Re: navigazione ad oggetti

the blind cracker
 

Allora... ci provo io.

Un ambiente grafico è composto da diversi oggetti (finestre, pulsanti, elenchi, caselle, ecc...), ognuno con un determinato ruolo gerarchico. In altre parole, un oggetto (pulsante) può essere all'interno di un altro oggetto (finestra) detto "oggetto padre".

Di solito, muovendoti con tab o a volte con le frecce, scorri tra questi oggetti, non trattandoli tuttavia come tali. Infatti, semplicemtne, lo scorrimento è sequenziale e del tutto indipendente da NVDA, ma implementato nel sistema operativo e/o nell'applicazione. Questo porta a due ricadute pratiche:

a) Si vanno a perdere tutte le informazioni riguardanti la gerarchia degli oggetti (quale pulsante sta in quale sezione della finestra di impostazioni, ad esempio);

b) Laddove il movimento del focus tramite tastiera non sia ben implementato, NVDA non può fare niente, perché non è lui a occuparsene.

Nella navigazione ad oggetti, invece, il cursore (tranne se esplicitamente richiamato) non si muove. NVDA ricava le informazioni strutturali dell'ambiente grafico e consente di muoversi tra gli oggetti, un po' come fossero una visualizzazione ad albero. Quindi, le informazioni sulla gerarchia non si perdono e, se il controllo da tastiera non funziona, a meno di altri problemi, la finestra dell'applicazione è esplorabile agevolmente.

Il 15.02.2019 08:15, Rino Chinese ha scritto:
buon giorno. Pur avendo letto più volte le istruzioni di nvda, non mi è ben chiaro cos'è la navigazione ad oggetti.  Se ci fosse qualcuno che mi dà un esercizio da fare o altro, potrei rendermi meglio conto con la pratica.

Saluti

   Rino


Join nvda-it@groups.io to automatically receive all group messages.