Off topic! Slash Radio Web: palinsesto settimana dal 30 Settembre al 4 Ottobre 2019.

Nunziante Esposito
 

Saluti a tutti.

 

::

 

Care amiche e cari amici,

di seguito la programmazione di Slash Radio Web relativa alla settimana dal 30 settembre al 4 ottobre 2019.

 

Le nostre trasmissioni inizieranno alle 8:25 con la rubrica “Un libro al giorno”, prodotta e curata dal Centro Nazionale del Libro Parlato “Francesco Fratta” (della durata di cinque minuti), in onda dal lunedì al venerdì nei seguenti orari: 8:25, 14:50, 19:50 e al termine della programmazione serale.

Dopo “Un libro al giorno”, di mattina, potrete ascoltare l’Oroscopo e Almanaccando, la rubrica sui fatti del giorno a ritroso nel tempo, a seguire il Meteo.

Dalle 9:00 alle 10:30 l’appuntamento è con Spotlight: notizie di attualità, politica, cultura e sport nonché approfondimenti a cura di ospiti del mondo del giornalismo.

In particolare lunedì 30 settembre ospiteremo Pietro Pinelli, inviato di Sport Mediaset, che ci dirà la sua sul campionato di Serie A e l’imminente seconda tornata di Champions ed Europa League per le squadre italiane; mentre martedì 1 ottobre sarà con noi Graziano Graziani, conduttore di Fahrenheit su Rai Radio Tre, che ci racconterà dei 20 anni della più celebre trasmissione radiofonica dedicata ai libri. 

 

Sempre lunedì 30 settembre alle 10:30  potrete seguire  la nuova puntata di Slash Sport News, la nostra striscia settimanale, della durata di mezz’ora, che si occupa di tutte le discipline sportive praticate da ciechi e ipovedenti con risultati, classifiche, approfondimenti e interviste ai protagonisti. Questa settimana fari puntati sulla Giornata Regionale di promozione dello sport per persone con disabilità visiva dell’Emilia Romagna, baseball, judo e “Multisport per tutti”, iniziativa conclusiva della Settimana Europea dello Sport. Invitiamo le ascoltatrici e gli ascoltatori a partecipare segnalando eventi, storie e competizioni da trattare in trasmissione.

 

Confermati gli appuntamenti con le altre nostre rubriche mattutine:

 

Guida TV: i nostri consigli, completi di descrizioni, sui programmi di prima serata delle televisioni nazionali in chiaro e satellitari, in onda tutti i giorni con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì alle 11:00 e alle 18:40, il sabato e la domenica prima della programmazione mattutina e prima di quella pomeridiana;

Scrivono di noi: la rassegna stampa sugli articoli di quotidiani e riviste riguardanti il tema cecità e ipovisione, in onda per questa settimana soltanto martedì 1 ottobre dalle 10:30 alle 11:00;

C'è luce in cucina: le gustose ricette e gli utili suggerimenti pratici della nostra chef di fiducia Lucia Esposito, in onda per questa settimana solo il martedì 1 ottobre di mattina alle 11:15;

UiciCom, in onda nei giorni di mercoledì 2 ottobre, con inizio alle 10.30, per ciò che concerne le notizie, le attività e gli eventi del territorio e della Presidenza Nazionale, e di Venerdì 4 ottobre, sempre alle 10.30, per il tour di presentazione di tutte le sezioni Provinciali, Intercomunali e dei Consigli Regionali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS;

Grandangolo: l'approfondimento cinematografico a cura di Marika Giori con recensioni dei film in uscita e curiosità sui protagonisti del grande (e piccolo) schermo, in onda il venerdì alle 11:15

 

Vi segnaliamo inoltre che:

 

mercoledì 2 ottobre dalle 15:00 alle 16:00 andrà in onda la rubrica mensile Musical…Mente, a cura della Commissione Nazionale Studi Musicali dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS, condotta dal Coordinatore Antonio Quatraro e con la partecipazione di musicisti, Maestri e componenti della Commissione. Segnalateci attraverso telefonate, email e messaggi gli argomenti a tema musicale (a livello di ascolto, avviamento alla pratica e didattica) che vorreste fossero trattati  e ponete le vostre domande ai nostri ospiti.

 

giovedì 3 ottobre a partire dalle ore 10:30 trasmetteremo in diretta dal Centro di documentazione tiflologica della Biblioteca Italiana per i Ciechi (sito a Roma in via della Fontanella di Borghese, 23) la presentazione della versione audio del libro “Ritorno all’Amarina” di Giuseppe Lazzaro Danzuso. Ne parleranno Mario Barbuto, presidente nazionale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus-APS, Paolo Fallai, giornalista del Corriere della Sera e presidente di Biblioteche di Roma e l’autore Giuseppe Lazzaro Danzuso, che oltre a scrivere “Ritorno all’Amarina” ha prestato la sua voce per l’audiolibro. All’incontro interverranno inoltre Pietro Piscitelli, “padrone di casa” in quanto presidente della Biblioteca Italiana per Ciechi Regina Margherita, Katia Caravello, coordinatrice del Centro Nazionale del Libro Parlato "Francesco Fratta", e, in collegamento da Torino, il giornalista Alberto Sinigaglia, creatore dello storico inserto Tuttolibri de La Stampa. 

 

Slashbox vi terrà compagnia nei pomeriggi di martedì 1, mercoledì 2 e giovedì 3 ottobre dalle 16:00 alle 18:30 con la seguente programmazione:

 

 

Martedì 1 ottobre:

 

Apertura nel segno della letteratura con Riccardo Gazzaniga, poliziotto e scrittore, autore di “Colpo su colpo” (Rizzoli). 

 

Sinossi: Una volante pattuglia le strade di Genova. Mentre un fiume di vestiti colorati, bandiere arcobaleno e cartelli sui diritti dell’amore scorre nel centro della città, Paolo Pastorino – quarantasei anni e la divisa da sempre – cerca con gli occhi sua figlia. Se lei lo vedesse lì, dall’altra parte della barricata, andrebbe su tutte le furie.Giada ha sedici anni e ha appena trovato il coraggio di dirgli che le piacciono le ragazze. Ma non che a scuola viene bullizzata. Con una madre troppo occupata nel lavoro e un padre che sta affrontando una crisi di coppia senza fine, Giada sembra in pace con se stessa solo in palestra, dove il maestro De Roma – un ex savateur dai trascorsi drammatici e un passato poco limpido – la prepara al suo primo combattimento.Tra duri allenamenti e racconti sui grandi campioni del ring, solo a lui questa esile ragazzina insieme durissima e fragile rivelerà il segreto più inconfessabile: cosa è successo nel bagno della scuola. E solo lui potrà cercare di aiutarla ricordandole che la vendetta non è mai la soluzione. Perché se lo sport è la migliore cura, riuscire ad accettare se stessi rappresenta la vera vittoria.Ma presto, per i due, arriverà, imprevedibile, il momento di separarsi. E Giada, ancora una volta, sarà costretta a fare i conti con il mondo degli adulti.Riccardo Gazzaniga, con una scrittura vivida e analitica come i fotogrammi di un film, ci racconta una storia di amore e lotta attraverso una famiglia dei nostri giorni. Un impetuoso romanzo sulla sofferenza e sulla rinascita, sulla capacità di combattere per trovare la propria strada.

Riccardo Gazzaniga è nato a Genova nel 1976. Dopo aver frequentato il liceo classico, si è arruolato nella Polizia di Stato. Nel 2013 ha pubblicato A viso coperto, con cui ha vinto il premio Calvino e il premio Massarosa, nel 2016 Non devi dirlo a nessuno e nel 2018 Abbiamo toccato le stelle.

 

Alle 17:00 parleremo del progetto Cinema Senza Barriere con i responsabili Eva Schwarzwald e Romano Fattorossi: oltre a conoscere tutti i dettagli dell’iniziativa faremo il punto sull'accessibilità in Italia e ascolteremo i programmi al riguardo per i prossimi mesi.

 

A seguire avremo ai nostri microfoni il giornalista Carlo Giacobini per discutere dell’appello, pubblicato integralmente di recente da superando.it, intitolato “Disabilità e Governo” e rivolto al Presidente del Consiglio, alle forze politiche che sostengono il Governo stesso e alle Federazioni delle persone con disabilità.

 

Mercoledì 2 ottobre:

 

Ancora un libro-tributo per il centenario della nascita del “Campionissimo”: ma “Il suo nome è Fausto Coppi” (edito da Einaudi) è un’opera in cui a prendere la parola sono le persone che hanno vissuto molto da vicino il mito del ciclismo. Ce la presenterà chi l’ha firmata: il giornalista de “la Repubblica” Maurizio Crosetti. 

 

Sinossi: A cento anni dalla nascita, i trionfi, le sconfitte, gli amori, le tragedie di Fausto Coppi raccontati con la voce dei personaggi che gli sono stati vicini: dai famigliari ai fedeli gregari, dalla dama bianca all’amico-rivale Bartali. A ognuno di loro Maurizio Crosetti affida un pezzo di storia, e attraverso di loro affresca l’avventura sportiva e umana di un’anima inquieta che ha incarnato l’essenza stessa di un’Italia fiaccata dalla guerra ma in cerca di nuovo entusiasmo. Una società in vorticoso cambiamento, con le sue ipocrisie e le sue nobiltà, sfila in bianco e nero accanto alla leggendaria bicicletta dell’Airone, del Campionissimo. Che avrà, infine, l’ultima parola.

«Vicino alla mia bicicletta passano il verdegiallo dei prati e delle rocce. E sopra, il cielo azzurro: correre è come attraversare un dipinto. I compagni vanno in cerca delle fontane di pietra per catturare l’acqua nelle borracce, poi la corsa precipita e non c’è piú tempo nemmeno per bere. Guizzano trote d’argento nei torrenti, ma tanto chi le vede. Sulla punta delle montagne la gente è un pizzo, un merletto».

 

Maurizio Crosetti, torinese, è inviato speciale di «la Repubblica», sulle cui pagine ha raccontato i principali eventi sportivi degli ultimi venticinque anni. Ha scritto libri di sport, un romanzo e una raccolta di favole per bambini. Per Einaudi ha pubblicato Il suo nome è Fausto Coppi (2019).

 

A seguire, alla vigilia della presentazione che come già ricordato Slash Radio Web trasmetterà in diretta, ci occuperemo dell’audiolibro “Ritorno all’Amarina”, con l’autore Giuseppe Lazzaro Danzuso ospite nei nostri studi e la dirigente nazionale dell’Unione Italiana dei ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS Linda Legname in collegamento telefonico.

 

Sinossi: Tutta una vita rivissuta, nell’ultima giornata del millennio, sul poggio di Monteporzio Catone, sui Castelli romani, con ai piedi la città eterna e nel cuore la Sicilia e la propria stupefacente infanzia. 

Pur partendo da quella del protagonista e della sua pittoresca famiglia, la storia narrata in Ritorno all’Amarina riguarda chiunque abbia tra i quaranta e i settant’anni (e più), vissuto nel Bel Paese delle maglie di lana rammendate e dei dialetti, dei calzoni corti e delle ginocchia sbucciate, dei cravattini e del burro di cacao, dei gettoni telefonici e della Vespa, di “Tutto il calcio minuto per minuto” e della “Hit Parade” di Lelio Luttazzi, di “Carosello” e degli albori di una buona tv che, allora, univa, insegnava. Una buona maestra. Come Alberto Manzi. Chi legge (o ascolta) Ritorno all’Amarina, si stupisce di come giochi e filastrocche fanciulleschi fossero simili in regioni d’Italia tra loro lontanissime come Sicilia e Lombardia. O si sorprende a riconoscere in un pover’uomo etneo dalla pelle di cuoio l’ideale fratello del bottaio descritto in una poesia del furlano Pasolini. O constata come il volo degli aquiloni, o il frinire dei grilli, o il miracolo delle lucciole suscitassero allora, nei bambini d’ogni parte della Penisola, le medesime, intense, emozioni. Indimenticabili. Come la carezza del proprio padre. Un libro, venato d’ingenuità, grazie al quale possiamo ricordare i fanciulli che eravamo e riderne.  Ma anche commuoverci. E trovar pace. 

Giuseppe Lazzaro Danzuso, laureato in Scienze delle Comunicazioni e in Grafica, è nato nel 1958 a Catania, dove vive. È sposato e ha quattro figli. Giornalista professionista, ha lavorato in quotidiani, emittenti radiofoniche e televisive e agenzie di stampa. Ha pubblicato una ventina di volumi  tra saggi – in particolare sulla Sicilia e le sue tradizioni popolari e sulla nascita della tv privata – e raccolte di racconti. Ha anche realizzato diversi documentari. “Ritorno all’Amarina”, edito da Fausto Lupetti, è il suo primo romanzo.

 

Infine daremo voce alla storia di Barbara Bartolotti. La storia di una donna incinta del suo terzo bambino, sfuggita alla morte per mano di un uomo che l'aveva data alle fiamme. Una storia ancor più terribile se si pensa che il suo aguzzino ha scontato solo 4 anni ai domiciliari e oggi si è sposato e lavora in banca, mentre lei  - rimasta "sfigurata" e madre di due figli, il terzo mai nato a causa di quel tragico rogo -  lotta tutti i giorni per trovare un lavoro e una vita normale.

 

Giovedì 3 ottobre:

 

Partenza all’insegna della tecnologia. Inizieremo con Marino Attini, presidente della sede territoriale di Trieste dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS nonché conduttore della trasmissione “Orizzonti Multimediali”, che ci svelerà una nuova, utilissima skill dell’assistente vocale Alexa di Amazon: “Show and Tell”, che identificherà gli oggetti per chi non vede.

 

Tratteremo poi insieme a Nunziante Esposito e Giuseppe Fornaro, rispettivamente coordinatore e referente della Commissione Nazionale Ausili e Tecnologie dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus-APS, dell’ultimo aggiornamento del sistema operativo mobile di Apple.

 

Le trasmissioni saranno condotte da Luisa Bartolucci, Chiara Maria Gargioli e Renzo Giannantonio.

 

Per ascoltare Slashradio sarà sufficiente digitare la seguente stringa: http://www.uiciechi.it/radio/radio.asp

Oppure accendere la nostra app Slash Radio Web di Erasmo di Donato, che vi invitiamo a scaricare, onde averci sempre con voi!

Il contenuto delle trasmissioni verrà pubblicato:

- Sul sito dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS all'indirizzo http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale

- sulla pagina Facebook Slash Radio Web sulla quale andremo anche in diretta, in radiovisione ed alla quale vi invitiamo a mettere il vostro like onde divenire nostri followers.

 

Vi ricordiamo infine, come annunciato nelle scorse settimane, che adesso è ancora più facile ascoltarci: per i possessori dell'assistente vocale Alexa di Amazon è disponibile la skill di Slash Radio Web.

I comandi sono:

 

-          Alexa, AVVIA Slash Radio Web

oppure

-          Alexa APRI Slash Radio Web

di seguito il link di riferimento per Alexa Skill su Amazon Prime:

https://www.amazon.it/dp/B07NS18BTQ/ref=sr_1_1_nodl

 

Si pregano le nostre strutture provinciali di dare la massima diffusione al presente comunicato.

 

::

 

Ndr: è possibile chiedere su cd-rom la registrazione della trasmissione scrivendo a ustampa@... oppure telefonando al numero 06 699 881, scegliendo operatore e chiedendo dell'ufficio stampa,

sig.ra Rita Zauri.

Allo stesso indirizzo si può chiedere anche di avere la registrazione per tutte le trasmissioni senza doverle chiedere ogni volta.

Per chi le volesse scaricare in podcast, può portarsi al sito dell'Unione e precisamente alla pagina: http://www.uiciechi.it/ArchivioMultimediale/

 

Grazie per l'attenzione.

 

Cordiali saluti.

 

Nunziante Esposito

Per la redazione del Comitato Stampa

dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

http://www.uiciechi.it/osi/index.html

Skype: nunziante

gsm: 349 67 23 351

tel: 06 699 881

Seguimi su Twitter: @NunzianteE


Mail priva di virus. www.avast.com



----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Registra i domini che desideri ed inizia a creare il tuo sito web
Clicca qui




----
ZE-Light e ZE-Pro: servizi zimbra per caselle con dominio email.it, per tutti i dettagli clicca qui

Sponsor:
Soluzioni di email hosting per tutte le esigenze: dalle caselle gratuite a quelle professionali su piattaforma Zimbra, da quelle su proprio dominio a quelle certificate PEC. Confronta le soluzioni
Clicca qui

Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.