Re: Training dei filtri anti-spam di TB.


Jose' Tralli
 

Lisa,

Non conosco TB quindi non so risponderti.
Io lo faccio dalla gmail.

Se apri la mail dal web, dovresti trovare un pulsante che recita
"Segnala come spam".

Attenzione che questo indica la segnalazione di spam sul messaggio. Se
vuoi un qualcosa di più mirato, tipo per indirizzo mail, probabilmente
funzionerà meglio un filtro.

Io fino ad ora con il segnala come spam me la son sempre cavata.

Poi capita che a volte nello spam ci finisca qualcosa che non deve.
Sti affari non sono precisi, li si può istruire un pochino, ma, alla
fine è sempre l'intervento umano che fa la differenza.

Il 13/04/21, Lisa Cattai<lisacattai@gmail.com> ha scritto:
Ciao,


a me succede l'esatto contrario.


Sto cercando di istruire tb, perchè voglio che determinate mail vengano
riconosciute come spam e vadano direttamente lì.


Continuo a dirgli che quei messaggi sono indesiderati, ma più di qualche
volta me li ritrovo in posta in arrivo.


Devo forsw istruire anche il server?


Lisa

Il 13/04/2021 10:01, Gabriele Battaglia via groups.io ha scritto:
Ciao.
Ci sono dei messaggi che continuano a finirmi nello spam sebbene io
continui a spostarli in posta in arrivo indicando, attraverso il menù
contestuale, che non sono indesiderati.
Avevo letto che, grazie a queste operazioni, specialmente se ripetute
nel tempo, si poteva insegnare a TB che una determinata tipologia di
mail, ad esempio quelle che giungono dallo stesso indirizzo, sono o,
non, sono spam.
Qui però la cosa non cambia.
Invariabilmente, tutte le mail che arrivano dalla mailinglist di
Python, vengono e continuano a venir considerate come spam e non ho
trovato il modo di far capire a questo testone di mailer che non è così.
Sbaglio io?
Gabry.




--
*>>> Jose <<<*
Email: jose.tralli@gmail.com

Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.