Re: Android vs iOS (era Re: [nvda-it] link commentary)


Jose' Tralli
 

Ciao Alberto e tutti,

Alberto:
Ciao José,
lo so, sono l'avvoltoio delle app 😂 Mi diresti di preciso il nome?
Ho installato tanti feed reader e podcast manager, e finisco per non provarne nessuno... mi piacerebbe un sistema tipo IMAP, che si gestisce tutti i feed centralmente e poi, qualunque sia il reader che uno usa, su qualunque piattaforma, sincronizza a monte lo status di letto/non letto/cancellato, così poi cambiando dispositivo tutto resta fluido, ma quello è un sogno, va be'...

Josè:
Non so dirti assolutamente se abbia le caratteristiche che chiedi, Alberto, ma la app si chiama semplicemente "RSS Reader": https://play.google.com/store/apps/details?id=com.madsvyat.simplerssreader


Alberto:
non è quel che si dice la cosa più comoda del mondo, concordo.
Indubbiamente avere una tastiera fisica aiuta, per i vari menu e la granularità.
A proposito, non so come avete impostato voi, ma leggendo Raf che parlava del rotore (una cosa che io ho sempre detestato di iOS, per quanto ne riconosca la grande flessibilità), mi è tornato in mente che io, da sempre, uso cambiare la granularità con i flick verticali, non mi sembra sia così, di default.
Un altro gesto che cambio sempre è quello che permette di andare in cima o in fondo alle schermate (comodissimo), e che io adatto alla logica "se il gesto parte e ritorna in alto, salterà in cima" e viceversa (la logica di default è opposta e controintuitiva, secondo me).

Josè:
Allora, sotto IOS per la granularità si usa il rotore, che all'inizio spaventa ma poi ci si abitua ed alla fine come tutte le cose metabolizzate poi si usa senza problemi. Decidi inoltre quali voci inserirci dentro al rotore. Faccio un esempio, se tu non vuoi la granularità per righe, la togli dal rotore, o la inserisci a seconda delle tue esigenze.
Una volta che sei su parole, per esempio con i click verticali avanzi o retrocedi di parola in parola, caratteri e così via.
Ovviamente sto parlando di IOS.
Io in IOS sebbene ce ne sia la possibilità non ho personalizzato i gesti. Preferisco ricordare quelli standard anziché dover ricordare cosa ho messo io, e poi quando prendo in mano il telefono di mia moglie incasinarmi perché i gesti son diversi.
Ora mi pare che con le gesture multidita di TalkBack la granularità si cambi con tre dita in orizzontale, e poi con flick alto / basso ci si sposta dell'unità scelta... non vorrei ricordare male però.
Questo così è anche su talkback però dalla versione 11 di Android.



Ora poi che in TalkBack od assistente vocale samsung ci sono i gesti multidita, devo dire che secondo me la cosa si semplifica parecchio, oltretutto che è stato introdotto il doppio tocco a due dita da android 11 e nelle ultime versioni di TalkBack, per esempio, con cui rispondere e riagganciare chiamate, o far partire un video su youtube o metterlo in pausa, e di questo devo dire se ne sentiva davvero la mancanza.
Alberto:
ooooh, grande notizia! Sai che non ne sapevo niente? Forse sul mio Nokia
6.1 (Android One, 171€ a maggio 2019) non è disponibile, essendo ancora con Android 10, per quanto aggiornato con le ultime patch di sicurezza... mi sa che presto farò il salto passando alla LineageOS 18, è tanto che attendo il momento 😀

Josè:
eh già, per questi gesti bisogna avere android 11, ed anche se io non li uso perché uso commentary, però è bello sapere che ci sono.
Tra parentesi, anche in commentary si possono attivare i gesti multi dita, ma poi non essendoci una guida non si capisce più come ci si muove in determinate situazioni.

Alberto:
Non vi tedierò coi soliti criptici dettagli su bootloader, root, ADB e recovery, ma sì, per me Android è interessante soprattutto per quello. E non sarò mai abbastanza contento del fatto che mi permetta di essere innanzitutto un informatico, e solo in seguito un utente di screen reader (posizione certamente non diffusissima, per carità). 🙂
Comunque bel messaggio, José! 🤝


Josè:
Che bello avere l'entusiasmo che hai tu Alberto di poter sperimentare tutto questo. Io ero più smanettone una volta, ora, l'avanzare degli anni ed il poco tempo a disposizione purtroppo mi hanno in un qualche modo reso più pigro, anche se nel mio piccolo insomma, cerco di provare cose... magari non così estreme come rootare un device o giocare con i boot loader, ma sono cose che mi affascinavano tanto, anche se al giorno d'oggi, io almeno, non ne sento la necessità.

Ciao.

Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.