cosa cambia in NVDA 2018.1.1 e una novità molto bella nel ramo master


Simone Dal Maso
 

Ciao,
ieri qualcuno aveva chiesto cosa cambiava in NVDA 2018.1.1, e siccome ero fuori casa e non avevo guardato la posta, non sapevo rispondere li' per li'.
Allora, questo mini aggiornamento sistema un bug che si presenta per ora agli utenti insider di Windows10, ma che presto avrebbe comportato problemi a tutti quelli che utilizzano le voci OneCore di Windows.
In pratica succedeva che a causa di un aggiornamento di Microsoft nella gestione di queste sintesi, la velocità e il tono delle voci risultava quasi incomprensibile con NVDA.
Quindi gli autori hanno voluto rilasciare l'aggiornamento visto che il problema poteva essere molto diffuso.

Veniamo al ramo master.
Le versioni installate in maniera portable si autoaggiornano!
Eh sì, finalmente, questa è una cosa almeno per me utilissima. Siamo sempre stati abituati che quando c'era un aggiornamento e si stava usando una portable, veniva notificato dopodiché partiva il download col nostro browser predefinito e si salvava il file in qualche posto nel disco fisso.
Adesso invece, appena provato, esce la notifica di aggiornamento, si va avanti e il download parte da solo, termina, NVDA si riavvia e si ricorda il percorso della portable, quindi si aggiorna direttamente al posto giusto.
Oltre a ciò, c'è la possibilità di posporre gli aggiornamenti dopo il download. Non ho ben capito a cosa dovrebbe servire ma lo hanno voluto fare...
Ciao!

Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.