nuoro dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Pietro Maria Manca, promotore dell’iniziativa per conto della Regione Autonoma della Sardegna, e il progettista Diego Bagiella.

 

Per concludere sarà con noi Alberto Ciapparoni, voce di RTL 102.5, che ci racconterà i segreti, gli aneddoti e le curiosità della sua carriera di cronista parlamentare raccolti nel libro "A spasso per Montecitorio" (Mursia editore).

 

Sinossi: Montecitorio è una città dentro la città, con le sue strade, i vicoli nascosti, con le sue regole e le sue leggi e, perché no, anche i suoi riti.

Entrare a Montecitorio significa aprire le porte alla Storia, all’arte, alle tradizioni e ai costumi di un’Italia che cambia insieme ai suoi parlamentari: dalla storica fontanella dalla quale bevevano Benedetto Croce e Filippo Turati ai segreti del Transatlantico dove i deputati si intrattengono durante gli intervalli delle sedute parlamentari e dove i giornalisti accreditati vanno a caccia di retroscena, ai ristoranti più gettonati dagli onorevoli, quelli «presidenziali», alle gaffe dei deputati.

Alberto Ciapparoni dalla nascita sa fare solo il giornalista. Due gli amori: la politica e la Lazio. Il primo lo soddisfa seguendo per RTL 102.5 l’attività parlamentare (anche come componente del Direttivo dell’Associazione Stampa Parlamentare), il secondo lo rivendica sempre. Ci sono pure i viaggi e i film, ma questo vale per tutti.

Un po’ meno generalisti la laurea in legge, la puntualità, la palestra e il calcetto.

Nel curriculum il «Corriere dello Sport», «L’Indipendente», il venerdì di «Repubblica» e soprattutto RTL 102.5: da oltre quindici anni.

 

Giovedì 7 novembre:

 

Torneremo su un tema molto caro alla nostra emittente, quello delle parole giuste per raccontare la disabilità. Ne discuteremo con Carlo Giacobini, direttore editoriale di superando.it, Antonella Patete, coordinatrice della redazione di SuperAbile INAIL, e Antonio Giuseppe Malafarina, firma del blog InVisibili del Corriere della Sera, tutti protagonisti dell’incontro “Disabilità, informare con le parole giuste”, svoltosi presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma. 

 

A seguire presenteremo il libro “Sfiora - Capri ad occhi chiusi” (edito da ProMediaCom) insieme all’autore Amedeo Bagnasco.

Sinossi: Capri è un'isola impastata di luce. Una luce azzurra, che, come una madre, continua a rincorrere ogni suo figlio. Robert, fotografo americano divenuto cieco, scopre di avere un profondo legame con l'isola, in un viaggio ricco di colpi di scena e sensazioni. Il testo sostiene con la sua vendita l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS - APS, donandole parte dei ricavi.

Amedeo Bagnasco, ottico e scrittore anacaprese, è al secondo romanzo dopo “La scatola dei Segreti”, con cui ha vinto, tra i vari riconoscimenti italiani e internazionali, il Premio Speciale Braille 2018. 

 

Le trasmissioni saranno condotte da Luisa Bartolucci, Chiara Maria Gargioli e Renzo Giannantonio.

 

 

Gli ascoltatori, che invitiamo a partecipare con quesiti e contributi, potranno, come di consueto, scegliere diverse modalità di intervento:

 

- Tramite telefono contattando durante la diretta il numero: 06-92092566 

- Inviando e-mail, anche nei giorni precedenti le trasmissioni, all'indirizzo: diretta@...

- Compilando l'apposito form di Slash Radio Web , o scrivendo sulla nostra pagina facebook Slash Radio Web. 

 

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp (per chi utilizza il Mac, la stringa sarà: http://94.23.67.20:8004/listen.m3u).

Oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi! 

 

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato: 

 

- Sul sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all'indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

 

- sulla pagina Facebook Slash Radio Web https://www.facebook.com/SlashRadioWeb/

sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers, grazie.

 

Vi ricordiamo infine che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell'assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

 

I comandi sono:

 

-   Alexa, AVVIA Slash Radio Web

 

oppure

 

-   Alexa APRI Slash Radio Web

 

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

 

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl

 

Si pregano le nostre strutture provinciali di dare la massima diffusione al presente comunicato.

 

::

 

Ndr: è possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@... oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell'ufficio stampa,

sig.ra Rita Zauri.

Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.

Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell'Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/

 

Grazie per l'attenzione.

 

Cordiali saluti.

 

Nunziante Esposito

Per la redazione del Comitato Stampa

dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

http://www.uiciechi.it/osi/index.html

Skype: nunziante

gsm: 349 67 23 351

tel: 06 699 881

Seguimi su Twitter: @NunzianteE


Mail priva di virus. www.avast.com



----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Registra i domini che desideri ed inizia a creare il tuo sito web
Clicca qui




----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Registra i domini che desideri ed inizia a creare il tuo sito web
Clicca qui

lievi aggiornamenti sulle icone di nvda nel sistray.

Lord
 

Vi ricordate la mail che ho inviato qualche giorno fa su l'argomento in oggetto? Ho notato un altro fattore comune: le icone compaiono al primo riavvio di nvda. Cioè al primo riavvio di nvda, ci ritroveremo due icone nel tray, dopodiché, ricompaiono randomicamente. Sempre nella stessa sessione di windows beninteso. Spero che questo possa aiutarvi in qualche modo.
--
"Trouble sires three children". "blade, be true this day"

Re: Software per scaricare playlist da youtube

ChrisLM
 

Ciao,
se si usa Pazera Free Audio Extractor praticamente si arriva allo stesso risultato della mia stringa, solo che si fa lavoro in più.

Ho fatto diverse prove con lo stesso url, provando le varie opzioni per ottenere il miglior audio disponibile.
Facendo un confronto tra i vari risultati con programmi anche semplici ma seri come fooBar, ho notato che scarica sempre lo stesso e medesimo file audio, ovviamente se non gli diciamo di estrarlo spesso te lo scarica inscatolato.
L'opzione -x è ovviamente un post process, da Youtube puoi solo scaricare i suoi pacchetti, una volta scaricato il pacchetto va estratto successivamente con encoder che si trovano facilmente in rete e al quale youtube-dl è stato predisposto a usare.

Con la stringa che ho indicato non converte nulla, infatti se proviamo a indicare come formato uno schifosissimo mp3, è facile che dia errore perché quel formato non è disponibile. Con l'opzione -F (Fmaiuscola) puoi vedere i formati che youtube ha a disposizione per quell'URL.
Se si vuole un altro formato Devi indicare nella stringa che vuoi convertire, allora si che crea un file audio diverso da quello disponibile.

L'unica scocciatura è spendere 5 minuti per procurarsi i requisiti esterni per estrarre, ffmpeg per Windows va benissimo e se si usa Pazera sono già nel Pc.


Chris.

In reply to Deejay Raf, 02/11/2019 11:37:

Il 01/11/2019 15:57, ChrisLM ha scritto:
con la stringa che indichi sicuramente ti trova la migliore fonte
audio disponibile, ma così mi sà che scarichi sia il flusso audio che
video, o probabilmente un unico file che dovrebbe contenere sia audio
che video, ma in questo caso è orfano di video.
Raf:
In alcuni casi, con l'opzione -f bestaudio viene scaricato il
contenitore audio e video ma senza video, ad esempio webm, che può
contenere un ogg oppure un opus, ovviamente da estrarre in un secondo
momento, ma molto spesso viene scaricato il solo contenitore audio, ad
esempio m4a, e in questo caso non c'è da fare nessuna estrazione del
solo audio.

ChrisLM:
L'opzione -x da ciò che ho capito è per estrarre l'audio. Non c'è
nessuna ricodifica
Raf:
L'opzione -x è per fare un post process con un tool esterno, il che può
essere sia una ricodifica ma anche la sola estrazione del video
dall'audio, ma se manca l'eseguibile tale operazione non avviene.
Io quando devo estrarre l'audio da un video o da un contenitore che non
è esclusivo per l'audio utilizzo Pazera Free Audio Extractor, che poi
altro non è che una GUI per ffmpeg.

Re: Software per scaricare playlist da youtube

Deejay Raf
 

Il 01/11/2019 15:57, ChrisLM ha scritto:
con la stringa che indichi sicuramente ti trova la migliore fonte audio disponibile, ma così mi sà che scarichi sia il flusso audio che video, o probabilmente un unico file che dovrebbe contenere sia audio che video, ma in questo caso è orfano di video.
Raf:
In alcuni casi, con l'opzione -f bestaudio viene scaricato il contenitore audio e video ma senza video, ad esempio webm, che può contenere un ogg oppure un opus, ovviamente da estrarre in un secondo momento, ma molto spesso viene scaricato il solo contenitore audio, ad esempio m4a, e in questo caso non c'è da fare nessuna estrazione del solo audio.

ChrisLM:
L'opzione -x da ciò che ho capito è per estrarre l'audio. Non c'è nessuna ricodifica
Raf:
L'opzione -x è per fare un post process con un tool esterno, il che può essere sia una ricodifica ma anche la sola estrazione del video dall'audio, ma se manca l'eseguibile tale operazione non avviene.
Io quando devo estrarre l'audio da un video o da un contenitore che non è esclusivo per l'audio utilizzo Pazera Free Audio Extractor, che poi altro non è che una GUI per ffmpeg.

--
Deejay Raf

Re: Software per scaricare playlist da youtube

Deejay Raf
 

Il 01/11/2019 11:14, ChrisLM ha scritto:
Hai qualche modello batch che puoi consigliare?
Raf:
Per scaricare il solo audio alla migliore qualità io utilizzo questo semplice comando:
[inizio batch]
youtube-dl -f bestaudio URL
pause
[fine batch]
Come vedi niente di che.
Se invece voglio scaricare anche il video, anziché bestaudio scrivo best.

ChrisLM:
Io studiando un po la guida di youtube-dl uso il comando che scrivo sotto per puntare sempre alla fonte migliore. Infatti spesso nei video ad alta qualità non punta all'audio migliore. Non so perché ma quando si parla di alta qualità pare che si riferiscono solo al video, tutto a discapito dell'audio.
Questo è il comando che dicevo:
youtube-dl -x --audio-format best --audio-quality 0 <URL>
Raf:
Come ha fatto notare anche Alberto, il comando -x serve per ricodificare l'audio attraverso dei tool esterni, infatti si tratta di un post process, come evidenzia la guida, della quale incollo uno stralcio qui sotto:
  Post-processing Options:
    -x, --extract-audio              Convert video files to audio-only files
                                     (requires ffmpeg or avconv and ffprobe or
                                     avprobe)
    --audio-format FORMAT            Specify audio format: "best", "aac",
                                     "flac", "mp3", "m4a", "opus", "vorbis", or
                                     "wav"; "best" by default; No effect without
                                     -x
    --audio-quality QUALITY          Specify ffmpeg/avconv audio quality, insert
                                     a value between 0 (better) and 9 (worse)
                                     for VBR or a specific bitrate like 128K
                                     (default 5)
Insomma, sono tutte istruzioni che vengono passate ad un programma esterno, e infatti se provo a lanciare il tuo comando, alla fine del download, ricevo questo messaggio di errore:
ERROR: ffprobe/avprobe and ffmpeg/avconv not found. Please install one.

--
Deejay Raf

Re: Software per scaricare playlist da youtube

ChrisLM
 

Ciao Alberto,
con la stringa che indichi sicuramente ti trova la migliore fonte audio disponibile, ma così mi sà che scarichi sia il flusso audio che video, o probabilmente un unico file che dovrebbe contenere sia audio che video, ma in questo caso è orfano di video.

L'opzione -x da ciò che ho capito è per estrarre l'audio. Non c'è nessuna ricodifica, semplicemente l'audio viene scaricato come lossy, per esempio m4a per gli aac, probabilmente perchè si usano appositi contenitori sia per il video che per l'audio. Insomma, la ricodifica credo la faccia Youtube di Google, il programma youtube-dl scarica quello che trova.
Per ricodificare un file mi pare ci sia una opzione apposita, ma non ho mai indagato. Uso youtube-dl proprio perché non voglio convertire file, e anche perchè non credo abbia senzo convertire un file audio senza conoscerne le proprietà del file sorgente.





Chris.

In reply to Alberto Buffolino, 01/11/2019 13:16:

ChrisLM, il 01/11/2019 11.14, ha scritto:
youtube-dl -x --audio-format best --audio-quality 0 <URL>
Alberto:
hmm, cioè tu dici che usando:
youtube-dl -f bestaudio <URL>
Non si ottiene effettivamente il miglior audio disponibile?
Considera che con -x l'audio viene ricodificato dal video...
Alberto


Re: Software per scaricare playlist da youtube

 

Grazie Andrea, ci proverò.
****
Incendio in sede microsoft, il direttore aveva detto di aprire quante più finestre possibili per il troppo caldo.
Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Il giorno 1 nov 2019, alle ore 11:58, cheneso <andrea@...> ha scritto:

Ciao!

Ovviamente io faccio riferimento a k4 video, non so se tutto questo si applica al software che hai tu.

Nella finestra delle preferenze puoi scorrere con tab tutte le voci come al solito.

Ma, c'e' un pero'... in basso alla schermata ci sono delle schede per modificare altre opzioni ma con il tab non le trovi... C'e' una cosa che nvda identifica come una barra degli strumenti e con in lavigatore ad oggetti la puoi navigare... se selezioni qui la voce "notifiche" ecco che ti cambiano le opzioni che puoi modificare, tra le quali anche il suono alla fine dei download.

Sicuramente sarebbe il caso di chiedere una pagine multi-tab standard perche' cosi' magari e' un po' macchinoso.

Fammi sapere se mi sono spiegato!


Andrea


Il 01/11/2019 10:45, Leonardo M ha scritto:
Ciao.
Sei riuscito da solo ad abilitare il suono di fine scaricamento? Posso chiederti come?
****
Windows, non dirmi che alla fine del processo mancano 6 minuti, poi 2 giorni, poi 7 secondi, poi un’ora. Dimmi che non lo sai e basta.
Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Il giorno 1 nov 2019, alle ore 10:11, cheneso <andrea@...> ha scritto:

Ciao Leonardo

Ok su questo hai ragione, non ho mai cercato di leggerla avevo abilitato un'opzione che emette un suono alla fine del download e basta.

Quando ho comprato per la prima volta il software i menu non venivano letti, quindi era proprio inacessibile.

Quando ho detto  che si sono dimostrati molto disponibili e' perche' in breve tempo hanno risposto alla mia richiesta in questo senso.


Il 01/11/2019 08:50, Leonardo M ha scritto:
Ciao Andrea e tutti. Prova solo a dirmi come fai a vedere la percentuale del download, così provo anche con quello che ho suggerito io, essendo della stessa casa produttrice può essere che siano uguali e che io non lo sappia…

Inviato da iPhone

Il giorno 31 ott 2019, alle ore 19:49, cheneso <andrea@...> ha scritto:



Ciao Leonardo!

io non ho provato 4k youtube to mp3, ma della stessa casa possiedo k4 video dowloader.

Quando ho segnalato problemi di accessibilita' si sono dati da fare e dopo poco erano corretti.

Per cui, fatti vivo con loro e vedrai che ti daranno una mano


Andrea


Il 31/10/2019 17:37, Leonardo M ha scritto:
Ciao.
Puoi usare 4k youtube to mp3, calcola però che il suo lavoro lo fa benissimo ma in quanto ad accessibilità è penoso, e già questo è un complimento.
Di quanti video sono composte le playlists da scaricare? Più di 25? Te lo chiedo per dirti se basta la versione gratuita o serve quella a pagamento.
****
Più grande è la memoria che concedete a Windows, più velocemente esso potrà generare messaggi d’errore.
Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Il giorno 31 ott 2019, alle ore 11:13, Mario Loreti <mario.loreti@...> ha scritto:

Grazie.

è per la mia ragazza però, che va piu' di interfaccia grafica. In quel caso conosci qualcosa?

Grazie ancora.

Il 31/10/2019 11:06, ChrisLM ha scritto:
ciao,
se adori i programmi da linea di comando ci sarebbe youtube-dl, per Linux, Windows e se non sbaglio pure per Mac.


Per Windows è sufficente scaricarti lo zip dove trovi il programma. Scompatti la cartella in un percorso tranquillo, da lì poi fai lavorare il tuo prompt.

Ha comandi molto semplici, ma anche funzionalità avanzate.
Io lo uso, per esempio, per scaricare il miglior file audio disponibile. In questo modo è facile trovare brani con media qualità, solitamente sono AAC qualche volta opus, e tutto senza conversioni o altre operazioni che possono corrompere la fonte caricata in origine.



Chris.

In reply to Mario Loreti, 31/10/2019 10:18:
Ciao, esiste un Software per scaricare playlist da youtube, anche a
pagamento?

Grazie.













Re: Software per scaricare playlist da youtube

Alberto Buffolino
 

ChrisLM, il 01/11/2019 11.14, ha scritto:
youtube-dl -x --audio-format best --audio-quality 0 <URL>
Alberto:
hmm, cioè tu dici che usando:
youtube-dl -f bestaudio <URL>
Non si ottiene effettivamente il miglior audio disponibile?
Considera che con -x l'audio viene ricodificato dal video...
Alberto

Re: Software per scaricare playlist da youtube

Andrea Roveretto
 

Ciao!

Ovviamente io faccio riferimento a k4 video, non so se tutto questo si applica al software che hai tu.

Nella finestra delle preferenze puoi scorrere con tab tutte le voci come al solito.

Ma, c'e' un pero'... in basso alla schermata ci sono delle schede per modificare altre opzioni ma con il tab non le trovi... C'e' una cosa che nvda identifica come una barra degli strumenti e con in lavigatore ad oggetti la puoi navigare... se selezioni qui la voce "notifiche" ecco che ti cambiano le opzioni che puoi modificare, tra le quali anche il suono alla fine dei download.

Sicuramente sarebbe il caso di chiedere una pagine multi-tab standard perche' cosi' magari e' un po' macchinoso.

Fammi sapere se mi sono spiegato!


Andrea


Il 01/11/2019 10:45, Leonardo M ha scritto:

Ciao.
Sei riuscito da solo ad abilitare il suono di fine scaricamento? Posso chiederti come?
****
Windows, non dirmi che alla fine del processo mancano 6 minuti, poi 2 giorni, poi 7 secondi, poi un’ora. Dimmi che non lo sai e basta.
Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Il giorno 1 nov 2019, alle ore 10:11, cheneso <andrea@...> ha scritto:

Ciao Leonardo

Ok su questo hai ragione, non ho mai cercato di leggerla avevo abilitato un'opzione che emette un suono alla fine del download e basta.

Quando ho comprato per la prima volta il software i menu non venivano letti, quindi era proprio inacessibile.

Quando ho detto  che si sono dimostrati molto disponibili e' perche' in breve tempo hanno risposto alla mia richiesta in questo senso.


Il 01/11/2019 08:50, Leonardo M ha scritto:
Ciao Andrea e tutti. Prova solo a dirmi come fai a vedere la percentuale del download, così provo anche con quello che ho suggerito io, essendo della stessa casa produttrice può essere che siano uguali e che io non lo sappia…

Inviato da iPhone

Il giorno 31 ott 2019, alle ore 19:49, cheneso <andrea@...> ha scritto:



Ciao Leonardo!

io non ho provato 4k youtube to mp3, ma della stessa casa possiedo k4 video dowloader.

Quando ho segnalato problemi di accessibilita' si sono dati da fare e dopo poco erano corretti.

Per cui, fatti vivo con loro e vedrai che ti daranno una mano


Andrea


Il 31/10/2019 17:37, Leonardo M ha scritto:
Ciao.
Puoi usare 4k youtube to mp3, calcola però che il suo lavoro lo fa benissimo ma in quanto ad accessibilità è penoso, e già questo è un complimento.
Di quanti video sono composte le playlists da scaricare? Più di 25? Te lo chiedo per dirti se basta la versione gratuita o serve quella a pagamento.
****
Più grande è la memoria che concedete a Windows, più velocemente esso potrà generare messaggi d’errore.
Saluti, Leonardo M.
Vuoi scrivermi? Concesso, clicca qui!

Il giorno 31 ott 2019, alle ore 11:13, Mario Loreti <mario.loreti@...> ha scritto:

Grazie.

è per la mia ragazza però, che va piu' di interfaccia grafica. In quel caso conosci qualcosa?

Grazie ancora.

Il 31/10/2019 11:06, ChrisLM ha scritto:
ciao,
se adori i programmi da linea di comando ci sarebbe youtube-dl, per Linux, Windows e se non sbaglio pure per Mac.


Per Windows è sufficente scaricarti lo zip dove trovi il programma. Scompatti la cartella in un percorso tranquillo, da lì poi fai lavorare il tuo prompt.

Ha comandi molto semplici, ma anche funzionalità avanzate.
Io lo uso, per esempio, per scaricare il miglior file audio disponibile. In questo modo è facile trovare brani con media qualità, solitamente sono AAC qualche volta opus, e tutto senza conversioni o altre operazioni che possono corrompere la fonte caricata in origine.



Chris.

In reply to Mario Loreti, 31/10/2019 10:18:
Ciao, esiste un Software per scaricare playlist da youtube, anche a
pagamento?

Grazie.