Re: Per chi non conoscesse la filosofia fondante della NVAccess


Manolo
 

E' la NVAccess che bisogna ringraziare e sostenere!

Il 15/02/2020 13:20, Erardo via Groups.Io ha scritto:
Grazie Manolo per questo salto dalla tecnologia alla filosofia ed etica delle quali non dobbiamo mai scordarci.

Ho apprezzato e letto con piacere, Erri.

Il 14/02/2020 09:50, Manolo ha scritto:
Ciao lista!

Facciamo un po di chiarezza.

ultimamente noto che molti di noi non prendono sul serio la filosofia fondante della NVAccess, la stessa che ha portato anche lo sviluppo di OSARA che rende il DAW Reaper accessibile.

Il pensiero di base è sempre il seguente:

***

https://www.nvaccess.org
Ci sono 285 milioni di persone non vedenti e ipovedenti nel mondo. Tutti hanno doni straordinari per contribuire alla società, ma hanno bisogno degli strumenti giusti per realizzare i loro sogni. La tecnologia è la chiave, apre di fatto tante porte. Ma per quelli di noi senza vista, i computer non funzionano immediatamente. Il software chiamato "screen reader" è necessario per tradurre verbalmente le informazioni visive, quindi possiamo dare un senso a ciò che c'è nello schermo.

Il problema.
Sfortunatamente molti screen reader costano migliaia di dollari, spesso più del computer stesso. Ciò impedisce a milioni di persone di consentire l'uso del computer e di scoprire il loro potenziale. Abbiamo trascorso gli ultimi 14 anni a sviluppare la soluzione freeware per l'intero globo; uno screen reader libero di alta qualità, accessibile a tutti! Abbiamo già consentito a oltre 100.000 persone di ottenere libertà, istruzione e occupazione.

Ciao, siamo Mick e Jamie,
Vogliamo dare accesso alla tecnologia, indipendentemente dalla lingua, dalla posizione o dalla situazione finanziaria. Assicurare l'innovazione e prevenire la stagnazione attraverso la concorrenza Software di qualità senza compromessi, Servire le minoranze su ciò in cui crediamo.

***


Le mie considerazioni, per quanto possano interessare, riguardano il concetto di pagare i gli sviluppatori.

Alcuni di noi tendono a fare un po di confusione, chi volutamente, chi per ingenuità.

Il problema è che non siamo noi a decidere se uno sviluppatore debba essere pagato o meno, è una scelta di chi partecipa al progetto.

Se uno sviluppatore decide di essere finanziato, ritengo che sia una sua libera scelta, non è l'utente a decidere tutto questo; si tratta di scelte etiche e non di mercato.

E' come se gli uomini di sesso maschile decidano se l'aborto sia giusto o meno, perché non lo chiediamo alle protagoniste?

Non siamo noi a decidere se è giusto o meno pagare uno sviluppatore, è il protagonista che dà le linee guida per questo.
Attenzione a diffondere filosofie come se fossero un blob indistinto, la realtà è legata ad una scelta personale o di un'azienda.

La NVAccess vive di donazioni e questo deve essere un esempio per tutti noi che abbiamo una visione stupidamente capitalistica con i paraocchi.

Vi assicuro che la NVAccess non è una realtà che non ha fondi economici, ansi.

Quindi, per tutti quei dinosauri del web e delle nuove tecnologie assistive, gli dico, state attenti, se non seguite le tendenze rischierete di sparire.

La pubblicità si sta adattando ai tempi, penso che anche nel mondo dei ciechi debba essere così.

Riflettiamo sul serio sul significato delle parole della NVAccess.

Impariamo tutti quanti da loro, hanno dato l'esempio, hanno dimostrato che è realizzabile tutto questo.

Noi?

Cosa sappiamo dire su questo, semplicemente, dateme i sordi, a me del resto interessa relativamente.

Non è più il tempo del profitto senza linee guida etiche.

Provo molta tenerezza per chi ragiona con il pensiero del XX secolo.

Un abbraccio affettuoso per chi è rimasto ancora indietro con le nuove filosofie sulla tecnologia assistiva.



Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.